House Ad
House Ad

Walter Veltroni

Walter Veltroni

Walter Veltroni è nato a Roma il 3 luglio del 1953 ed è un politico e giornalista italiano.

Esponente di spicco del Partito Democratico, ne è stato il Segretario Nazionale dall’anno della sua fondazione, nel 2007, fino al 2009, quando si è dimesso in seguito alla sconfitta del partito alle regionali in Sardegna.

Veltroni è altresì conosciuto per avere ricoperto l’incarico di Sindaco di Roma per due mandati consecutivi, dal 2001 al 2008.

Prima di aderire al Partito Democratico, Veltroni ha militato a lungo nel Pds, di cui è stato Segretario nazionale dal 1998 al 2001 e che in seguito ha contribuito a trasformare nei Ds. Veltroni ha anche assunto le cariche di Vicepresidente del Consiglio e di Ministro per i Beni Culturali e Ambientali sotto il Governo Prodi, dal 1996 al 1998.

La prima volta di Walter Veltroni come deputato nazionale risale al 1987, ma la sua carriera politica è iniziata quand’era ancora molto giovane: durante i suoi studi al liceo ha infatti ricoperto il ruolo di Segretario della Federazione Giovanile Comunista Italiana, e successivamente, a soli 21 anni, è stato eletto consigliere comunale di Roma nelle liste del Partito Comunista Italiano, carica che ha mantenuto per cinque anni.

Veltroni, che dal 1995 è iscritto all’albo dei giornalisti professionisti ed in passato è stato anche direttore dell’Unità, è un grande appassionato di cinema: sicuramente importante è stato il suo contributo alla nascita del Festival Internazionale del Film di Roma, all’epoca in cui era sindaco della Capitale.

Nel febbraio del 2010 promuove, diventandone presidente, la fondazione "Democratica" . A tale fondazione, che negli intenti dichiarati da Veltroni non intende porsi come una nuova corrente di partito, aderiscono diverse persolatià politche vicine all'ex sindaco di Roma, quali Enrico Morando, Salvatore Vassallo, Marco Minniti, Giorgio Tonini, Walter Verini, Andrea Martella e Roberto Morassut.

Il 14 ottobre del 2012, dichiara, durante un'intervista rilasciata nel corso della trasmissione Che tempo che fa, di non avere intenzione di candidarsi alle elezioni politiche del 2013.

Il 19 maggio 2013, in coccasione di un suo intervento al Salone del Libro di Torino, ha espresso il suo pieno sostegno a Matteo Renzi definendolo «il miglior candidato premier» .

Nella primavera del 2014 ha debuttato come regista, col film documentario "Quando c'era Berlinguer", prodotto con Sky Cinema in occasione del trentennale della morte dello storico segretario del PCI.

Nel settembre 2014, su richiesta dell'amico George Clooney, ha officiato a Venezia, nel municipio di Ca' Farsetti, le nozze civili tra l'attore e regista statunitense e l'avvocato libanese Amal Alamuddin.

E' stato insignito delle seguenti onoreficenze: Ufficiale della Legion d'onore (Parigi, maggio 2000) e Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Roma, 21 dicembre 2005).

È sposato dal 1982 con l'architetto Flavia Prisco ed ha due figlie: Martina (Roma 20 settembre 1987), aspirante regista e Vittoria (Roma 9 agosto 1990) stilista.

(Aggiornato il 09 dicembre 2014 )

Ultime notizie su Walter Veltroni

News24

«Soldi sia a destra che a sinistra»

19/12/2014 06:38

Già vicecapo di gabinetto di Walter Veltroni nel periodo in cui l'esponente democratico era sindaco di Roma, al momento dello scoppio dell'inchiesta era a capo del tavolo nazionale su immigrati e richiedenti asilo.

News24

09/12/2014 10:19

Di Tornatore hanno parlato, sotto vari aspetti, Giampiero Brunetta, Valerio Caprara, Jean Gili, Ernest G. Laura, Walter Veltroni, e molti altri.

News24

Politici e vip, l'«agenda» di Carminati e Buzzi

06/12/2014 09:48

I due poi discutono del ruolo di Luca Odevaine, vicino all'allora sindaco di Roma, Walter Veltroni. «Ma se Odevaine c'ha tutta sta roba, ma Veltroni quanta roba c'ha?!» dice Buzzi.

News24

04/12/2014 10:35

Sarà distribuito da Bim anche il nuovo documentario di Walter Veltroni, che ha salutato il pubblico delle Giornate di Sorrento con un messaggio riportato da Antonio Medici della Bim: "Ringrazio gli esercenti che hanno creduto nel mio progetto di Quando c'era Berlinguer.

News24

Renzi commissaria Pd di Roma: «sono sconvolto. Nell'inchiesta manca solo Jack lo squartatore»

04/12/2014 07:29

...di gabinetto di Walter Veltroni, Luca Odevaine.

News24

Renzi: Colle fuori dal patto del Nazareno

04/12/2014 06:39

Già si sussurrano, tra renziani e non, i primi nomi di democratici che potrebbero essere graditi anche a Forza Italia (Walter Veltroni, Anna Finocchiaro, Dario Franceschini), ma su questo la partita deve ancora cominciare. ... Già si sussurranno, tra renziani e non, i primi nomi di democratici che potrebbero essere graditi anche a Forza Italia (Walter Veltroni, Anna Finocchiaro, Dario Franceschini) ma su questo la partita deve ancora cominciare (Renzi vuole prima l'ok all'Italicum)

News24

«Mafia Capitale», Renzi commissaria il Pd romano

03/12/2014 01:06

...di gabinetto di Walter Veltroni, Luca Odevaine.

News24

«Mafia romana», il business dei centri di accoglienza

03/12/2014 12:45

Il ruolo di Siino, secondo le accuse della Procura di Roma, sarebbe stato svolto da Luca Odevaine, l'uomo al servizio del duo criminale membro del Tavolo di coordinamento nazionale, ex direttore di gabinetto del sindaco Walter Veltroni, ex capo... ...al Campidoglio, Walter Veltroni.

News24

Da Odevaine a Buzzi, l'affare dell'accoglienza

03/12/2014 07:25

Il ruolo di Siino, secondo le accuse della Procura di Roma, sarebbe stato svolto da Luca Odevaine, l'uomo al servizio del duo criminale membro del Tavolo di coordinamento nazionale, ex direttore di gabinetto del sindaco Walter Veltroni, ex capo... ...al Campidoglio, Walter Veltroni.

News24

«Mafia capitale», 37 arresti. Indagato l'ex sindaco Alemanno

03/12/2014 06:38

Tra gli arrestati c'è anche Luca Odevaine, già capo di gabinetto nel 2006 dell'allora sindaco di Walter Veltroni, che nella sua qualità di appartenente al tavolo di coordinamento nazionale sull'accoglienza per i richiedenti e titolari di protezione internazionale avrebbe orientato, in cambio di uno «stipendio» mensile di 5mila euro garantito dal clan, i finanziamenti per i flussi di immigrati alle strutture gestite da uomini dell'organizzazione.

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9