Ultime notizie:

Vittorio Da Rold

    • Agora

    Cambio di rotta di Trump che sostiene l'aumento di fondi alla Banca Mondiale per contenere la Cina

    Il populismo e lo scetticismo della Casa Bianca contro gli organismi internazionali ha visto una clamorosa battuta d'arresto nel week end a Washingotn, nel corso degli incontri di primavera del Fmi, per contenere l'influenza e la potenza economica della Cina comunista nel mondo.  L'amministrazione Trump ha deciso, a sorpresa, di sostenere un aumento di 13 miliardi di dollari di finanziamenti per la Banca Mondiale, l'ente gemello del Fmi, mettendo da parte lo scetticismo iniziale verso le grandi ...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Trump sostiene l'aumento di fondi alla Banca mondiale per contenere la Cina

    Il populismo e lo scetticismo della Casa Bianca contro gli organismi internazionali ha visto una clamorosa battuta d'arresto nel week end a Washington, nel corso degli incontri di primavera del Fmi, per contenere l'influenza e la potenza economica della Cina comunista nel mondo. L'amministrazione

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, perché Erdogan gioca la carta del voto anticipato

    Sulla pagina di Facebook del nuovo partito turco IYI, il Partito Buono, (https://www.facebook.com/iyiparti/) la formazione politica di Meral Aksener, 61 anni, la candidata presidenziale che potrebbe sfidare con successo il "Sultano" Erdogan, ci sono numerose foto, post e ben 316mila followers. Non

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, è la signora di ferro Aksener l'alternativa ad Erdogan

    La Turchia andrà al voto anticipato per le elezioni presidenziali e legislative il 24 giugno prossimo. Lo ha annunciato il presidente Recep Tayyip Erdogan in una conferenza stampa ad Ankara. Le elezioni nel paese della Mezzaluna sul Bosforo si sarebbero dovute tenere, secondo la scadenza naturale,

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, perché Erdogan rischia di perdere la guerra economica

    E' una regola economica semplice, ma il presidente turco Erdogan non la vuole proprio sentir pronunciare perché vuole stravincere le prossime elezioni. Quando si ha un grosso deficit del commercio estero come la Turchia e si continua a insistere con la Banca centrale su tassi di interesse più bassi,

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia: Erdogan contro Ataturk, una sfida lunga un secolo

    Il 28 marzo scorso Recep Tayyip Erdogan ha tagliato un traguardo importante. Ha superato come permanenza al potere il fondatore e simbolo della Turchia moderna e laica, Mustafa Kemal Ataturk.

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Non dimenticare nel cassetto la diplomazia economica

    Un nuovo governo in Italia è ancora lontano, ma nel frattempo è lecito porsi la domanda di cosa dovrebbe fare il nuovo ministro degli Esteri. Quale agenda, dei nostri interessi nazionali, dovrebbe avere il nuovo responsabile della Farnesina ben chiara appesa alla parete nel suo studio per cercare di dare forza alla nostra diplomazia nel mondo? Primo punto da tenere in mente: non dimenticare che gli Stati Uniti restano la prima superpotenza nel globo e nessuno si può permettere di ignorare quest...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    La Ue deve fermare l'imperialismo di Erdogan senza subire il ricatto migranti

    La partita si annuncia complicata e foriera di pericolose conseguenze in caso di fallimento del vertice di Varna oggi sul Mar Nero. Un dato sembra certo: la politica neo-imperialista regionale del presidente turco Tayyip Erdogan sembra non conoscere ostacoli di sorta: in Siria ha conquistato la

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Turchia, un duro colpo alla pluralità di informazione

    Un ulteriore passo avanti verso un regime autoritario sul Bosforo dove non c'è rispetto per i diritti delle minoranze e la pluralità dell'informazione. L'adesione a un concetto rozzo della democrazia, vista solo come un modo per contare i voti nel momento delle elezioni e non un sistema di garanzie, separazione dei poteri e rispetto dei diritti di tutti i cittadini dello Stato. Questo è il significato profondo della vendita che la holding del magnate turco Aydin Dogan, bandiera della laicità sul...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Banche greche, l'adozione dell'Ifrs 9 faciliterà la vendita di parte dei 95 mld di sofferenze

    Atene e il governo del premier Tsipras proseguono nel difficile percorso verso il ritorno alla normalità e al recupero della sovranità finanziaria dopo nove anni di crisi del debito sovrano. Lo scorso mercoledì le quattro principali banche greche tra cui Piraeus Bank (secondo l'agenzia Moody's Caa2 stabile, caa2), Banca nazionale di Grecia (Caa2 positivo, caa2), Alpha Bank AE (Caa3 positivo, caa2), Eurobank Ergasias (Caa3 stabile, caa2) e Attica Bank (Caa3 stable, caa3) hanno rilasciato i...

    – Vittorio Da Rold

1-10 di 2809 risultati