Ultime notizie:

Vittorio Da Rold

    • Agora

    Il Libano approva il primo bilancio dal 2005 ma il debito viaggia al 140% del Pil

    Giovedì scorso, il parlamento del Libano  (B3 stabile secondo l'agenzia di rating Moody's ) ha finalmente approvato il bilancio del 2017 che il governo di Beirut aveva approvato come ddl  alla fine di marzo. L'approvazione parlamentare - con 61 voti contro quattro e otto astensioni - è la  prima di un bilancio dal 2005, quando l'allora primo ministro Rafik Hariri fu assassinato, scatenando un periodo di profonda crisi politica nella terra dei Cedri. Moody's ne ha dato notizia con soddisfazione i...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    JPM lancia allarme su nuove regole Bce su NPL per dividendi più magri per Italia

    La sessione vigilanza della Bce sotto la guida della signora Daniéle Nouy e le sue sorprendenti proposte di nuove regole sulla svalutazione degli Npl stanno facendo rivedere le posizioni sul futuro del sistema bancario italiano da parte dei grandi big internazionali Usa del credito che intanto dopo la crisi del 2008 macinano miliardi di utili ad ogni trimestre come schiacciasassi. Ma andiamo con ordine. Le nuove e più stringenti regole della Bce in tema di copertura delle sofferenze (Npl) potreb...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Dopo l'avanzata in Germania e Austria, i populisti di destra sfondano nella Repubblica ceca

    Praga volta decisamente a destra seguendo la scia austriaca di domenica scorsa. Un segnale inquietante per Bruxelles e da valutare attentamente. Il partito fondato dal miliardario Andrej Babis ha stravinto le elezioni parlamentari della Repubblica ceca, nuovo segnale di insofferenza verso i partiti tradizionali pro-establishment. Il partito di Babis ha guadagnato il 29,8% dei voti, quasi 20 punti di più rispetto al secondo partito. Al secondo posto si è piazzato un partito di  centrista storico ...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Tsipras dà bonus da 1 miliardo per le famiglie indigenti e uno a Trump per gli F16

    L'economia greca correrà  al 2% quest'anno dopo una felice annata turistica sostenuta anche grazie ai problemi politici e di stabilità dei suoi vicini mediterranei. Prontamente il governo guidato da Alexis Tsipras dopo le innumerevoli misure di austerity imposte dai creditori internazionali si prepara a dare un maxi bonus alle famiglie più colpite dalla crisi. Grazie all'avanzo primario pari al 2,2% del Pil, ben oltre l'1,75% chiesto da Bce, Ue e Fmi ma che si alzerà secondo il terzo Memorandum ...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    e se il Fisco tassasse le imprese telefoniche ogni 28 giorni?

    Se non rispettano le direttive del Garante per le comunicazioni le società telefoniche non rischiano granché. Una sanzione da un milione e 160 mila euro scrive Aldo Fontanarosa su Repubblica. Per di più la sanzione potrà essere applicata con una certa tranquillità solo nel 2018.  Ma nel frattempo le big del settore di telefonia e Internet si dividono  un fatturato extra da almeno un miliardo 190 milioni. Insomma l'affare del secolo o l'ennesima puntata del vuoi vincere facile. Ovviamente alcuni ...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Visco ha affrontato i problemi locali con una visione globale

    Tornando da Vienna dopo aver seguito le recenti e importanti elezioni politiche del piccolo paese alpino, ho avuto, sentendo le rimostranze del segretario del maggior partito di governo italiano verso il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, un senso di disagio. Prima ho provato un po' di incredulità poi di imbarazzo. Capisco che la campagna elettorale si avvicina e i toni si fanno più accesi ma attaccare il governatore in carica in modo così diretto non è prassi istituzionale comune...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    In Cina crescita salda al 6,8%

    Mentre il presidente Xi Jinping apriva il 19° Congresso del Partito comunista che domina la Cina dal 1949 e disegnava il tracciato del gigante asiatico fino al 2049, parlando di un Paese più «bello e armonioso» e di una «vita migliore e più felice» in un discorso di oltre tre ore, i dati della

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Rischio «spose bambine»: la Turchia ratifica le nozze celebrate dai muftì

    Come un esperimento scientifico mal riuscito la Turchia torna lentamente ma inesorabilmente alle sue radici ottomane dopo essere stata trasformata nel 1922 in un paese laico dal fondatore del paese Kemal Ataturk. Come? Presto detto: il Parlamento di Ankara ha approvato una norma che rende

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Svolta nazional-liberista in Austria

    VIENNA - C'è voglia di un ritorno all'economia liberista di Hayek a Vienna dopo il voto di domenica che ha sconvolto i tradizionali equilibri. C'è voglia di tagli alle tasse e magari di una flat tax, un'idea lanciata dall'estrema destra ma poi oscurata in campagna elettorale dai temi dei migranti.

    – dal nostro inviato Vittorio Da Rold

    • News24

    Austria, più probabile un governo di conservatori e destra estrema

    VIENNA - Nel laboratorio asburgico di Vienna si sta cercando faticosamente di trovare un governo al paese dopo l'esito delle elezioni di domenica con l'Europa attenta osservatrice. Quali saranno le prossime mosse per dare un governo al piccolo Paese alpino, ricco di storia e tradizioni, dopo il

    – dal nostro inviato Vittorio Da Rold

1-10 di 2681 risultati