Aziende

Unesco

Creata sotto l’egida della neonata Onu il 16 novembre del 1945, l’Unesco (sigla che è l’acronimo della definizione inglese di United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) è l’organizzazione internazionale che ha lo scopo di incoraggiare la collaborazione tra le nazioni nelle aree di istruzione, scienza, cultura e comunicazione. Altra missione per la quale è nata l’Unesco è quella di mantenere e contribuire alla preservazione di una lista di cosiddetti “patrimoni dell’umanità”: si tratta di siti di importanza culturale mondiale (definiti World Heritage Sites), distribuiti in tutte le parti del globo, che sono stati scelti per la loro importanza dal punto di vista artistico, culturale o naturalistico e la cui conservazione e sicurezza è ritenuta importante per la comunità mondiale. Attualmente sono membri dell’Unesco 193 paesi del mondo, mentre il quartier generale dell’organizzazione internazionale è situato a Parigi e il suo Direttore Generale è la bulgara Irina Bokova. Gli uffici di rappresentanza dell’Unesco nel mondo sono sessanta e il personale che vi lavora è responsabile della gestione di programmi di scambio educativo, scientifico e culturale tra le nazioni, di programmi scientifici internazionali, di programmi di alfabetizzazione, tecnici e di formazione degli insegnanti, di progetti regionali e di storia culturale e di cooperazioni internazionali per conservare il patrimonio culturale e naturale del pianeta e per preservare i diritti umani.

La nascita dell’Unesco ha inizio prima della fine della seconda guerra mondiale, quando i ministri della cultura e dell’educazione dei paesi alleati a combattere contro la Germazia nazista hanno deciso di creare il Came, sigla per Conference of Allied Ministers of Education. Con la fine delle ostilità questa si è trasformata nell’organizzazione patrocinata dall’Onu e si è allargata a un numero sempre maggiore di nazioni.

Ultimo aggiornamento 28 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Beni culturali | Organizzazione delle nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura | Cultural Organization | Irina Bokova |

Ultime notizie su Unesco
    • News24

    Relais & Châteaux si allea a Slow Food per promuovere il cibo buono, pulito e giusto

    Una responsabilità sancita anche nel 2014 attraverso la firma all'Unesco del Manifesto di Relais & Châteaux, che ha introdotto nelle cucine dell'associazione buone pratiche di riduzione dell'impatto ambientale come l'utilizzo di materie prime locali e stagionali, l'abolizione di carne proveniente da allevamenti industriali e l'introduzione di un approccio vegetariano.

    – di Maria Teresa Manuelli

    • News24

    Viaggio nell'Europa della birra. Le alternative all'Oktoberfest

    A proposito di tradizioni, la birra belga è stata riconosciuta patrimonio immateriale dell'umanità dall'Unesco e la lista delle birre - a Bruxelles come nei piccoli borghi medievali - spazia dalle “superalcoliche” (perché non provare una delle proposte di Delirium?) alle commerciali Lambic e Stella Artois.

    – di Giambattista Marchetto

    • Econopoly

    Turismo, perché tra Italia e Spagna non c'è partita

    L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - La differenza non è solo nei numeri, viene da lontano, ed è eclatante quando si comparano rispettive strategie e marketing di destinazione. ,I dati del Turismo internazionale in Italia sono spesso confrontati con quelli dei due nostri principali competitor europei, Francia e Spagna, entrambi davanti al Bel Paese nelle classifiche mondiali. Il presunto primato della Francia, nonostante certi fondati dub...

    – Econopoly

    • News24

    Argentina, viaggio nel giardino dei sentieri che si biforcano

    Chaco patrimonio Unesco ... Rimanendo nel Nord dell'Argentina, spostandosi verso est, merita una tappa la città di Resistencia (capitale del Chaco, provincia nota per l'accoglienza dei suoi abitanti e per essere diventata patrimonio dell'Unesco per le sue statue: oltre 500 tra le vie di quella che viene chiamata la “città delle sculture”), da cui vale la pena fare un giro lungo il Rio Paraná (fiume che divide la provincia del Chaco da quella di Corrientes), lungo le cui diramazioni a...

    – di Andrea Chimento

    • Agora

    Ambiente, territorio, vivibilità, paesaggio e cultura: è il master in gestione dei beni naturali Unesco (entro 26 settembre)

    Fino al 26 settembre è possibile iscriversi alla VI° ed. del Master WNHM-World Natural Heritage Management per la gestione dei Beni Naturali UNESCO promosso da Provincia autonoma Trento e organizzato dall'Area UNESCO di tsmstep. Il Master, percorso di punta dell'offerta formativa della Rete Formazione e Ricerca Scientifica - Fondazione Dolomiti UNESCO, è una partnership fra tsmstep (la scuola per il governo del territorio e del paesaggio di Trentino School of management) e Università degli Studi...

    – Barbara Ganz

1-10 di 1966 risultati