Persone

Vincenzo Amendola

Vincenzo Amendola è nato il 22 dicembre del 1973 a Napoli ed è un politico italiano del Partito Democratico, attualmente Sottosegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale.

Titolare di diploma di maturità scientifica, si è impegnato nella politica fin dall'età di 16 anni ed a 18 anni è stato eletto per i DS capogruppo nella circoscrizione del centro storico di Napoli.

All'interno della Sinistra Giovanile ha assunto il ruolo di responsabile esteri nazionale e di vice presidente della IUSY.

Dal 2001 al 2006 ha ricoperto il ruolo di segretario Generale della IUSY.
E' stato membro del Presidium e dell´Esecutivo dell´Internazionale Socialista (IS) ed ha partecipato a varie riunioni del PSE e della IS per i DS.
Dal luglio 2006 ha fatto parte della Segreteria Nazione dei Democratici di Sinistra, con incarico per il Mezzogiorno.

Responsabile nazionale del PD agli Esteri nella 2° segreteria Renzi, è stato coordinatore nazionale dei segretari regionali del Pd, durante la Segreteria Epifani.

Eletto deputato per la regione Campania alle politiche del 2013, è capogruppo Pd nella III Commissione (Affari esteri e comunitari) della Camera e membro della delegazione parlamentare dell'Assemblea OSCE.

Vicino alla corrente di Massimo D'Alema, il 29 gennaio del 2016 è stato nominato Sottosegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale del Governo Renzi.

Vincenzo Amendola è sposato dal giugno del 2013 con Karima Moual, giornalista italiana di origini marocchine.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Vincenzo Amendola
    • News24

    La Libia divide la politica italiana

    I raid (finora nove in tre giorni) dell'aviazione Usa contro le forze di Daesh a Sirte e l'eventuale collaborazione (ancora non richiesta) con l'uso di basi come quella siciliana di Sigonella lasciano ancora in secondo piano e senza vere risposte le strategie globali della coalizione anti Isis sui

    – di Gerardo Pelosi

    • News24

    La Libia divide la politica italiana

    I raid (finora nove in tre giorni) dell'aviazione Usa contro le forze di Daesh a Sirte e l'eventuale collaborazione (ancora non richiesta) con l'uso di basi come quella siciliana di Sigonella lasciano ancora in secondo piano e senza vere risposte le strategie globali della coalizione anti Isis sui

    – Gerardo Pelosi

    • News24

    Mattarella accoglie le salme delle vittime italiane dell'attentato di Nizza

    Sono giunte a Malpensa le salme di quattro dei cinque italiani rimasti uccisi giovedì sera nella strage di Nizza. Si tratta di Mario Casati, Maria Grazia Ascoli, Gianna Muset e Angelo D'Agostino. Le bare avvolte nel tricolore sono arrivate nello scalo milanese a bordo di un aereo militare e sono

    – Nicoletta Cottone

    • NovaCento

    L'industria finanziaria islamica in Italia e le PMI italiane: lavori in corso

    Convegno La finanza islamica in Italia: dalle parole ai fatti. Da sinistra: Stefano Padovani (responsabile Dipartimento Diritto Bancario e Finanziario, Studio Legale NCTM), Tarik Malaika (Program Lead, Sukuk and Capital Markets, Advisory, ICD), Alberto Toffoletto (Senior Partner Studio Legale NCTM), Maria Alessandra Freni (Dipartimento Vigilanza Bancaria e Finanziaria, Banca d'Italia), Stefano Loconte (coordinatore del gruppo di lavoro della Commissione Finanze della Camera dei Deputati per la r...

    – Gabriele Caramellino

    • NovaCento

    Presente e futuro della finanza islamica in Italia

    In una epoca come questa, in cui stanno venendo meno le teorie economiche tradizionali, è necessario ragionare su forme di investimento che finora non hanno ricevuto molta attenzione. La finanza islamica, in tal senso, rappresenta un modo di intendere l'economia e gli investimenti che in futuro avrà più rilevanza. Tra gli economisti italiani, ad esempio, Loretta Napoleoni ha iniziato a studiare il mondo della finanza islamica già da diversi anni. Anche negli ambienti istituzionali italiani si...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Adozioni e stepchild, Orlando: spetta a giudici interpretare la legge

    Adozioni internazionali in calo, sia in Italia che all'estero. Per il ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ne ha parlato oggi in commissione Giustizia alla Camera nel corso di una audizione, si stratta di un «fenomeno generalizzato», dovuto al fatto che «gli stati di origine» dei minori

    – Vittorio Nuti

    • News24

    Polonia, nuovo piano di crescita

    La Polonia di Jaroslaw Kaczynski non si accontenta di crescere ma vuole correggere alcune distorsioni emerse dopo anni di tumultuoso sviluppo. Mentre litiga con l'Unione europea sui migranti e sulle leggi che riguardano i media e la Corte costituzionale, mentre attacca le banche e i gruppi

    – Luca Veronese

1-10 di 15 risultati