Le nostre Firme

Vito Lops

Vito Lops, giornalista professionista, dal 2004 redattore al Sole 24 Ore. Segue i mercati finanziari, gli sviluppi macroeconomici internazionali e i prodotti di investimento. Appassionato di finanza personale, cura anche un blog con il Sole 24 Ore (http://vitolops.blog.ilsole24ore.com ) dedicato ai risparmiatori (grandi e piccoli) e alla trasparenza dei contratti finanziari.

Ultimo aggiornamento 25 febbraio 2016

Ultime notizie su Vito Lops
    • News24

    Gli hedge puntano sul super-dollaro

    «Nell'incertezza gli investitori prima agiscono e poi capiscono», recita un antico adagio di Borsa. Sul mercato delle valute sta accadendo qualcosa di simile. La vittoria di Trump ha spinto gli investitori a puntare (nell'incertezza) sul super-dollaro. In attesa di vedere (capire) se le politiche

    – Vito Lops

    • News24

    Perché la sterlina sale nonostante la hard Brexit?

    Poche ore fa, proprio mentre il premier inglese Theresa May annunciava l'intenzione di accelerare nel percorso della Brexit, la sterlina rimbalzava del 3% nei confronti del dollaro, mettendo a segno il quinto guadagno più consistente in una sola giornata dagli anni '80. Un movimento molto forte che

    – di Vito Lops

    • NovaCento

    Breve storia delle Scienze della Comunicazione in Italia

    ...a La7), Vito Lops (giornalista economico, attualmente al Sole 24 Ore), Cristina De Palma (autrice televisiva, attualmente a Mediaset, e anche fotografa freelancer), Meri Mura (esperta in Relazioni Pubbliche e in Social Media, con esperienze di lavoro all'estero), Alessandra Colucci (esperta in comunicazione d'impresa tra Italia e Gran Bretagna), Federico Capitoni (giornalista e critico musicale), Chiara Cecilia Santamaria (blogger, scrittrice e web star), Luigi Costa...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Piazza Affari e bond al test Dbrs, dopo aver perso l'ultima "A"

    Erano quattro anni che l'Italia non subiva un downgrade. A marzo 2013 fu Fitch a declassare il debito sovrano, subito dopo le elezioni parlamentari il cui risultato «inconclusivo» rendeva «improbabile la formazione di un governo stabile» in un clima «sfavorevole alle riforme strutturali». Copione

    – di Vito Lops

    • News24

    Piazza Affari e bond al test Dbrs

    Erano quattro anni che l'Italia non subiva un downgrade. A marzo 2013 fu Fitch a declassare il debito sovrano, subito dopo le elezioni parlamentari il cui risultato «inconclusivo» rendeva «improbabile la formazione di un governo stabile» in un clima «sfavorevole alle riforme strutturali». Copione

    – Vito Lops

    • News24

    Borsa di Londra e Nasdaq ai massimi

    La seconda settimana finanziaria del 2017 si conclude con due record. La Borsa di Londra - a dispetto delle dichiarazioni che lasciano preludere a un' "hard Brexit" recentemente rilasciate dal primo ministro Theresa May - ha guadagnato lo 0,62%. L'indice Ftse-100 ha chiuso a 7.738 punti, il livello

    – Vito Lops

    • News24

    Ecco perché la decisione di Dbrs sul rating è così importante

    Gli scaramantici possono aggiungere ai market mover del giorno - la pronuncia da parte dell'agenzia canadese Dbrs sul rating dell'Italia - il fatto che questa decisione sia arrivata di "venerdì 13". Ma più della numerologia conta la sostanza dei fatti. Si tratta di una decisione non da poco perché

    – di Vito Lops

    • News24

    Tassi in calo nella prima asta BTp 2017

    Il Tesoro archivia con successo la prima asta a medio-lungo termine del 2017, dopo i 7 miliardi incassati mercoledì con i BoT a 12 mesi. Un anno che si preannuncia impegnativo sul fronte delle emissioni dato che vanno in scadenza 214 miliardi di titoli a medio-lungo mentre le cedole da pagare

    – Vito Lops

    • News24

    Mercati, perché se i titoli di Stato Usa superano il 2,6% scatta l'allarme

    Dopo l'accelerazione di fine anno i mercati finanziari sembrano ora un po' imballati. Come fossero congestionati in attesa di nuovi eventi. Il Dow Jones di Wall Street ha provato più volte (senza riuscirci) a sfondare al rialzo la soglia dei 20mila punti. Tuttavia la soglia più importante non

    – di Vito Lops

    • News24

    Borsa e banche caute, ora si guarda ai rating

    Le banche europee si prendono una pausa dopo settimane di forti rialzi che hanno portato - dai minimi del 28 novembre - le azioni italiane del credito ad apprezzarsi del 30% e quelle continentali in media del 12%.

    – Vito Lops

1-10 di 2502 risultati