Ultime notizie:

Abu Musab Zarqawi

    Al Qaida sopravvive alla guerra al terrorismo

    La guerra al terrorismo è efficace? Sedici anni dopo l'11 settembre Al Qaida, che mise il marchio sugli attentati alle Torri Gemelle di New York e al Pentagono, controlla il maggiore santuario del jihadismo da quando perse la sua base in Afghanistan, allora sotto la protezione dei talebani del

    – di Alberto Negri

    Armi chimiche a Mosul: la guerra "sporca" uccide tre volte

    Prima arriva un odore acre e penetrante, poi il respiro diventa affannoso, gli occhi bruciano e nella pelle si aprono ferite che non si rimarginano. Se il gas evapora nell'aria e le vittime hanno afferrato almeno uno straccio per tappare la bocca e il naso forse si salvano, altrimenti l'attacco è

    – di Alberto Negri

    Qui a Mosul l'orizzonte è nero. Ma qualcuno riesce a salvarsi

    MOSUL (Iraq)- L'orizzonte di Mosul è nero, quasi apocalittico, perché i jihadisti, nel tentativo di rallentare l'avanzata della coalizione, hanno incendiato gli ultimi pozzi di petrolio e loro, gli scudi umani del Califfato in fuga, escono fuori dalle colonne di fumo e dalla polvere dei

    – dall'inviato Alberto Negri

    Se il Califfato sopravviverà alla propria sconfitta

    Davanti al suo drappo nero si sono sciolti come neve al sole interi eserciti come quello iracheno, e la sua barbarie aveva spinto alla fuga o sottomesso milioni di arabi, curdi, cristiani, sciiti, yezidi.

    – di Alberto Negri

    Le periferie d'Europa e i seguaci della jihad

    L'11 settembre cominciò in Belgio a Molenbeek ma a questo dettaglio allora nessuno fece molto caso. Qui furono reclutati i due kamikaze tunisini che fingendosi giornalisti con una bomba nascosta in una telecamera uccisero il 9 settembre Shah Massud, il Leone del Panshir nemico del Mullah Omar: era

    – Alberto Negri

    Le radici africane della Jihad globale

    Nella guerra al Califfato si alleano il sacro e il profano, François Hollande con Vladimir Putin, Putin con Ali Khamenei, la Guida Suprema della Repubblica islamica iraniana che il presidente russo incontrerà lunedì a Teheran. Un ex comunista nostalgico dell'Unione Sovietica con l'erede della

    – Alberto Negri

    Il destino di Raqqa ai tempi del Califfato

    Come si vive in Siria ai tempi del Califfato? Il destino di Raqqa, capitale dell'Isis bombardata da russi e francesi, racconta una storia emblematica della guerra siriana che racchiude prima la paura per la repressione esercitata dal regime di Bashar Assad, poi le speranze sollevate dall'avanzata

    – Alberto Negri

    Vi racconto com'è Raqqa, il cuore di tenebra dell'estremismo islamico

    Il destino di Raqqa, capitale del Califfato bombardata la notte scorsa dall'aviazione francese, racconta una storia emblematica della guerra siriana che racchiude prima la paura per la repressione esercitata dalle milizie degli shabbya del regime di Bashar Assad, poi le speranze sollevate

    – Alberto Negri

    Verità e bufale sull'Isis / Il Califfato è strumento di una strategia?

    L'Isis ha le sue radici nel ramo iracheno di Al Qaeda fondato dal giordano Abu Musab Zarqawi, ucciso dagli americani nel 2006. Zarqawi era allora già in dissidenza con i vertici di Al Qaeda sia sul progetto panislamico di Califfato che sui metodi per condurre la lotta armata. Tanto è vero che poi

1-10 di 11 risultati