Persone

Umberto Veronesi

Umberto Veronesi è stato un medico, oncologo e un politico italiano. Padre della chirurgia conservativa per la cura dei tumori del seno, ha dato impulso alle ricerche sul melanoma ed è il fondatore della Scuola Europea di Oncologia.

Subito dopo la laurea in Medicina e Chirurgia negli anni ’50 all'Università statale di Milano, Umberto Veronesi si è dedicato allo studio e alla cura dei tumori: è entrato all'Istituto nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori come volontario e nel 1975 è diventato Direttore Generale. Nel 1965 ha partecipato alla fondazione dell'Airc, nel 1982 ha fondato la Scuola Europea di Oncologia e nel 1991 l’Istituto Europeo di Oncologia, di cui è direttore scientifico dal 1994. Dal 1991 al 1993 Umberto Veronesi è stato Presidente del Comitato Permanente degli Esperti Oncologi presso la Comunità Europea e della Federation of European Cancer Societies. Nel 1994 è stato nominato anche Presidente del Committee of Cancer Expert of Commission della Comunità Europea e nel 2003 ha istituito la Fondazione Umberto Veronesi. Dal 2008 è membro dell'Advisory board del Barilla Center for Food & Nutrition ed è Senatore del Parlamento Italiano nella XVI Legislatura.

Umberto Veronesi è autore di 567 pubblicazioni scientifiche e di 10 Trattati di Oncologia. Il suo nome è legato a grandi contributi scientifici e culturali riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo e per questo premiato con 5 lauree honoris causa in Medicina. E' morto a Milano all'età di 90 anni l'8 novembre 2016.

Ultimo aggiornamento 11 novembre 2016

Ultime notizie su Umberto Veronesi
    • News24

    La grande ascesa di Milleri, da fornitore a capo-azienda

    Tutto è partito da un rapporto di buon vicinato. Il legame tra Francesco Milleri, da un mese amministratore delegato di Luxottica, e Leonardo Del Vecchio, fondatore del colosso degli occhiali, si è consolidato nella crescita e gestione manageriale del gruppo ma, sorprendentemente, è nato sulla

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Leonardo Del Vecchio entra nel cda dello Ieo con il 18,5% del capitale

    Leonardo Del Vecchio, il presidente e creatore di Luxottica, è entrato nel consiglio di amministrazione dello Ieo, l'istituto europeo dei tumori fondato da Umberto Veronesi, dopo che ne è diventato socio con una quota di circa il 18,5% del capitale, esattamente il 18,46 per cento. Del Vecchio è

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Ricerca, Mattarella: ok a circolazione cervelli, ma no a fuga

    «I nostri giovani ricercatori sono pronti a raccogliere il testimone dei loro maestri» e «la loro mobilità in Europa e nel mondo è condizione di maggior libertà e di opportunità per tutti. Dobbiamo però compiere ogni sforzo affinchè la circolazione del sapere e delle intelligenze non diventi, per i

    – di Alessia Tripodi

    • News24

    Ora il Cnao di Pavia «esporta» l'alta tecnologia per battere i tumori

    E' una sorta di versione ridotta dell'acceleratore lineare del Cern di Ginevra. Solo che, invece di dare la caccia - con successo - al bosone di Higgs, al Cnao (Centro nazionale di adroterapia oncologica) di Pavia, grazie a un sincrotrone di 25 metri di diametro e 80 di circonferenza, accelerano

    – di Carlo Andrea Finotto

    • NovaOther

    La mappa del rischio oncologico

    Un pezzo di "Obamacare" a Milano. Si realizza infatti all'Istituto europeo di oncologia l'obiettivo dell'ex presidente Usa Barack Obama della "Precision medicine initiative". La ricerca dell'Irccs di via Ripamonti ha sviluppato un super-test in grado di mappare per la prima volta in un unico chip il rischio genetico legato a 115 mutazioni genetiche ereditarie note per essere associate alla probabilità di ammalarsi di cancro. Frutto di una piattaforma genetica implementata progressivamente, il te...

    – Francesca Cerati

    • News24

    La nailcare di Ladybird scommette sui centri monomarca

    «Punteremo sul concetto di brand e sullo sviluppo dei saloni monomarca anche per spingere i professionisti del beauty a capire come il segmento delle unghie possa rappresentare un ottimo business». Ne è convinto Gilberto Pietrantoni, sales & marketing director di Ladybird house, azienda modenese

    – di Marika Gervasio

    • News24

    Entro il 2020 l'offerta di lavoro nei Big Data salirà almeno del 23% all'anno

    Le università italiane aprono le porte al futuro. Con la missione di formare i nuovi guru del digitale, ovvero gli scienziati dei "dati", l''Università Milano-Bicocca ha annunciato l'istituzione di un corso di laurea biennale in "Data Science", operativo già nel prossimo anno. L'iniziativa

    – di Michele Weiss

    • News24

    Ieo-Monzino, passa ai voti la linea «no profit»

    Semaforo rosso all'offerta d'acquisto per il gruppo Ieo-Monzino, struttura ospedaliera e di ricerca milanese ai vertici in Europa tra i cui soci c'è un parterre finanziario che vede le principali banche e assicurazioni italiane oltre a grandi gruppi industriali: da Mediobanca a Intesa Sanpaolo fino

    – Carlo Festa

    • News24

    L'assemblea dei soci Ieo-Monzino respinge l'offerta Humanitas-San Donato

    L'assemblea dei soci dell'Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) e del polo cardiologico Monzino chiude la porta anche alla valutazione di un ingresso in minoranza del Gruppo Humanitas che fa capo a Gianfelice Rocca e del Gruppo San Donato della famiglia Rotelli (che comprende il San Raffaele),

    • News24

    Ieo-Monzino, in assemblea l'offerta Rotelli-Rocca

    Si terrà lunedì l'assemblea dei soci dello Ieo-Monzino, il gruppo ospedaliero milanese tra i cui azionisti c'è tutto il parterre del mondo finanziario italiano: da Mediobanca a UnipolSai fino a Generali, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Italcementi, Edison, Rcs, Allianz, Pirelli, Bpm, Popolare di

    – Carlo Festa

1-10 di 259 risultati