Aziende

Yoox

Yoox Net-a-Porter Group (Ynap) è il leader globale nel luxury fashion e-commerce. A partire dal 2000, anno della sua fondazione, Yoox ha imperniato la sua attività sull’acquisto di stock di abbigliamento di marca rimasto invenduto nelle stagioni precedenti e la vendita online a prezzi da outlet.

L’azienda, che ha il suo quartier generale a Zola Pedrosa a Bologna, ha conosciuto una forte e costante crescita e soprattutto una continua innovazione, che ha portato ad affiancare altre attività a quella principale della vendita di abbigliamento online.

Nel 2006, infatti, Yoox, attraverso Yoox Services ha sfruttato il proprio know how nel settore per creare negozi online monomarca per alcuni tra i più prestigiosi marchi della moda. Fondata dal ravennate Federico Marchetti, ai tempi 31enne, YOOX nasce il 20 giugno del 2000 con il primo online store multimarca, yoox.com. Dopo il primo nato in casa YOOX, si aggiungono altri due celebri online store multimarca – thecorner.com e shoescribe.com – e numerosi altri per i principali brand della moda e del lusso completano la realtà dei “Powered by YOOX Group”. Il 5 ottobre 2015 a seguito della fusione di Yoox e la londinese Net a Porter Group la nuova società con la sigla Ynap ha debuttato a Piazza Affari.

Yoox Group vanta centri tecno-logistici e uffici in Europa, Stati Uniti, Giappone, Cina e Hong Kong, distribuisce in più di 100 Paesi nel mondo. La scoietà nel 2016 ha registrato 2,9 milioni di clienti attivi, 29 milioni di visitatori unici mensili in tutto il mondo e ricavi netti aggregati pari a 1,9 miliardi di euro.

Ultimo aggiornamento 10 febbraio 2017

Ultime notizie su Yoox
    • News24

    La locomotiva Wall Street traina l'Europa, solo Milano al palo

    Chiusura in rialzo per le Borse europee (segui qui i principali indici) al traino di Wall Street dove oggi il Dow Jones ha superato di slancio la quota record di 23mila punti. Ha fatto eccezione Milano che in chiusura è rimasta ferma, registrando un frazionale +0,08%, risentendo anche del

    – di Eleonora Micheli

    • Agora

    Gucci dice basta alle pellicce dal 2018 e devolve il ricavato di quest'anno agli animali

    AGGIORNAMENTO DELLE 17 IN CODA - LE REAZIONI ANIMALISTE +++ POST ORIGINALE Gucci rimette le pellicce nell'armadio, annunciando che le nuove collezioni p/e 2018 ne faranno a meno. La notizia - dopo anni di proteste e polemiche dei gruppi animalisti - rimbalza oggi sul Times, che cita dichiarazioni attribuite al presidente della maison, Marco Bizzarri, durante un intervento al London College of Fashion. Bizzarri ha parlato di un capo ormai "fuori moda" e ha rivendicato "l'impegno assoluto" di G...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Borse europee col fiato sospeso. A Milano (-0,63%) vanno ko le banche

    Seduta all'insegna della debolezza per le Borse europee in attesa del discorso che, a breve, pronuncerà il presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, davanti al Parlamento catalano. La peggiore in Europa è Madrid che in chiusura cede circa l'1% mentre Milano lascia sul terreno lo 0,63% depressa

    – di Cheo Condina

    • News24

    L'e-commerce entra nell'era della maturità

    Tra brand come Diesel, Max Mara e Prada accanto a dot.com pure come Lanieri, Yoox Net-a-Porter e boutique multimarca (Giglio e LuisaViaRoma) il fashion totalizza i due terzi dell'export.

    – di Enrico Netti

    • News24

    Milano approfitta del rimbalzo di Madrid (+2,5%). Wall Street tocca nuovi record

    Chiusura in recupero per le Borse europee (segui qui l'andamento dei principali indici), migliorate nel pomeriggio dopo il nuovo avvio in rialzo di Wall Street (che a metà seduta tocca nuovi record) e l'annuncio che la Corte Costituzionale spagnola ha cancellato la seduta del Parlamento catalano in

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Finale ad alta tensione a Madrid, a Milano banche a picco

    Chiusura contrastata per le Borse europee li (segui qui i principali indici), con Madrid (-2,85%) e Milano (-1,44%) che hanno accusato perdite consistenti. La Borsa spagnola ha continuato a pagare dazio all'incertezza provocata dall'esito del referendum della Catalogna, che lo stesso re Felipe ha

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    L'Europa chiude in rialzo. A Milano super banche e focus su Telecom

    Chiusura in rialzo per le Borse europee (segui qui i principali indici), incoraggiate dall'andamento di Wall Street, nel giorno della presentazione dei dettagli della riforma fiscale da parte del presidente americano, Donald Trump.

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa chiude al palo, a Milano si accende Ferragamo

    Borse europee al palo (segui qui i principali indici), risentendo ancora una volta dei timori innescati dalle tensioni tra Corea del Nord e Stati Uniti. Gli indici hanno chiuso sopra i minimi di giornata incoraggiati dalla performance di Wall Street, partita al rialzo. A Milano il FTSE MIBha

    – di Eleonorra Micheli

    • News24

    Corea del Nord non intimorisce le Borse. Milano su massimi con super Fca

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui i principali indici), nonostante le nuove minacce provenienti dalla Corea del Nord. Il Governo di Pyongyang ha annunciato che potrebbe far esplodere una bomba H nel Pacifico. In più in Asia S&P, dopo avere declassato la Cina, ha deciso di

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 466 risultati