Ultime notizie:

Accordi commerciali internazionali

    Spritz economy, aperitivo da 4,3 miliardi

    C'è un'Italia del vino, medaglia d'argento mondiale delle esportazioni dietro alla Francia. E poi c'è un'Italia dei liquori: più piccola per fatturato aggregato, ma più rampante. E a sorpresa, garantisce a chi li produce margini di ricavi superiori al vino. Lo dicono i dati del nuovo Osservatorio

    – di Micaela Cappellini

    Perché i dazi di Trump sono un errore e favoriscono le lobby

    C'è un consenso pressoché unanime, sia tra gli economisti che tra i capitani d'industria, sul fatto che i dazi sull'acciaio e l'alluminio di Donald Trump sono una cattiva idea, e che la guerra commerciale più generale che queste tariffe potrebbero scatenare rischia di essere distruttiva. Ma le

    – di Paul Krugman

    E' tempo che l'Europa impari a fare a meno degli Usa

    Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è in carica da poco più di un anno, ma ha già messo alla prova le relazioni tra Europa e Stati Uniti. Che si tratti di cooperazione per la difesa e la sicurezza all'interno della Nato, di relazioni commerciali, di cooperazione su sfide globali come il

    – di Elmar Brok

    Nuovo record per l'export italiano: +7% rispetto al 2016

    Il record è nel mirino. L'export italiano di beni e servizi può arrivare, già quest'anno, se anche nell'ultimo trimestre proseguirà questo trend positivo, a toccare (se non proprio, a sfiorare) i 450 miliardi di euro. Una crescita tra il 6 e il 7% rispetto ai 417 miliardi messi a segno nel 2016.

    – di Laura Cavestri

    Prodotti alimentari, nell'etichetta ci sarà la sede e lo stabilimento

    Dal 5 aprile 2018 sarà applicabile in Italia l'obbligo di indicare sull'etichetta dei prodotti alimentari la sede e l'indirizzo dello stabilimento di produzione o, se diverso, di confezionamento. E' quanto previsto dal decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 145, pubblicato il 7 ottobre scorso in

    – di Carlotta Busani e Barbara Klaus

    Il futuro del commercio tra leader populisti e capri espiatori

    Con l'ampio incoraggiamento da parte del presidente Usa Donald Trump e di altri demagoghi populisti, la paura pubblica della globalizzazione è diventata una delle questioni dominanti del nostro tempo. Tra tutte le molteplici manifestazioni della globalizzazione, i populisti hanno preso di mira gli

    – di Rohinton P. Medhora

    Il futuro della bicicletta è la pedalata assistita

    Il futuro della bicicletta è nella «pedalata assistita». Perché la concorrenza si fronteggia con cura dei particolari e attenzione alla sicurezza. E qualità. Requisiti «indispensabili per fronteggiare il mercato», che mette assieme sia i «fedelissimi dell'alta gamma», sia gli appassionati delle due

    – di Davide Madeddu

    Da dove vengono (e dove ci porteranno) i nuovi populismi

    Nell'ultimo anno, il populismo ha gettato nello scompiglio le democrazie occidentali. Forze populiste diverse, sotto forma di partiti, leader e idee, hanno contribuito alla vittoria dei sostenitori della Brexit nel referendum britannico sulla permanenza nell'Ue e all'elezione di Donald Trump alla

    – di Brigitte Granville

    Se Trump «chiama» l'industria tedesca

    Mentre i rapporti fra Washington e Berlino sono al loro punto più basso da 60 anni, le imprese tedesche stanno accelerando la loro espansione negli Usa. I bassi tassi di interesse, un mercato dei consumi in ripresa e politiche favorevoli alla reindustrializzazione sono abbastanza attraenti, sia per

    – di Adriana Castagnoli

1-10 di 29 risultati