Aziende

Vivendi

Vivendi Sa è una società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. In particolare opera nell'industria della musica, della televisione, del cinema, dell'editoria, delle telecomunicazioni e di Internet.

La società è salita agli onori della cronaca finanziaria del 12 dicembre 2016, per il tentativo di scalata finanziaria messo in atto nei confronti del gruppo italiano Mediaset.

Vivendi Sa è quotata all'Euronext di Parigi nell'indice CAC 40 ed è guidata dal Presidente Vincent Bolloré.

Vivendi Sa gestisce le seguenti proprietà: Canal+ group (al 100%), Universal Music Group (al 100%), Telecom Italia (al 24,9%), Ubisoft (al 20,1%), Gameloft (al 95,77%) e da ultimo Mediaset (al 20% )

Il gruppo è nato nel 1998, quando Compagnie Générale des Eaux ha cambiato il suo nome in Vivendi, acquistando quote di Maroc Telecom, Havas, Cendant Software, Anaya e NetHold.

Attraverso Canal+ Vivendi ha lanciato pay-tv in Italia, Spagna, Polonia, Scandinavia, Belgio e Olanda.

Nel 1999 il gruppo si è fuso con Pathé, mantendo le quote di British Sky Broadcasting e CanalSatellite.

Nel 2000 dalla fusione di Vivendi con il network televisivo Canal+ e la Universal Studios è stata creata Vivendi Universal, che nello stesso anno ha acquisito il 35% di Maroc Telecom. Nel 2004 l'80% di Vivendi Universal Entertainment è stato venduto a General Electric e l’anno successivo è stato fondato Vivendi Sa.

Dopo l’acquisizione della discografica tedesca Bmg, la divisione Vivendi Games si è fusa con Activision e successivamente ha rilevato Sfr.

Nel 2012, il Consiglio di Sorveglianza di Vivendi ha deciso di concentrare le attività del Gruppo su media e contenuti.

Nel novembre del 2013, Vivendi ha acquistato dal Gruppo Lagardère il 20% del capitale di Canal+ France che non deteneva ancora.

Nel marzo del 2016 Vivendi ha acquisito il 24,9% delle azioni di Telecom Italia, rimanendo il primo azionista.

L'8 aprile del 2016 la società francese ha firmato un contratto per acquisire il 100% di Mediaset Premium.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo ha annunciato di detenere il 3,01% del capitale di Mediaset.

Il 15 dicembre del 2016 la partecipazione ha raggiunto il 20% di Mediaset, rendendo possibile per Vivendi la richiesta di convocazione di un'assemblea e la relativa rappresentanza in consiglio di amministrazione.Intanto i legali della famiglia Berlusconi si sono attivati per tentare di arginare ulteriori affondi e valutare se sussistono gli estremi normativi per l'ottenimento di un provvedimento d'urgenza che blocchi i diritti di voto in capo al Presidente Vincent Bolloré.

Ultimo aggiornamento 15 dicembre 2016

Ultime notizie su Vivendi
    • News24

    Listini contrastati, positiva Milano grazie a recupero Leonardo

    I listini europei hanno chiuso contrastati dopo il tonfo di Wall Street di ieri che ha chiuso in calo di oltre un punto come non succedeva da quattro mesi. Fra gli operatori restano le preoccupazioni sulla capacità del presidente Trump dimettere in atto la sua politica di maxi-riduzione delle tasse

    – di Di Cristofaro e Maurino

    • News24

    Mediaset Premium, cresce l'ipotesi di un partner telco

    Per il futuro di Mediaset Premium - o perlomeno di quello che ormai è un piano alternativo per la piattaforma del gruppo di Cologno ripudiata da Vivendi la scorsa estate - l'opzione partnership con le telco sta diventando un'ipotesi sempre più... Del resto, in assenza di una soluzione con Vivendi (cui ancora c'è qualche osservatore che crede nonostante il duro corpo a corpo sfociato anche nella battaglia legale fra i due gruppi e nelle richieste miliardarie di risarcimento di Mediaset e...

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Cause incrociate per diffamazione

    Si è aperto con due querele incrociate per diffamazione e una nuova richiesta di risarcimento il procedimento che oppone il gruppo francese Vivendi guidato da Vincent Bollorè a Fininvest e alla controllata Mediaset. ... Cosa che ha portato i legali di Vivendi a presentare una querela per diffamazione per le dichiarazioni di Mediaset. Contestuale la replica di Mediaset che, per gli stessi motivi, ha controquerelato Vivendi dopo le recenti alle dichiarazioni dell'amministratore delegato Arnald...

    – Stefano Elli

    • News24

    Mediaset: Vivendi chiede danni per diffamazione

    Vivendi chiede i danni a Mediaset per diffamazione in merito alla "campagna mediatica" contro il gruppo francese dopo il mancato rispetto del contratto di cessione di Premium. Secondo quanto riferiscono fonti legali, interpellate in occasione dell'avvio della prima udienza davanti all'ottava sezione civile del Tribunale di Milano della causa Mediaset-Fininvest contro Vivendi, i legali del gruppo francese hanno depositato una domanda riconvenzionale di risarcimento danni per diffamazione.

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Mediaset sotto la lente nel giorno della prima udienza contro Vivendi

    Mediaset sotto la lente a Piazza Affari, nel giorno in cui al Tribunale di Milano si tiene la prima udienza per la causa civile intentata dall'azienda contro la francese Vivendi, per il mancato rispetto del contratto di cessione di Premium siglato... Sale intanto l'attesa per il pronunciamento dell'Agcom, che dovrà esprimere un giudizio sulla posizione di Vivendi, presente sia in Telecom Italia, con una quota di poco inferiore al 25% del capitale, sia in Mediaset, dove il gruppo si è portato...

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Wall Street, peggior seduta da settembre. Giù anche l'Europa

    Seduta a due facce per le Borse europee che virano in negativo nel pomeriggio dopo il passaggio in rosso di Wall Street, dove il Dow Jones (depresso dai titoli finanziari) ha vissuto la peggior seduta del 2017. Preoccupazioni per ritardi da parte dell'amministrazione Trump per l'adozione dei

    – di Cheo Condina

    • News24

    Borse in calo, si guarda alla Francia. A Milano giù Leonardo

    Seduta senza particolari spunti per i listini azionari europei (qui gli indici principali). Archiviato il voto olandese e il rialzo dei tassi Fed, gli investitori cominciano a concentrarsi sulle elezioni francesi di fine aprile. A Milano il FTSE MIB ha terminato la giornata a -0,53 per cento,

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • News24

    Le Borse festeggiano il voto in Olanda, Milano rivede quota 20mila dopo 14 mesi

    Chiusura in rialzo per le Borse europee (segui qui i principali indici) all'indomani della decisione della Federal Reserve di alzare il costo del denaro di 25 punti base, portandolo nel range 0,75-1%. La numero uno dell'istituto centrale Usa, Janet Yellen, ha manifestato ottimismo sull'economia

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 914 risultati