Aziende

Abertis

Abertis Infraestructuras, è un gruppo multinazionale spagnolo con sede a Barcellona che gestisce infrastrutture di trasporto e di telecomunicazioni. Gestisce 8300 km di autostrade dislocate in 14 Paesi (Spagna, Portogallo, Francia, Italia, Cile, Brasile, Colombia, Argentina, Stati Uniti, Porto Rico, Canada, India, Usa e Croazia).

La società è quotata alla Borsa di Madrid. Il maggiorr azionista è la cassa di risparmio di Barcellona Caixa (con il 22,5%) seguito dai fondi Capital group, Blackrock e Lazard che hanno quote mimori.

Abertis fa il 25% dei propri ricavi in Spagna, circa il 27% in Sud America e il 34% in Francia.

Il 15 maggio 2017 il gruppo Atlantia ha lanciato un’Opas sulla multinazionale spagnola. Il 21 luglio il gruppo di costruzioni spagnolo Acs ha confermato di avere allo studio una contro offerta su Abertis.

Ultimo aggiornamento 21 luglio 2017

Ultime notizie su Abertis

    Atlantia, utili +15%. Per il 2019 rischi dalla tragedia di Genova

    Atlantia ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi operativi pari a 2,591 miliardi in aumento del 4% su base omogenea, escludendo il contributo del gruppo Abertis, consolidato a partire da fine ottobre 2018 (+6% su base omogenea pro-forma ipotizzando il consolidamento del gruppo Abertis a

    Il risveglio dei bond: 747 miliardi in tre mesi

    Un trimestre da record per le emissioni di corporate bond che nei primi mesi dell'anno hanno totalizzato a livello mondiale 747 miliardi di dollari bruciando il precedente record del 2017 quando i volumi raggiunsero 734 miliardi di dollari, secondo i dati Dealogic. Un'accelerazione rispetto a

    – di Mara Monti

    Manager, l'industria paga più delle banche con bonus e azioni gratis

    Bis di Sergio Marchionne, scomparso a luglio, come il manager più pagato tra le società quotate in Italia nel 2018, con 17,29 milioni di euro lordi. Al secondo posto Carlo Cimbri, numero uno di Unipol cresciuto all'ombra di Giovanni Consorte, con 14,78 milioni. Terzo con 13,68 milioni Valerio

    – di Gianni Dragoni

    Cellnex studia l'acquisizione della francese Tdf

    Il dossier Tdf finisce sul tavolo di Cellnex. Il gruppo spagnolo di infrastrutture per le telecomunicazioni, controllato da Edizione Holding attraverso il veicolo Connect, sta valutando l'acquisizione del 60% del gruppo francese Tdf. L'indiscrezione, riportata dal quotidiano spagnolo Expansion, al

    – di Marigia Mangano

    Torri, Cellnex batte cassa ai soci. L'ipotesi del maxi-polo con Inwit

    Cellnex batte cassa per 1,2 miliardi di euro. Con un obiettivo chiaro: «Dotare la società delle risorse necessarie per cogliere le numerose opportunità di investimento». Opportunità che, chiarisce Marco Patuano, ceo di Edizione e presidente non esecutivo della società spagnola, contemplano anche la

    – di Marigia Mangano

    Borse deboli, il doppio tonfo di Juventus e Prysmian atterra Piazza Affari

    Il doppio tonfo di Juventus Fc (-11,11% dopo la sconfitta in Champions League) e Prysmian (-9,48% dopo il nuovo stop al progetto Westernlink) ha messo al tappeto Piazza Affari, che ha chiuso la giornata in calo dello 0,47% sul FTSE MIB. Peggio ha fatto Londra, che ha scontato la debolezza di alcune

    – di S. Arcudi e P. Paronetto

    Wind Tre, le torri in una newco poi la caccia a un socio di minoranza

    E' arrivato ai blocchi di partenza il processo di valorizzazione delle torri di Wind Tre in Italia. A quanto risulta al Sole 24 Ore, dovrebbe avvenire a marzo l'avvio di questo processo al quale l'azionista Ck Hutchison Holdings sta lavorando già da qualche tempo. Varie le ipotesi, ma alla fine a

    – di Andrea Biondi e Carlo Festa

1-10 di 523 risultati