Aziende

Vivendi

Vivendi Sa è una società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. In particolare opera nell'industria della musica, della televisione, del cinema, dell'editoria, delle telecomunicazioni e di Internet.

La società è salita agli onori della cronaca finanziaria del 12 dicembre 2016, per il tentativo di scalata finanziaria messo in atto nei confronti del gruppo italiano Mediaset.

Vivendi Sa è quotata all'Euronext di Parigi nell'indice CAC 40 ed è guidata dal Presidente Vincent Bolloré.

Vivendi Sa gestisce le seguenti proprietà: Canal+ group (al 100%), Universal Music Group (al 100%), Telecom Italia (al 23,94%), Ubisoft (al 26,80%), Gameloft (al 95,77%), Fnac (11,27%), Telefonica (0,98%) e da ultimo Mediaset (al 28,8% )

Il gruppo è nato nel 1998, quando Compagnie Générale des Eaux ha cambiato il suo nome in Vivendi, acquistando quote di Maroc Telecom, Havas, Cendant Software, Anaya e NetHold.

Attraverso Canal+ Vivendi ha lanciato pay-tv in Italia, Spagna, Polonia, Scandinavia, Belgio e Olanda.

Nel 1999 il gruppo si è fuso con Pathé, mantendo le quote di British Sky Broadcasting e CanalSatellite.

Nel 2000 dalla fusione di Vivendi con il network televisivo Canal+ e la Universal Studios è stata creata Vivendi Universal, che nello stesso anno ha acquisito il 35% di Maroc Telecom. Nel 2004 l'80% di Vivendi Universal Entertainment è stato venduto a General Electric e l’anno successivo è stato fondato Vivendi Sa.

Dopo l’acquisizione della discografica tedesca Bmg, la divisione Vivendi Games si è fusa con Activision e successivamente ha rilevato Sfr.

Nel 2012, il Consiglio di Sorveglianza di Vivendi ha deciso di concentrare le attività del Gruppo su media e contenuti.

Nel novembre del 2013, Vivendi ha acquistato dal Gruppo Lagardère il 20% del capitale di Canal+ France che non deteneva ancora.

Nel marzo del 2016 Vivendi ha acquisito il 24,9% delle azioni di Telecom Italia, rimanendo il primo azionista.

L'8 aprile del 2016 la società francese ha firmato un contratto per acquisire il 100% di Mediaset Premium.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo ha annunciato di detenere il 3,01% del capitale di Mediaset per poi raggiungere il 29%. La sua influenza sulle due società italiane è in contrasto con la normativa italiana, che vieta la detenzione di partecipazioni incrociate in società tlc e media. E’ quindi scattata la richiesta formulata dal Garante delle Comunicazioni affinché Vivendi scendesse in Mediaset o in Telecom.I francesi hanno un anno di tempo per adeguarsi alle richieste.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2017

Ultime notizie su Vivendi
    • News24

    Calenda chiede all'Agcom i margini di azione sulla rete Un mese per la risposta

    ...di un gruppo, Vivendi, che ha il core business nei contenuti. ... Proprio venerdì il consiglio Telecom è convocato per l'approvazione della joint Canal plus (20%) - Tim (80%) che, potenzialmente, potrebbe allargarsi a Mediaset nell'ambito di un accordo "riparatore" tra il Biscione e Vivendi.

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Per Tim l'obbligo di un comitato di sicurezza

    Gli obblighi del «golden power» su Vivendi riguarderanno anche Tim oltre a Telecom Sparkle e Telsy, come anticipato dal Sole 24 Ore del 14 ottobre.

    – di Celestina Dominelli e Carmine Fotina

    • News24

    Le misure trasversali della legge di bilancio e la «guerra» sulle pensioni

    Sicuramente esagera chi dice che questa manovra prepara il terreno per le larghe intese. C'è un eccesso di malizia che di certo evaporerà durante l'iter parlamentare dove maggioranza e opposizione, Pd e centro-destra, ingaggeranno più di un duello ma è vero anche che questa legge di bilancio serve

    – di Lina Palmerini

    • News24

    L'era del Capitolism

    Alla multinazionale parigina Vivendi, fondata da Napoleone III nel 1853, un anno dopo la nascita del II° Impero (si chiamava fino al 1998 Compagnie Générale des Eaux).

    – di Riccardo Piaggio

    • News24

    Manovra da 20,4 mld con sgravi per assunzioni giovani. Sì al golden power su Tim. Padoan: no interventi sul superticket

    Il Consiglio dei ministri ha varato la manovra per il 2018, attesa in Parlamento, al Senato, entro il 20 ottobre. L'esecutivo ha scelto di anticipare i tempi per approvare il ddl in parallelo al passaggio in Cdm del Draft Budgetary Plan, che deve essere trasmesso a Bruxelles entro questa sera. La

    – di A. Gagliardi e V.Nuti. Diretta Twitter N.Cottone e A. Tripodi

    • News24

    Telecom al palo, oggi il Governo pronto ad attivare poteri speciali

    Telecom Italia al palo in Borsa nel giorno in cui il Governo italiano dovrà decidere sull'applicazione del golden power, il potere speciale che dà all'esecutivo possibilità di intervento su attività di valenza strategica nazionale, dopo che Vivendi ha notificato la posizione nel capitale pur contestando il ruolo di controllo.

    – di Andrea Fontana

    • Agora

    Npl, Alitalia, Ilva, Telecom e Popolare Sondrio: questa settimana forse ho scoperto che/14

    Le due partite, ultraparallele, di Telecom e Mediaset (con Vivendi che fa a botte con il Governo da un lato e con Fininvest dall'altro), si avviano a conclusione. Piuttosto pacifica, dopo tanto casino: il Governo si prepara a predisporre il Golden power - cioè la possibilità di imporre la sua volontà in caso di asset di interesse nazionale - su Tim chiedendo la salvaguardia della rete e di Sparkle, un esito che i francesi di Vivendi si aspettavano probabilmente fin dall'inizio.

    – Marco Ferrando

    • News24

    Arriva la norma anti-scalata

    L'Esecutivo aveva posto la necessità di un provvedimento in materia dopo la scalata di Vivendi a Mediaset.

    • News24

    Più poteri al Governo contro le acquisizioni «pirata»

    E comunque non retroattivamente, quindi senza effetti ad esempio sulla vicenda Vivendi-Tim, seppure proprio quest'ultimo caso abbia fatto emergere l'esigenza di correggere alcuni punti deboli della normativa. ... Nel caso Vivendi-Tim, per inciso, si è verificata ex lege la potenziale nullità di una serie di atti, ma sul punto la normativa appariva fino ad oggi poco esaustiva. ... Anche questa è una norma nata sull'onda della crescita in Italia di Vivendi.

    • News24

    Vivendi, golden power su tre fronti

    Potrebbe essere questo l'esito dell'istruttoria del governo sul «golden power» (l'esercizio dei poteri speciali) aperta a carico di Vivendi in seguito al progressivo acquisto di partecipazioni di Tim. ... Come detto, il riferimento per applicare queste prescrizioni è all'articolo 1 del decreto sul «golden power» e alla mancata notifica di Vivendi.

    – Carmine Fotina

1-10 di 1255 risultati