Ultime notizie:

World Economic Forum

    • NovaOther

    L'internet dei desideri

    I figli più brillanti sono una sfida per i genitori e il web non fa eccezione. Se l'Europa ha appena festeggiato i 60 anni, il web inventato da Tim Berners Lee nei laboratori del Cern di Ginevra è poco più di un giovane neolaureato di 26. Eppure la rete sta già rivoluzionando non solo le comunicazioni, ma tutta l'economia. Possiamo chiamarla sharing economy, gig-economy o - se abbiamo i capelli bianchi - new economy, ma quello che sta cambiando la nostra vita, il nostro lavoro e il nostro modo d...

    – Michelangelo Baracchi Bonvicini

    • News24

    Perché sono un sostenitore della globalizzazione

    Lo confesso: sono un energico sostenitore dei benefici della globalizzazione. Sono dell'opinione che la graduale interconnessione di regioni, paesi e popoli sia il progresso più colossale e positivo della nostra epoca. Adesso, però, negli Stati Uniti un populista ha assunto la carica di presidente

    – di Carl Bildt

    • News24

    Formazione, il primo investimento

    Da un punto di vista di politica industriale, il 2016 è stato caratterizzato del tema della digitalizzazione delle imprese italiane, anche alla luce dei nuovi trend globali: Industry 4.0 si presenta come una quarta rivoluzione industriale che, applicando nuove tecnologie (big data, cloud computing,

    – di Gabriele Fava

    • News24

    Formazione, il primo investimento

    Da un punto di vista di politica industriale, il 2016 è stato caratterizzato del tema della digitalizzazione delle imprese italiane, anche alla luce dei nuovi trend globali: Industry 4.0 si presenta come una quarta rivoluzione industriale che, applicando nuove tecnologie (big data, cloud computing,

    – Gabriele Fava

    • News24

    La prima guerra di Donald e lo «Stato profondo» che riemerge

    La prima guerra di Donald Trump dimostra una volta di più la malefica capacità attrattiva del Medio Oriente: per quanto si demonizzino quel luogo e i suoi problemi, per quante promesse di starne alla larga un candidato faccia in campagna elettorale, il presidente in carica non può mai sfuggire a

    – di Ugo Tramballi

    • Agora

    La prima guerra di Donald

    La prima guerra di Donald Trump dimostra una volta di più la malefica capacità attrattiva del Medio Oriente: per quanto si demonizzino quel luogo e i suoi problemi, per quante promesse di starne alla larga un candidato faccia in campagna elettorale, il presidente in carica non può mai sfuggire a quella realtà. Ma il breve, contenuto, primo e - si presume - unico bombardamento americano diretto contro il regime di Bashar Assad, rivela cose più importanti e più vaste della sola geopolitica medior...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Il G7 scommette sulle ragazze: colmare il divario digitale

    C'è una stima che va tenuta bene a mente: entro il 2020 5,1 milioni di posti di lavoro nel mondo andranno persi, pari alla differenza tra i 7,1 milioni di "colletti bianchi" e impiegati che diventeranno inutili e i 2 milioni di nuovi mestieri creati in una manciata di settori chiave. Informatica,

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Dal Giappone all'Ungheria, ecco i Paesi che assumono nel 2017

    Con una disoccupazione generale all'11,9% e con quella giovanile al 37,9%, l'Italia non è certo tra i luoghi migliori al mondo per chi cerca lavoro. Ecco perché, tra chi ha perso il lavoro di recente e tra chi non l'ha mai trovato, cresce la tentazione di cercarsi un impiego altrove. Dove? In

    – di Micaela Cappellini

    • News24

    «Manager nel web», Marchionne riprende la testa della classifica

    Di nuovo in testa alla classifica, dopo soli quattro mesi passati "all'ombra" di Urbano Cairo. Sergio Marchionne, Ceo di Fiat Chrysler Automobiles (nonché Chairman di Cnh Industrial e amministratore delegato di Ferrari) si riprende il primo gradino del podio nel ranking «Manager nel Web» stilato

    – di Gianni Rusconi

1-10 di 675 risultati