Ultime notizie:

236086

    Scontrini elettronici, entro il 2 settembre la sanatoria per i dati di luglio

    Chi non ha inviato telematicamente alle Entrate, entro dodici giorni dall'operazione, i dati dei corrispettivi, corredati da «documenti commerciali» emessi da «registratori telematici» a luglio 2019, può ancora evitare le pesanti sanzioni per l'omesso invio trasmettendo i dati all'Agenzia entro il

    – di Luca De Stefani

    Il quadro degli obblighi

    I corrispettivi telematici dal 1° luglio 2019Dal 1° luglio 2019, i soggetti, anche se minimi o forfettari, che effettuano «operazioni di cui all'articolo 22» del Dpr 633/1972, cioè i commercianti al minuto e assimilati (tranne quelli esonerati dal decreto 10 maggio 2019) e che hanno avuto nel 2018