Ultime notizie:

Zonin

    • Italia a stelle e strisce

    Zonin va al raddoppio, 100 milioni di ricavi negli Usa entro tre anni

    Francesco Zonin - vicepresidente della casa vinicola vicentina e responsabile commerciale - non ha dubbi. ... Zonin ha negli Usa il primo mercato estero di sbocco, 55 milioni di dollari di ricavi su un business consolidato in Italia che per il gruppo vale quasi il quadruplo (152 milioni di euro). "Qui però - spiega Zonin - si tratta con operatori che sviluppano un giro d'affari da miliardi di dollari, per poter avere una minima forza contrattuale bisogna avere dimensioni adeguate.

    – Luca Orlando

    • Agora

    Mele dall'Alto Adige in Norvegia e Marocco, profumi veneziani a Dubai, in aliscafo da Trieste a Lussinpiccolo, focus India #AziendeConLaValigia

    Una maratona a Tel Aviv, una gara di sci di fondo in Norvegia e degustazioni in cinque centri commerciali marocchini: queste le occasioni principali in cui la Mela Alto Adige IGP ha potuto conquistare, nel giro di tre anni, quasi 150mila nuovi palati. L'iniziativa dei due consorzi della mela VIP e VOG è stata sostenuta dai dipartimenti Marketing e Sales di IDM Alto Adige per promuovere l'immagine del frutto principe altoatesino e aumentarne le esportazioni. I tre mercati emergenti della mela -  ...

    – Barbara Ganz

    • Agora

    L'alleanza tra 21 Investimenti e Aberdeen punta a una minoranza dei vini Zonin

    L'alleanza tra 21 Investimenti e Aberdeen mette nel radar una minoranza nei vini Zonin. Secondo indiscrezioni la famiglia Zonin, aiutata dall'advisor Mediobanca, sarebbe sul punto di individuare un investitore di minoranza per la casa vinicola. L'operazione prevederebbe un aumento di capitale da circa 70 milioni . E il candidato sarebbe proprio 21Asi, cioè 21 Aberdeen Standard Investments Limited, fondato da 21 Partners e dal l fondo scozzese quotato a Londra, come joint venture al 50%, che ha ...

    – Carlo Festa

    • News24

    In Alto le eccellenze italiane. Il viaggio gastronomico di 7 chef stellati a Londra

    Un viaggio gastronomico in Italia con arrivo, itinerario e partenza a Londra. E' il nuovo pop-up organizzato da Identità golose a Alto by San Carlo, il ristorante italiano all'ultimo piano di Selfridges, il department store del lusso a Oxford Street, con grande terrazza con vista sulla

    – di Nicol Degli Innocenti

    • Agora

    Made in Italy a tavola in vetrina sulla terrazza di Selfridges a Londra

    Appuntamento il 27 giugno a Londra sul rooftop di Selfridges, all'ultimo piano ha sede Alto (nella foto) di San Carlo Group, big della ristorazione italiana nel mondo (fa capo alla famiglia Distefano) con 60milioni di sterline di fatturato e ristoranti anche a Bangkok, Qatar, Bahrain e Riyad. All'opera per l'evento eno-gastronomico alcuni fra noti chef italiani a nord a sud : Alessandro Negrini e Fabio Pisani (Il Luogo di Aimo e Nadia  Milano); Annie Féolde e Alessandro Della Tommasina (Enoteca ...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    La Maremma non è (solo) una terra di grandi vini rossi

    La Maremma che non ti aspetti vira sul bianco e sui rosati, sapidi ed eleganti. Anche nell'annus horribilis 2017, con una vendemmia a dir poco scarsa parzialmente compensata da una qualità delle uve al di sopra delle aspettative, il mondo dei vini bianchi - Vermentino in primis - dei rosati sembra

    – di Giambattista Marchetto

    • Agora

    Vini Zonin, riassetto azionario in dirittura finale

    Riassetto in dirittura finale per i vini Zonin. Secondo indiscrezioni la famiglia Zonin, aiutata dall'advisor Mediobanca, avrebbe individuato un investitore di minoranza per la casa vinicola. L'operazione prevederebbe un aumento di capitale da circa 70 milioni di euro. Casa Vinicola Zonin 1821, è una delle maggiori aziende del settore, con una importante propensione all'export (circa il 90% dei ricavi viene generato fuori dall'Italia). Nei mesi passati erano usciti alcuni nomi di potenziali in...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Vini Zonin, 70 milioni di aumento per fondo Usa: ma c'è l'ombra Popolare di Vicenza

    Settanta milioni di euro. E' più o meno la cifra necessaria per l'aumento di capitale che la famiglia Zonin, aiutata dall'advisor Mediobanca, avrebbe in mente per la controllata Casa Vinicola Zonin 1821, una delle maggiori aziende del settore, con una importante propensione all'export (circa il 90% dei ricavi viene generato fuori dall'Italia). Il nuovo socio, secondo le attese, dovrebbe essere preferibilmente straniero. L'obiettivo sarebbe infatti quello della crescita internazionale del gruppo,...

    – Carlo Festa

    • News24

    A Masi Agricola il Wine Excellence Award 2017

    Sandro Boscaini, con Masi Agricola, di cui è presidente e CEO, "è stato un pioniere nel far conoscere nel mondo la sua Valpolicella e l'Amarone, valorizzando come pochi la tradizione dell'appassimento delle uve e la cultura veneta", meritando il titolo di "Mister Amarone". Si apre così la

1-10 di 333 risultati