Persone

Vladimir Putin

Vladimir Putin è un politico, nato il 7 ottobre 1952 a San Pietroburgo, attuale Presidente della Russia, incarico già ricoperto dal 2000 al 2008. Dal 2008 alla sua rielezione a Presidente (avvenuta nel 2012), è stato invece Primo Ministro, sotto la presidenza di Dmitry Medvedev.

Al Cremlino Putin è giunto nel 1996, sotto Eltsin, per il quale ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quelli di Capo delegato del Dipartimento per la gestione della proprietà presidenziale, Capo del Servizio Federale di Sicurezza e Capo del Consiglio di sicurezza presidenziale, fino a diventarne Primo Ministro dal 1999.

Vladimir Putin ha iniziato la sua carriera politica nel 1991, come braccio destro del sindaco di Leningrado (poi ridivenuta San Pietroburgo); Putin ha lavorato nell’amministrazione della città fino al 1996, contribuendo al suo rilancio economico, e occupandosi per un periodo dei rapporti con gli investitori esteri in qualità di Direttore del Comitato per le Relazioni Esterne.

Prima di entrare in politica, Putin ha maturato una lunga esperienza nei servizi di sicurezza russi: dal 1975 al 1991, infatti, ha fatto parte del KGB. Vladimir Putin, che è laureato in Diritto Internazionale alla Facoltà di Legge dell’Università Statale di Leningrado, è stato eletto dal noto settimanale statunitense Time "Uomo dell’anno 2007".

Ultimo aggiornamento 19 settembre 2016

Ultime notizie su Vladimir Putin
    • Agora

    Bottoni nucleari parte seconda

    La vera grande minaccia nucleare viene da Donald Trump (lui non manca mai) e Vladimir Putin: dall'immaturo e impulsivo know-nothing di Washington e dal megalomane imperialista di Mosca.

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Omicidio in Kosovo, una minaccia all'avvicinamento dei Balcani alla Ue

    Ipotesi complessa, visti i maldipancia dei paesi di Visegrad e che l'integrazione si intreccia all'allargamento Nato, passo che la Serbia, molto legata alla Russia di Vladimir Putin e che subì negli anni 90 i bombardamenti Nato fino alla caduta di Milosevic, non accetterà facilmente.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Alle radici dell'antipolitica

    Nel 2017, la corruzione è diventata sinonimo di politica in quasi tutti i continenti determinando l'azione del governo in Paesi diversi tra loro come la Cina, l'Arabia Saudita e il Brasile. La corruzione e gli scandali che ne sono derivati hanno rovesciato presidenti e primi ministri, abbattuto

    – di Janine R. Wedel

    • News24

    Nord Corea, business as usual ai tempi della bomba

    «I nordcorani mangerebbero erba piuttosto che rinunciare al programma nucleare» sosteneva Vladimir Putin a settembre. A distanza di quattro mesi l'iperbole di un leader che ha solo da insegnare in materia di "regime totalitario ostile all'America" non dovrebbe essere più tale. Dopo oltre dieci anni

    – di Angela Manganaro

    • NovaOther

    Mezzi di dominio

    "Chi dominerà le tecnologie dell'intelligenza artificiale dominerà il mondo" ha dichiarato, senza troppi giri di parole Vladimir Putin in un confronto con un gruppo di studenti lo scorso settembre. La corsa allo sviluppo di sistemi di Ia è una sorta di nuova corsa allo spazio, dove i fattori di successo sono ancora una volta i fondi e i cervelli, con la differenza che questa volta nella competizione vi sono sia nazioni che aziende e investitori privati. Il venture capitalist Mark Minevich, fond...

    – Guido Romeo

    • Agora

    Celodurismi nucleari e il senso della misura

    Solo una volta - e brevemente - Vladimir Putin era riuscito a rubare la scena a Donald Trump. Era accaduto alla tradizionale conferenza stampa di fine anno, a Mosca, quando si era chiesto con studiato stupore perché in Russia non ci fosse un'opposizione capace di sfidarlo alle elezioni. Povera stella, avrebbe detto suor Egidia della mia scuola elementare di via Goldoni, a Milano. Ma con il 45° presidente degli Stati Uniti d'America non c'è partita. Nemmeno il flamboyant Kim Yong-un riesce a ten...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Senatore dem Usa: «Russia potrebbe interferire sul voto italiano»

    «Con le elezioni in arrivo nel 2018, l'Italia potrebbe essere un obiettivo per l'interferenza elettorale del Cremlino, che probabilmente cercherà di promuovere i partiti che sono contro il rinnovo delle sanzioni europee alla Russia» per l'Ucraina: lo afferma il rapporto sulle ingerenze russe

    • News24

    Belyaev stringe la presa su Tiscali

    Tiscali parla sempre più cirillico. Il miliardario russo Vadim Belyaev, oligarca meno noto dei «colleghi» Roman Abramovich o Alisher Usmanov, ma non meno potente, stringe la presa sulla web company fondata da Renato Soru: è salito al 23% ed è comparso un nuovo investitore, Ict. Il mercato ha

    – di Simone Filippetti

    • News24

    Belyaev stringe la presa su Tiscali

    Tiscali parla sempre più cirillico. Il miliardario russo Vadim Belyaev, oligarca meno noto dei «colleghi» Roman Abramovich o Alisher Usmanov, ma non meno potente, stringe la presa sulla web company fondata da Renato Soru: è salito al 23% ed è comparso un nuovo investitore, Ict. Il mercato ha

    – Simone Filippetti

1-10 di 2721 risultati