Persone

Vincenzo Boccia

Vincenzo Boccia, designato il 31 marzo 2016 nuovo presidente di Confindustria, è nato a Salerno nel 1964, ed è amministratore delegato di Arti Grafiche Boccia, azienda di famiglia che opera nel settore grafico da oltre 50 anni. La società, nata dall'intuizione del padre, Orazio Boccia, attualmente conta 160 dipendenti ed ha un fatturato di oltre 40 milioni di euro per un terzo realizzato all'estero. Ha uffici, infatti, anche in Francia, Germania, Danimarca e Libano. Il suo nome è legato alla stampa delle più esclusive riviste di design del Nord Europa. Ma anche alla realizzazione di marchi storici come le etichette della Ferrarelle, le figurine Panini, i cataloghi dell'Ikea. Negli ultimi 10 anni la società è cresciuta sensibilmente, sia in termini di capitale umano (+ 85%) che in termini di cifra d'affari (+200%). Attualmente Boccia è anche consigliere delegato al credito e presidente del Comitato tecnico Credito e Finanza di Confindustria.
Laureato in Economia e Commercio, Boccia è sposato ed ha due figlie. Amante della musica classica, vive a Pontecagnano in provincia di Salerno, a poca distanza dallo stabilimento di famiglia.
L'attività di Boccia in Confindustria risale agli inizi degli anni Novanta con la sua partecipazione attiva al Gruppo dei Giovani Imprenditori. Nel 2000, dopo essere stato presidente degli under 40 di Salerno e leader regionale dei Giovani della Campania, è stato scelto da Edoardo Garrone come vicepresidente nazionale dei Giovani.
Un forte ruolo lo ha assunto anche nella Piccola Industria. Nel 2003 è stato eletto presidente regionale della Campania e nel 2005 vicepresidente nazionale. Nel 2009 ha assunto la carica di presidente nazionale della Piccola Industria e, di diritto, quella di vicepresidente di Confindustria. In qualità di presidente della Piccola è entrato nella Commissione di riforma presieduta da Carlo Pesenti che ha disegnato il nuovo assetto organizzativo del sistema. Successivamente è stato designato come componente del Comitato per l'Implementazione della Riforma Pesenti che ha riscritto lo statuto confederale.
Già dal 2010, come Presidente di Piccola Industria, pone grande attenzione ai temi dell'accesso al credito e della finanza a misura di impresa, per cui ha poi ricevuto una delega specifica del Presidente Giorgio Squinzi. Tale impegno ha portato in particolare alla firma di due «Accordi per il Credito» (moratorie) fra Governo, Confindustria, ABI e le altre associazioni imprenditoriali, volti ad alleggerire il peso dei mutui bancari: grazie a questi accordi sono state sospese rate per 24 mld di euro. Dal 2010 è numero uno dell'Advisory Board per le Pmi presso Borsa Italiana.
A proporre il suo nome per la presidenza di Confindustria è stato il comitato di presidenza della Piccola industria, che ha oggi come leader il veneto Alberto Baban, in una riunione del consiglio centrale allargata a tutti i presidenti e segretari del territorio.

Ultimo aggiornamento 31 marzo 2016

Ultime notizie su Vincenzo Boccia
    • News24

    Referendum Alitalia, vince il «no»

    Prende consistenza l'amministrazione straordinaria per Alitalia, con la nomina di un commissario, dopo l'affermazione di ieri dei "no" al referendum sul preaccordo firmato dai sindacati e dalle associazioni professionali al Mise. Il "no" è prevalso con nettezza, affermandosi con 6.816 voti contro

    – di Giorgio Pogliotti

    • News24

    Sole 24 Ore: Boccia,volontà di intervenire su aumento capitale

    «C'è la volontà di Confindustria di intervenire sull'aumento di capitale. Il Sole 24 Ore è per noi un asset importante, ha avuto una crisi legata al mondo dell'editoria e questo richiama anche l'azionista a svolgere il suo ruolo, cosa che cercheremo di fare con la migliore delle soluzioni

    • News24

    Sole 24 Ore: Confindustria pubblica documento su crisi

    "A seguito delle anticipazioni giornalistiche relative al servizio televisivo di Report sulla crisi del Gruppo 24 Ore, in cui si riportava la notizia di unvademecum distribuito ai membri del Consiglio di Presidenza utile a rispondere a eventuali domande sull'argomento, Confindustria ha pubblicato

    • News24

    Boccia:?in Usa per raccontare l'eccellenza del sistema Italia

    Un incontro per raccontare ad una platea internazionale il made in Italy: imprese, banche e tutto il sistema Italia con le sue eccellenze e le sfide che si trova ad affrontare nel cammino verso una maggiore modernizzazione. Se ne parlerà domani pomeriggio, a Washington, nella tavola rotonda

    – di Nicoletta Picchio

    • Agora

    Turismo, cultura e sviluppo locale: le Raccomandazioni Ravello Lab

    Approccio integrato al patrimonio culturale per nuovi Piani di Gestione dei siti UNESCO e partecipazione dei cittadini alla Cultura, sono questi i due assi sui quali si è concentrata l'analisi dell'ultima edizione di Ravello LAB - Colloqui internazionali, il forum europeo su cultura e sviluppo promosso da Federculture e dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, dedicata a "Cultura e Sviluppo: Progetti e strumenti per la Crescita dei Territori", dalla quale sono scaturite le "Raccoma...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    Def e Dl correzione bilanci, Boccia: «Passo avanti ma è manovrina»

    Un destino segnato fin dal nome: manovrina.Il decreto legge varato ieri dal Governo per garantire - tra le altre cose - la correzione di bilancio chiesta da Bruxelles preoccupata per i nostri bilanci «è manovra che fa un altro passo avanti», e «la politica economica di un paese è fatta di tanti

    • News24

    I giovani pagano le carenze formative

    Mentre si avviano le prime timide sperimentazioni di politiche attive del lavoro con l'Anpal e non si spengono le polemiche sui voucher, la disoccupazione giovanile resta elevata. Disoccupazione e neet, ormai sono due grandi parcheggi per giovani. E' una ferita strutturale, di cui si occupano la

    – di Carlo Carboni

    • News24

    I giovani pagano le carenze formative

    Mentre si avviano le prime timide sperimentazioni di politiche attive del lavoro con l'Anpal e non si spengono le polemiche sui voucher, la disoccupazione giovanile resta elevata. Disoccupazione e neet, ormai sono due grandi parcheggi per giovani. E' una ferita strutturale, di cui si occupano la

    – Carlo Carboni

    • News24

    Industriali B7: minacce protezionismo senza precedenti

    «La governance del commercio fa fatica a stare al passo con la globalizzazione ed è minacciata da tendenze protezioniste senza precedenti». Pertanto «i Paesi del G7 non dovrebbero abbandonare il loro ruolo guida nella creazione di un terreno di confronto uniforme e di parità di condizioni per un

    – di Redazione Online

1-10 di 607 risultati