Aziende

Visa

Nota in tutto il mondo come sistema di pagamento elettronico, Visa (sigla per Visa International Service Association) è una joint venture che unisce 21mila istituzioni finanziarie che emettono prodotti collegati al brand, tra i quali naturalmente carte di credito e di debito. La sede principale di Visa si trova a San Francisco negli Stati Uniti, mentre i suoi servizi sono disponibili in oltre 200 nazioni in tutto il mondo: è calcolato che Visa gestisce in ogni secondo di traffico mondiale della sua rete circa 10mila transazioni (nel 2008 la quota di mercato occupata da Visa nel settore dei sistemi di pagamento elettronico è stata pari al 60,7%). I principali uffici regionali di Visa sono situati nelle più grandi città del mondo è utilizzano il lavoro di circa 6mila collaboratori.

In Italia il sistema viene gestito da CartaSi in quanto issuer (ovvero emittente legale che sviluppa e vende il sistema di pagamento e quello di sicurezza ad esso legato; lo stesso issuer è legalmente responsabile dell’emissione delle carte Visa e delle condizioni contrattuali, secondo la legislazione del paese nel quale opera), ma anche direttamente da alcuni istituti di credito, come per esempio Intesa Sanpaolo e Deutsche Bank.

Oltre alla gestione dei terminali per il pagamento elettronico via carta, il sistema organizzato da Visa comprende: Money Transfer, piattaforma di trasferimento di denaro da persona a persona che si avvale della tecnologia contenuta nei terminali Visa presenti in tutto il mondo; Mobile Payments and Services, sistema che permette di effettuare pagamenti e trasferimenti di valuta anche sfruttando le nuove tecnologie di telefonia e di collegamento via etere; eCommerce, sistema di controllo dei pagamenti che vengono effettuati durante le operazioni di acquisto via internet e che include il software protetto Verified by Visa.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Visa
    • NovaCento

    Wealth management in Italy: new opportunities for American and foreign investors

    Since its foundation in New York in 1887, the Italy-America Chamber of Commerce has been devoted to fostering trade, tourism, investments and economic cooperation between Italy and the United States. Independent, private, not-for-profit US Corporation, this organization is affiliated with the Chamber of Commerce of the United States of America and with AssoCamereEstero, the association of the Italian Chambers of Commerce abroad that represents more than 70 Chambers all over the world. The Ital...

    – Gabriele Caramellino

    • Agora

    Avete tenuto il vino alla giusta temperatura? Ve lo dice l'etichetta intelligente (inventata a scuola)

    La giuria del premio nazionale era composta da Stefano Mainetti di PoliHub (presidente di giuria), Barbara Angelini (PwC), Roberto Arrigoni (Bank of Tokyo), Chiara Beltramini (Impara Digitale), Vito Carlo Bernardi (FedEx Express), Fabiola Maria Bertinotti (The Walt Disney Company Italia), Silvia Boschetti (Citi), Giovanni Castino (Fondazione Bracco), Emanuele Ciarnelli (MetLife), Andrea Di Marco (Bank of Tokyo), Silvana Filipponi (Visa), Luciano Garro (Pirelli), Anna Gionfriddo...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Carte di credito: prima di educare serve informare

    Visa o Mastercard? ... Non tutti forse sanno che la carta di credito non è in realtà "Visa" o "Mastercard" ma è emessa e gestita in toto dalla propria banca che ha accordi di licenza con i due colossi americani. ... Visa e Mastercard mettono oggi a disposizione i servizi e le connessioni.

    – di Christian Martino

    • NovaOther

    Video emotivi e automatici

    Unica realtà italiana tra le oltre 300 selezionate a livello globale, la società si è imposta nella categoria Consumer Tech (le altre erano Shopper, Traveller, Driver) convincendo una giuria internazionale composta da manager delle aree digital e marketing di multinazionali come Google, Coca Cola, Johnson & Johnson, Visa, Danone, Pirelli, Uber, Unilever e Levi Strauss.

    – Luca Tremolada

    • News24

    Big tecnologiche, perché il pieno di utili non convince gli investitori

    Con i risultati trimestrali di Alphabet, pubblicati nella serata di lunedì, è entrata nel vivo la stagione delle trimestrali delle grandi società tecnologiche. Oggi sarà il turno di Facebook e del colosso dei pagamenti digitali Visa; domani sarà la volta di Intel, Amazon, Microsoft e Samsung; il

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Le carte di credito verso l'addio alla firma. Si inizia negli Usa

    American Express, Mastercard e Discover hanno confermato che dalla giornata di oggi la firma non sarà più necessaria, mentre Visa seguirà entro la fine di aprile. ... Se Amex parte già a livello globale, Visa la rende opzionale solo in Nord America per le carte con i chip e Mastercard parte con Usa e Canada.

    – di P.Sol.

    • News24

    Formula E, le gare «alla spina» dalla A alla Z

    Da maggio 2016 Enel è Official Power Partner del campionato e da gennaio 2018 ABB è il nuovo title partner di Formula E. Tra i partner sono presenti anche Julius Bär, Michelin, Tag Heuer, Qualcomm, Dhl, Bmw, Visa, Allianz, Boss e Maison Mumm.

    – di Giulia Paganoni

1-10 di 471 risultati