Aziende

Ubs

Società di servizi finanziari e banca d’investimento svizzera, Ubs è nata nel 1998 dalla fusione di Unione Banche Svizzere, della quale ha mantenuto la sigla, e dalla Società di Banca Svizzera. Ubs ha i suoi quartieri generali nelle due città elvetiche di Basilea e Zurigo, ma è presente anche nella maggior parte dei centri finanziari mondiali con oltre 50 sedi tra le quali ci sono quelle statunitensi di New York, Jersey City e Stamford. Tra le sedi svizzere, quelle americane, quelle asiatiche ed europee, Ubs conta sul lavoro di circa 70mila dipendenti.

La storia della attuale Ubs è iniziata nel 1872, anno nel quale viene fondata la Società delle Banche Basilesi, sempre in Svizzera. Due anni dopo l’istituto di credito si è unito alla Società delle Banche di Francoforte, mentre la denominazione di Società di Banca Svizzera viene utilizzata per la prima volta nel 1897. L’anno dopo la banca ha aperto la sua prima sede in Inghilterra, a Londra, mentre nel 1939 viene creata la prima filiale di New York. Due anni dopo la fusione con Ubs, la nuova società ha acquisito il gruppo finanziario americano Paine Webber, diventando la più grande banca d’affari del mondo. Un’altra importante operazione per la sistemazione del nuovo assetto di Ubs è avvenuta nel 2005, quando l’istituto di credito elvetico ha ceduto alla Julius Baer le banche private Ehinger & Armand von Ernst, Ferrier Lullin & C. Sa, Banco di Lugano e Global Asset Management. Per la gestione interna del suo flusso di business, Ubs è organizzata in quattro settori principali: Global Wealth Management & Business Banking, Investment Bank, Global Asset Management e Corporate Center. Da sempre la banca svizzera ha impostato un articolato programma di sponsorizzazione di eventi artistici e culturali.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Ubs
    • News24

    Comdata, Carlyle apre a soci e guarda ad Arvato

    Da una parte il fondo statunitense avrebbe incaricato gli advisor Ubs e Bnp Paribas di avviare un processo per trovare un compratore per Comdata: ma l'operazione potrebbe non essere una semplice cessione.

    – di Carlo Festa

    • News24

    Ricchezza italiana sempre più concentrata. Ecco chi la gestisce

    «Interpretando i risultati in termini di gruppi bancari - sottolinea Marco Mazzoni che ha condotto l'indagine - troviamo i primi tre (nell'ordine Intesa SanPaolo, Unicredit e Banco BPM) controllano il 33,6% (306,6 miliardi di euro), i primi cinque gruppi (+ Ubi Banca + Banca Generali) il 41,6% (379 miliardi di euro) e i primi dieci (+ BNL BNP Paribas + Ubs + Deutsche Bank + Credem + Mediobanca) il 58,2% (531 miliardi di euro) del mercato private servito.

    – di Lucilla Incorvati

    • News24

    Guerra commerciale, così Wall Street rischia un ribasso del 20%

    Gli analisti di Ubs hanno analizzato in un recente report il fenomeno del protezionismo e le sue possibili ripercussioni sull'economia e sui mercati e sono arrivati a stimare, in caso di escalation nel confronto visto finora tra Stati Uniti e Cina, una flessione del 6% degli utili delle società quotate Usa e un potenziale ribasso del 10% delle quotazioni dell'indice.

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Telecom scivola in Borsa, Ubs raccomanda di vendere

    Questa mattina ad alimentare le vendite su Telecom è un report particolarmente negativo di Ubs. ... Ubs, così, ha tagliato le stime della società per il periodo 2018-2020, mettendo in conto la prospettiva di un ribasso delle guidances fino al 50% rispetto ai numeri del consensus e fino al 60% sui numeri indicati dai vertici dell'azienda. Insomma il giudizio di Ubs è più che severo.

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa volatile, giù Madrid. Piazza Affari debole, ma brilla Ferragamo

    Seduta a doppia velocità e con volumi di scambio non particolarmente elevati per le Borse europee. Milano ha terminato attorno alla parità (+0,11%), Londra ha chiuso in aumento dello 0,05%, Parigi ha guadagnato lo 0,67% e Francoforte lo 0,53%, nonostante l'indice tedesco Zew, che misura le

    – di E. Micheli e S. Arcudi

    • News24

    Perché la curva dei tassi italiana non è più scesa ai livelli di due mesi fa

    Il recente rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato italiani tuttavia non dovrebbe mettere in discussione la sostenibilità del debito pubblico perché il suo impatto sul costo di rifinanziamento del debito è destinato a farsi sentire solo in maniera graduale secondo Matteo Ramenghi, capo investimenti di Ubs.

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Deutsche Bank vola in Borsa sulle voci di nuovi acquirenti

    Fiammata in Borsa del 6% per la banca tedesca Deutsche Bank dopo la notizia apparsa su giornali locali dell'interesse di JP Morgan e della banca cinese ICBC (Industrial and Commercial Bank of China) ad una partecipazione nell'istituto tedesco.

    – di Mara Monti

1-10 di 2632 risultati