Ultime notizie:

Workshop Ambrosetti

    • Agora

    Ad aprile il Cibus degli anni dispari con mille aziende

    Cibus Connect? Cos'è? Gli organizzatori la descrivono così: una fiera innovativa, dal format leggero, che coniuga l'esposizione di nuovi prodotti alimentari italiani all'incontro con i buyer esteri e al perfezionamento delle strategie di mercato del settore grazie a workshop e forum. Cibus Connect (nel rendering in alto) si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile e, secondo gli organizzatori, è prevista la partecipazione di oltre mille aziende alimentari italiane, di centinaia di buyer da Stati Uniti,...

    – Emanuele Scarci

    • News24

    Energia, Calenda: strategia nazionale sarà rivista nel 2017

    Nel 2017 sarà rivista e aggiornata la Strategia energetica nazionale. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che ha sottolineato come, rispetto al documento precedente varato dall'ex ministroCorrado Passera, «si profilino oggi nuove sfide e nuovi obiettivi».

    • NovaOther

    L'impresa è un'opera aperta

    «Dr. Chesbrough lei ha trovato le parole giuste per descrivere quello che ho fatto in tutti questi anni di azienda!». E' il 2005, l'Ingegnere Giancarlo Michellone, amministratore delegato del centro ricerca Fiat, commenta così la spiegazione del concetto di Open innovation che Henry Chesbrough, professore della Berkeley Haas School of Business gli ha appena proposto. Il termine Open Innovation era stato coniato due anni prima, nel 2003, proprio da Chesbrough. La definizione era apparsa così chiar...

    – Alberto Di Minin

    • News24

    Boccia: «Agenda a medio termine per più produttività e crescita»

    E' la crescita la «grande questione prioritaria». Partendo da questa premessa «bisogna riorientare il dibattito italiano ed europeo rimodulando la questione: occorre un patto di crescita e di stabilità». Perché è la crescita, sottolinea Vincenzo Boccia, la precondizione per la stabilità. Serve

    – di Nicoletta Picchio

    • News24

    Pil: Boccia, non cambia fotografia, priorità è crescita

    Il dato sull' andamento del Pil «conferma che la questione prioritaria per il paese e per l'Europa è la crescita e su questo dobbiamo lavorare». Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, appena arrivato al Workshop Ambrosetti di Cernobbio, commenta gli ultimi numeri dell'Istat sullo sviluppo

    – di Nicoletta Picchio

    • News24

    «Dalle riforme buona manutenzione ma per crescere bisogna fare di più»

    Più che uno shock, una manutenzione. E' questo l'impatto sul sistema Italia delle quattro principali riforme varate dal governo, quella della Pubblica amministrazione, il Jobs act, riforma del settore bancario e del mercato del credito, riforma costituzionale. Bisogna fare di più se si vuole

    – di Nicoletta Picchio

    • Agora

    Pioneer, per l'asset manager di Unicredit sfida tra la cordata Cvc-Advent e Amundi

    Per Pioneer ora rientrano in corsa i giganti del private equity. Intorno all'asset manager di UniCredit si stanno catalizzando le attenzioni di grandi gruppi finanziari, che si vanno ad aggiungere ai gruppi strategici. La situazione si sta evolvendo proprio in questi giorni, dopo il mandato affidato dalla banca di piazza Gae Aulenti all'advisor finanziario Jp Morgan e ai legali di Gianni Origoni Grippo Cappelli. Nel quartier generale dell'istituto guidato da Jean Pierre Mustier sarebbero infatti...

    – Carlo Festa

    • News24

    Il futuro dell'Europa preoccupa l'impresa

    «Quali aspetti avranno maggiore effetto sul vostro business?». La crisi dell'euro e l'implosione del progetto europeo era il settimo punto del sondaggio, ma è balzato in testa come fattore principale nelle risposte della platea. Per imprenditori, manager, banchieri e professori riuniti al Workshop

    – di Nicoletta Picchio

    • News24

    L'Europa resta l'anello debole della crescita globale

    L'Europa (con Australia e Giappone) è l'anello debole della crescita globale da qui al 2020 con una crescita media del 2% mentre gli Stati Uniti aumenteranno il Pil del 2,2%, l'Europa dell'Est e la Russia del 3-5%, l'Asia orientale del 4,1%, quella meridionale del 5,9% e l'America latina del 2,8

    – di Vittorio Da Rold

1-10 di 300 risultati