Aziende

Salini Impregilo

Salini Impregilo è un gruppo industriale specializzato nella realizzazione di grandi opere complesse, è attivo in oltre 50 Paesi con 35.000 dipendenti, vanta un giro d'affari annuale di circa € 4,7 miliardi ed un portafoglio ordini che supera i 33 miliardi di euro.

Il Gruppo è attivo nella costruzione di grandi opere quali dighe, impianti idroelettrici, opere idrauliche, ferrovie, metropolitane, aeroporti, autostrade ed edilizia civile e industriale.

Il Gruppo Salini Impregilo è ufficilamente nato il 1 gennaio 2014, risultato della fusione per incorporazione di Salini in Impregilo ma le due aziende fondatrici operano sul mercato delle grandi costruzioni ingegneristiche da oltre 100 anni.

Il percorso che ha portato alla fusione è iniziato nel 2011 con l'ingresso di Salini nel capitale Impregilo ed è proseguito nell'estate del 2012 con il coinvolgimento degli investitori nel Progetto Campione Nazionale®, attraverso una sollecitazione di deleghe di voto.
Salini S.p.A., il 6 febbraio del 2013 ha lanciato un'Offerta Pubblica di Acquisto sulla totalità delle azioni ordinarie di Impregilo, dando così i natali al nuovo Gruppo Salini Impregilo.

Tra i lavori più spettacolari eseguiti da Impregilo, vanno ricordati negli anni Settanta il trasferimento del complesso archeologico di Abu Simbel, in cui il tempio fu tagliato a pezzi e ricostruito a monte di una diga in costruzione. Altri grandi lavori all'estero a cui ha partecipato la società sono la diga di Karanjukar in Islanda ed il raddoppio del Canale di Panama.

.

Ultimo aggiornamento 27 giugno 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Beni culturali | Impresa | Benetton | Fiat | Borsa Valori | Gruppo Salini Impregilo | Ligresti | Lodigiani | Milano | Salini S.p.A. |

Ultime notizie su Salini Impregilo

    Cemento? No, grazie. Le vere infrastrutture sono digitali

    Questo articolo è stato scritto a quattro mani con il professor Marco Ponti, già professore ordinario di economia applicata al Politecnico di Milano; in precedenza, tra le altre cose, ben 13 anni spesi come consulente alla Banca Mondiale sull'analisi di investimenti pubblici - In un Paese che non crede nei mercati finanziari e che vede purtroppo una corrispondenza quasi totale tra sistema creditizio e sistema finanziario, è difficile sostenere la migliore efficienza allocativa dei mercati rispe...

    – Beniamino Piccone

    Il Ponte di Genova di ferro e di aria

    L'architetto ripercorre tutti i passi della realizzazione della grande opera, dal momento della tragedia fino al sollevamento dell'ultima campata

    – di Fulvio Irace

    Rinasce il Ponte di Genova Modello per i nuovi progetti

    Nel viadotto sono inseriti sensori e sistemi di monitoraggio ad alta tecnologia sviluppati da Fincantieri per i sistemi navali e applicati per la prima volta nell'ingegneria civile

    – di Raoul de Forcade

    Wall Street "dribbla" Fmi e crollo utili banche. Europa in ordine sparso, greggio a picco

    Il mercato guarda con (timido) ottimismo al possibile allentamento delle restrizioni. Positivo l'export dalla Cina, mentre inizia con uno scivolone la stagione delle trimestrali negli Usa: crollo degli utili per Jp Morgan e Wells Fargo, mentre l'Fmi vede nero sull'economia mondiale (Pil 2020 a -3%). In calo il petrolio nonostante il taglio della produzione. E l'oro sale ai massimi da sette anni

    – di Enrico Miele ed Eleonora Micheli

    La nuova mossa Fed scalda le Borse. Petrolio in altalena su incognita intesa Opec

    I listini chiudono in rialzo dopo che Powell ha lanciato un pacchetto di prestiti fino a 2.300 miliardi per sostenere l'economia Usa. Risale il greggio sulle voci di un accordo Arabia Saudita-Russia per ridurre la produzione fino a 20 milioni di barili al giorno, ma si moltiplicano le ipotesi sulla reale entità del taglio. Resta in bilico l'Eurogruppo con la Merkel che ribadisce «respingiamo gli eurobond»

    – di Enrico Miele e Flavia Carletti

1-10 di 375 risultati