Aziende

UnipolSai

UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è una compagnia assicurativa italiana operativa dal 6 gennaio del 2014 e controllata al 63% da Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.

Opera attraverso le divisioni Unipol, La Fondiaria, Sai, La Previdente, Nuova MAA ed è in posizione di vertice, per raccolta complessiva, nella graduatoria nazionale delle compagnie assicurative.

La società è quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Il 30 giugno del 2014 ha ceduto ad Allianz il ramo d'azienda facente parte dell'ex Milano Assicurazioni, comprendente anche la Sasa per un valore massimo di 440 milioni di euro.

Tra le principali società controllate da UnipoSai rientrano:

— Popolare Vita (partecipazione 50% + 1 azione);
— BIM Vita (partecipazione 50%), con Banca Intermobiliare;
— Incontra Assicurazioni (partecipazione 51%), con il Gruppo Unicredit;
— Atahotels:
— Saiagricol.

UnipolSai ha sede centrale a Bologna ed è presieduta da Carlo Cimbri.

Il gruppo vanta (dati aggiornati al 31 dicembre del 2015) ricavi totali pari a 16.459,4 mln di euro ed un utile netto consolidato pari a 758 mln di euro.

Ultimo aggiornamento 01 febbraio 2017

Ultime notizie su UnipolSai
    • News24

    Ieo, ok del board al piano industriale Del Vecchio sonda i soci sull'aumento

    Un azionariato ricco, quello dell'Istituto europeo di oncologia che vede in prima fila Mediobanca con il 25,37%, UnipolSai (14,37%), Intesa Sanpaolo (7,37%), Pirelli (6,06%), Allianz (5,86%), Generali (5,8%), Banco Bpm (5,77%) e Mediolanum (4,62%) oltre a posizioni minori.

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Borse, la guerra dei dazi agita anche l'Europa. Piazza Affari -0,4%

    Chiusura debole per le Borse europee (vedi qui il loro andamento), ancora penalizzate dai timori di una guerra commerciale, dopo che venerdì scorso il presidente americano, Donald Trump, ha annunciato dazi per 50 miliardi di dollari su prodotti cinesi. Mossa che ha provocato un'immediata replica da

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Draghi «colomba» rassicura i mercati: Milano +1,2%, l'euro crolla sotto 1,17

    I toni super-accomodanti di Mario Draghi, anche nell'annunciare la fine del Quantitative easing, hanno rassicurato i mercati e spinto le Borse europee, che hanno vissuto una seduta a due facce. A Milano il Ftse Mib ha guadagnato l'1,22%, sui massimi di giornata, a Parigi il Cac40 l'1,39% e a

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Assicurazioni, le tensioni sui bond italiani costano 20-40 punti di Solvency

    Una sensibilità fortissima ai fenomeni macroeconomici, difficile da governare nel breve se non ci si è attrezzati per tempo in termini di solidità patrimoniale. E' così che il mondo assicurativo spiega, in sintesi, gli effetti patiti dal comparto a valle dello shock dello spread. Una lezione che gli

    – di Laura Galvagni

    • News24

    Il piano di Del Vecchio per Ieo e Monzino: aumento da 500 milioni

    Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica, sembra intenzionato a voler giocare un ruolo attivo nelle future scelte dell'Istituto europeo di oncologia, di cui detiene il 18,46% attraverso la sua fondazione. Secondo indiscrezioni nelle ultime settimane Del Vecchio insieme a Francesco Milleri, ceo

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Tregua sullo spread, Piazza Affari rimbalza del 2% con banche e utility

    La tregua sullo spread Btp-Bund, che sulla scadenza decennale chiude in ribasso a 275 punti base (dai 303 di ieri), fa respirare Milano che archivia la seduta con un rialzo del 2,09%. Il parziale allontanamento delle elezioni a luglio - che sia con un ritorno all'alleanza di Governo M5S-Lega o con

    – di Cheo Condina

    • News24

    Borsa, lo stop a M5S-Lega non ferma le vendite. Vola lo spread, banche a picco

    Tenuta in scacco dall'incertezza sulla situazione politica italiana, dopo che Giuseppe Conte ha rimesso il mandato esplorativo e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dato incarico all'economista ex FmiCarlo Cottarelli di formare un Governo che traghetti il Paese fino a nuove

    – di A. Fontana e S. Arcudi

    • News24

    Silicon Valley, i due figli di immigrati poveri diventati miliardari in pochi minuti

    Diventare miliardari, in pochi minuti, offrendo servizi di brokeraggio gratuiti. E' la storia vera di Baiju Bhatt e Vladimir Tenev, oggi rispettivamente 33 e 31 anni, figli di immigrati poveri (indiani e bulgari) cresciuti nelle zone rurali dell'America profonda. I due ragazzi si sono conosciuti a

    – di Enrico Marro

    • News24

    In pensione con lo spiraglio dell'Ape e un importo medio di 925 euro

    L'Ape volontario prende quota. In un mese sono state presentate oltre 4.200 domande all'Inps. Per un importo medio di 925 euro. In totale ammontano a 173 milioni le risorse già prenotate per le uscite anticipate. Il responsabile Protezione Vita e Welfare dell'Ania, Luigi Di Falco, sottolinea come

    – di Davide Colombo

1-10 di 377 risultati