Aziende

Vivendi

Vivendi Sa è una società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. In particolare opera nell'industria della musica, della televisione, del cinema, dell'editoria, delle telecomunicazioni e di Internet.

La società è salita agli onori della cronaca finanziaria del 12 dicembre 2016, per il tentativo di scalata finanziaria messo in atto nei confronti del gruppo italiano Mediaset.

Vivendi Sa è quotata all'Euronext di Parigi nell'indice CAC 40 ed è guidata dal Presidente Vincent Bolloré.

Vivendi Sa gestisce le seguenti proprietà: Canal+ group (al 100%), Universal Music Group (al 100%), Telecom Italia (al 23,94%), Ubisoft (al 26,80%), Gameloft (al 95,77%), Fnac (11,27%), Telefonica (0,98%) e da ultimo Mediaset (al 28,8% )

Il gruppo è nato nel 1998, quando Compagnie Générale des Eaux ha cambiato il suo nome in Vivendi, acquistando quote di Maroc Telecom, Havas, Cendant Software, Anaya e NetHold.

Attraverso Canal+ Vivendi ha lanciato pay-tv in Italia, Spagna, Polonia, Scandinavia, Belgio e Olanda.

Nel 1999 il gruppo si è fuso con Pathé, mantendo le quote di British Sky Broadcasting e CanalSatellite.

Nel 2000 dalla fusione di Vivendi con il network televisivo Canal+ e la Universal Studios è stata creata Vivendi Universal, che nello stesso anno ha acquisito il 35% di Maroc Telecom. Nel 2004 l'80% di Vivendi Universal Entertainment è stato venduto a General Electric e l’anno successivo è stato fondato Vivendi Sa.

Dopo l’acquisizione della discografica tedesca Bmg, la divisione Vivendi Games si è fusa con Activision e successivamente ha rilevato Sfr.

Nel 2012, il Consiglio di Sorveglianza di Vivendi ha deciso di concentrare le attività del Gruppo su media e contenuti.

Nel novembre del 2013, Vivendi ha acquistato dal Gruppo Lagardère il 20% del capitale di Canal+ France che non deteneva ancora.

Nel marzo del 2016 Vivendi ha acquisito il 24,9% delle azioni di Telecom Italia, rimanendo il primo azionista.

L'8 aprile del 2016 la società francese ha firmato un contratto per acquisire il 100% di Mediaset Premium.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo ha annunciato di detenere il 3,01% del capitale di Mediaset per poi raggiungere il 29%. La sua influenza sulle due società italiane è in contrasto con la normativa italiana, che vieta la detenzione di partecipazioni incrociate in società tlc e media. E’ quindi scattata la richiesta formulata dal Garante delle Comunicazioni affinché Vivendi scendesse in Mediaset o in Telecom.I francesi hanno un anno di tempo per adeguarsi alle richieste.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2017

Ultime notizie su Vivendi
    • News24

    Mediaset allunga il passo, in vista accordo commerciale con Tim

    ...da parte di Vivendi che alla fine ha fatto marcia indietro sull'acquisizione della piattaforma tv a pagamento. ... E' possibile inoltre che prima del 19 dicembre, giorno dell'udienza per il ricorso di Fininvest-Mediaset contro Vivendi, sia raggiunto anche un accordo per la mancata acquisizione di Premium (si parla di una compensazione cash fino a 700 milioni).

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa vira in positivo, a Milano strappano le banche

    Dopo un avvio sottotono, le Borse europee hanno imboccato la via del rialzo (segui qui l'andamento degli indici), anche se gli investitori tengono d'occhio la situazione in Germania, dove Angela Merkel non sta riuscendo a creare una coalizione. La direzione del partito social-democratico tedesco si

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Telecom, il destino della rete Tim in bilico tra spin-off e Ipo

    E' possibile che l'azionista col controllo di fatto, Vivendi, che a sua volta fa riferimento a Vincent Bolloré, presidente e primo azionista della media company transalpina con quasi il 30% dei voti, stia considerando davvero tutte le opzioni e che... Il tutto in un contesto in cui Vivendi deve ancora risolvere il contenzioso con Mediaset e adempiere alle prescrizioni dell'Agcom che non consentono di mantenere il piede in due scarpe, in Tim e nel Biscione, col peso attuale.

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Vola Telecom in Borsa, per Mediobanca la rete vale almeno 15 miliardi

    Telecom Italia sotto i riflettori a Piazza Affari, mentre gli investitori si interrogano se la società stia per annunciare lo scorporo della rete. I titoli hanno vantato la performance migliore del Ftse Mib, con un rialzo del 4,48%, riconquistando quota 0,72 euro. Il bilancio da inizio anno, però,

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    L'Europa chiude in ordine sparso. L'euro torna a 1,18, petrolio in rialzo

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui l'andamento dei principali indici) in una giornata in cui la Borsa di Tokyo e Wall Street sono rimaste chiuse per festività, mentre la Borsa di Shanghai ha registrato un pesante ribasso, provocato dal terremoto che si è verificato sul mercato dei

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Tim, Calenda conferma la linea «non punitiva»

    Durante l'audizione è stato sollevato anche il nodo delle sanzioni e soprattutto il fatto che colpiscano allo stato attuale l'azienda acquisita piuttosto che quella acquirente (come nel caso di Tim e Vivendi).

    • News24

    Corre Mediaset, nuovi rumors su accordo con Vivendi in vista

    Mediaset prima della classe sul Ftse Mib grazie alle nuove indiscrezioni di una intesa extra giudiziale in arrivo con Vivendi prima dell'udienza del 19 dicembre per la causa civile intentata da Fininvest e dallo stesso gruppo televisivo. ... Gli operatori attribuiscono il movimento alla scommessa sull'accordo in arrivo dopo che già venerdì le parole del ceo di Vivendi, Arnauld de Puyfontaine, sulla mediazione in corso avevano sostenuto le quotazioni: secondo quanto emerso nel week end, l'intesa...

    – di Andrea Fontana

    • News24

    L'Europa snobba la crisi tedesca. A Milano Carige a picco, sprint Mediaset

    Spicca in positivo la performance di Mediaset (+1,7%) grazie alle nuove indiscrezioni sull'avanzamento delle trattative con Vivendi che potrebbero arrivare a una intesa prima dell'udienza del 19 dicembre della causa civile relativa al caso Premium.

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • News24

    Calenda oggi vede Genish: «Su Tim Italia trattata come la Guyana francese»

    La vicenda Vivendi-Telecom Italia continua a tener banco. ... Da Barcellona Genish ha detto che, qualsiasi sia l'evoluzione futura, Vivendi resterà in Tim. «Che piaccia o no, Vivendi è un azionista di lungo termine». Con ciò riecheggiando le parole di Arnaud de Puyfontaine che, rispondendo da Parigi alle domande degli analisti nella conference sulla trimestrale, ha ribadito che la posizione di Vivendi quale «primo azionista» di Tim è una «strategia di lungo periodo».

    – di Redazione online

    • News24

    «Per controllare la rete non serve il 100%»

    Da Barcellona Genish ha detto che, qualsiasi sia l'evoluzione futura, Vivendi resterà in Tim. «Che piaccia o no, Vivendi è un azionista di lungo termine». Con ciò riecheggiando le parole di Arnaud de Puyfontaine che, rispondendo da Parigi alle domande degli analisti nella conference sulla trimestrale, ha ribadito che la posizione di Vivendi quale «primo azionista» di Tim è una «strategia di lungo periodo» in ottica industriale e che la joint venture con Canal Plus è «il primo segno di questo...

    – Antonella Olivieri

1-10 di 1306 risultati