Aziende

Xerox

Multinazionale americana attiva nel settore della produzione di stampanti, fax, fotocopiatrici, carta e servizi documentali, Xerox fu fondata a Rochester, negli Stati Uniti, nel 1906. In origine denominata Haloid Company e attiva nel campo della realizzazione di carta per fotografia, l’azienda ha cambiato nome due volte: nel 1959, anno nel quale ha avviato la commercializzazione della prima fotocopiatrice Xerox 914, viene chiamata Haloid Xerox, mentre dal 1961 è conosciuta semplicemente col nome di Xerox. La fortuna dell’azienda è nata però qualche anno prima, nel 1944, quando l’azienda ha deciso di investire nella geniale macchina inventata e brevettata qualche anno prima dal fisico americano Chester Carlson, la fotocopiatrice appunto. Progettata da Carlson in base a una tecnologia ribattezzata xerografia, parola che deriva dal greco xeros, termine che significa “secco”, la fotocopiatrice ha fin da subito utilizzato un sistema di reazioni chimiche opposte a quelle dei precedenti sistemi di copia, che invece sfruttavano soluzioni acquose. Grazie agli enormi capitali guadagnati con la vendita delle fotocopiatrici 914, la Xerox ha iniziato la sua scalata nel settore dell’elettronica, per prima cosa inventando nel 1969 il primo modello di stampante laser, creato modificando il sistema base delle fotocopiatrici, successivamente diventando, durante tutti gli anni settanta, una delle prime società al mondo a progettare e produrre personal computer. Il modello di pc chiamato Alto e messo in vendita nel 1981 è stato il primo ad incorporare in sé tecnologie che oggi sono ancora all’avanguardia, come il mouse, il sistema operativo funzionante a finestre apribili e chiudibili e un collegamento di rete via cavo. Attualmente Xerox è organizzata in una rete produttiva che fa capo alla principale sede americana di Norwalk e per la quale lavorano circa 130mila dipendenti.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Xerox
    • NovaCento

    Estetica della tecnologia

    E la facilità d'uso è aumentata progressivamente, a partire dall'utilizzo del mouse e delle icone inventate allo Xerox Parc ma popolarizzate dal Macintosh nel 1984 per arrivare all'iPhone del 2007 che ha creato il concetto di smartphone ed è diventato una sorta di protesi del cervello avverando la visione del cofondatore della Apple.

    – Luca De Biase

    • News24

    Fujifilm: scandalo contabile da oltre 300 milioni di euro

    TOKYO - Un altro scandalo contabile scuote la Corporate Japan. Ma non e' grave quanto altri episodi - da Olympus a Toshiba - in quanto riguarda affiliate estere e non direttamente la casa madre.Fujifilm Holdings ha annunciato oggi che le irregolarita' di bilancio presso controllate in Nuova Zelanda

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    • NovaOther

    Scansiona il documento e arriva l'assicurazione

    Il supercomputer con una capacità computazionale 400 teraflop, da migliaia di miliardi di operazioni in virgola mobile, già al servizio di un paio di dipartimenti del Politecnico di Milano, è il fiore all'occhiello ma non è certo l'unico elemento che fa di Ags, acronimo di Advance Global Solutions, uno specialista dell'intelligenza artificiale in Italia con alle spalle vent'anni di esperienza a tutto tondo nel mondo dell'informatica. Il suo Hpc 90 Series fa infatti il paio con algoritmi genet...

    – Gianni Rusconi

    • News24

    Ecco le migliori 100 aziende se vuoi lavorare da casa

    Remote jobs, smart working, o più semplicemente lavorare agile. Possiamo affermare con ragionevole certezza, e senza bisogno di sondaggi ufficiali, che poter lavorare da casa per almeno un paio di giorni a settimana è il sogno della stragrande maggioranza degli impiegati. E' ancora difficile trovare

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    A Milano si celebra la rivincita del libro

    In questo inizio d'anno le notizie per l'editoria cominciano a Milano: il 21 e il 22 gennaio si terrà il Salone della Cultura. Sarà fatto di libri, mostre, conferenze, corsi, laboratori pop up e anche d'altro (al Superstudio Più di via Tortona). La capitale economica si è svegliata nel 2017 con il

    – di Armando Torno

    • News24

    Springboks appannati ma sempre pericolosi

    Il Sudafrica arriva in Europa da grande delusa del Rugby Championship. Gli Spingboks hanno vinto due partite su sei giocate dando l'idea di essere entrati in un periodo di difficoltà. La squadra sudafricana tuttavia resta la quarta potenza del rugby mondiale e non è mai un cliente facile per

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Samsung cede le stampanti. Per Hp acquisizione da 1 miliardo

    Evidentemente ad Hp sono convinti che si possa generare reddito, anche in un mercato globale in contrazione. L'accordo chiuso con Samsung rilancia il ruolo del colosso di Palo Alto che dopo aver provato l'anno scorso a rinforzare la propria presenza nei settori pc, tablet e smartphone per le

    – di L.Tre.

    • NovaOther

    Progettare dall'esperienza

    L'invenzione delle prime interfacce grafiche ha segnato il passaggio delle tecnologie digitali dall'ambito strettamente professionale al mercato consumer. Dalle prime applicazioni dello Xerox Parc degli anni '70, l'evoluzione delle interfacce delle applicazioni personali non si è mai arrestata, e al design dello "strato" del front-end viene oggi riconosciuta perlomeno la stessa importanza riservata alla progettazione degli "strati" tecnologici del software e dell'hardware. Per diverse ragioni, ...

    – Michele Mariani

    • NovaOther

    Uniti dalla proprietà intellettuale

    Sospetto che una delle ragioni di successo dell'open innovation, come slogan più che come modello di profonda trasformazione delle politiche di innovazione aziendale, sia dipeso dall'uso dell'aggettivo "open", che concorre in altre formule di gran moda, come open access o open source. Ma di là dall'uso comune di questo rassicurante aggettivo, le tre formule hanno ben poco da spartire. L'apertura, negli ultimi due casi, è stata sinonimo seducente di ribellione alla proprietà intellettuale (nel so...

    – Massimiliano Granieri

    • News24

    Xerox, Ursula Burns a capo della futura «Document Technology»

    Il Consiglio di Amministrazione di Xerox ha annunciato che sarà Ursula Burns a ricoprire l'incarico di presidente del Consiglio di Amministrazione della società di Document Technology che nascerà una volta portato a termine il processo di separazione di Xerox in due entità indipendenti e quotate in

1-10 di 116 risultati