Ultime notizie:

University School

    • News24

    Gli inconsolabili orfani dell'America

    Nel suo libro del 1969 "La morte e il morire", la psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross formulò la celebre definizione per le cinque fasi dell'elaborazione del lutto: negazione, rabbia, negoziazione, depressione e accettazione. Dopo un tumultuoso anno che ha visto il divorzio del Regno Unito

    – di Stuart Whatley, Roman Frydman, Ken Murphy e Jonathan Stein

    • Info Data

    Ecco le startup del giornalismo che vogliono innovare l'editoria

    Quando è nata nel 2009, la startup indiana Gram Vaani ("Voce del villaggio") progettava di sviluppare un software open source per migliorare la connessione delle stazioni radio locali. Le cose sono andate in maniera un po' diversa: i fondatori si sono inventati un sistema di broadcasting mobile che aggira i costi delle licenze e le censure governative, fornendo informazioni a 2 milioni di utenti in 15 Paesi. La storia, raccontata anche nel saggio «Publishing for peanuts - Innovation and the jo...

    – Infodata

    • News24

    Ecco perché dovete accettare il vostro primo invito a parlare in pubblico

    Per molte persone l'invito a parlare in pubblico a un evento per la prima volta - o a presiederne uno - è una prospettiva angosciante. Tanto per cominciare, infatti, tale invito comporta le esperienze, in teoria contraddittorie, di trovarsi al centro dell'attenzione e di dover mantenere il pubblico

    – Emma De Vita

    • News24

    Fukushima cinque anni dopo: radioattività ancora 35 volte il livello normale

    Non sono bastati cinque anni -l'incidente nucleare è stato l'11 marzo 2011- perché il sito della centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi tornasse a dei livelli di radioattività normali. Infatti, «Dopo cinque anni è ancora allarme: i livelli di radioattività» risultano ancora «35 volte superiori

    • NovaCento

    Lezioni di futuro: il pianeta sostenibile

    La civiltà è nata nell'Olocene, ricordava Max Frisch trent'anni fa in un suo famoso racconto. L'Olocene è stato un buon momento per l'umanità, ma nel corso dell'ultimo secolo alcuni dei parametri che hanno caratterizzato quest'era così ospitale sono cambiati, mettendo a rischio il nostro benessere, perché non sappiamo se saremo in grado di prosperare in condizioni diverse da quelle che hanno accompagnato la nostra vita negli ultimi 12mila anni. Malgrado quest'incertezza, l'umanità continua a var...

    – Elena Comelli

    • Econopoly

    Tutela del Risparmio, perché non possiamo fare a meno dell'educazione finanziaria

    Pubblichiamo un post di Annamaria Lusardi, docente di Economia alla George Washington University School of Business e direttrice del Global Financial Literacy Excellence Center (GFLEC). Lusardi è anche Chair del Financial Literacy Expert Group all'OCSE - L'EDUCAZIONE FINANZIARIA? NON POSSIAMO FARNE A MENO di Annamaria Lusardi Lo ha detto con semplicità ed autorevolezza Federico Fubini sul Corriere della Sera di domenica, 20 dicembre: la tutela del risparmio è citata persino nella Costituzione...

    – Econopoly

    • Agora

    Studiare i giovani per fermare il declino biologico: la ricerca sull'algoritmo della vecchiaia

    La dieta, l'esercizio fisico, lo smog, perfino il quartiere dove abitiamo influiscono sull'usura delle nostre cellule e sul corredo genetico. Ci sono persone però che pur avendo la stessa età anagrafica e a parità di condizioni sociali, invecchiano o meno precocemente o in modo più accelerato. Una ricerca condotta dal geriatra Daniel Belsky,  della Duke University School del North Carolina con un team di studiosi internazionali e appena pubblicata sulla rivista scientifica PNAS, ha evidenziato c...

    – Luisanna Benfatto

1-10 di 41 risultati