Aziende

Twitter

Grande portale web che offre ai suoi iscritti di svolgere gratuitamente attività di social network e microblog, Twitter ha attualmente oltre 300 milioni di utilizzatori nel mondo e viene spesso descritto come l’evoluto sistema di messaggi sms della rete internet. Creato da una società di San Francisco (Stati Uniti) nel 2006, Twitter fornisce ai suoi utenti una pagina personale che è aggiornabile pubblicandovi messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri. Questi aggiornamenti possono essere effettuati in ogni momento in diverse modalità: sia tramite il sito stesso, che via sms dal cellulare, che ancora tramite programmi di messaggistica istantanea oppure attraverso un servizio collegato alla propria e-mail. Ogni volta che un utente di Twitter pubblica sul suo microblog un aggiornamento, questo viene mostrato istantaneamente nella pagina del suo profilo online e linkato agli altri utenti che sono registrati per riceverlo. È anche possibile limitare la visibilità dei propri messaggi oppure renderli visibili a chiunque.

Il nome Twitter ha una storia originale: è il corrispondente sonoro della parola tweeter, termine che deriva dal verbo inglese to tweet che significa “cinguettare”. Il servizio però ha gravi problemi di redditività e potrebbe essere venduto alle big company di Internet: in pole position Alphabet (Google) o Salesforce (gruppo californiano di cloud computing).

Ultimo aggiornamento 23 settembre 2016