Ultime notizie:

Tom Segev

    • News24

    Israele, un sogno incompleto

    «I primi israeliani spesso non erano felici della loro vita privata ma credevano nel loro Paese e nel loro futuro. Avevano un sogno. Questa, forse, è la differenza più profonda fra gli israeliani di allora e quelli di oggi», scrive lo storico Tom Segev in 1949. The First Israelis (Free Press,

    – di Ugo Tramballi

    • News24

    Sei giorni, mille guerre

    «Ci sono cose di cui mi rammarico. Per esempio gli insediamenti nei Territori nei quali io stesso, sfortunatamente, ho messo mano, e che sono stati davvero un grande errore», ammise Shimon Peres nel 2007, quando diventò presidente d'Israele. Ma era ormai troppo tardi.

    – Ugo Tramballi

    • Agora

    Isolare Israele? Meglio di no. Ma perché no?

    A 23 giorni dalla fine del mandato, John Kerry aveva finalmente mostrato il volto dell'America, quasi sempre tenuto nascosto nel conflitto fra israeliani e palestinesi: quello dell'honest broker, del mediatore onesto fra le due parti in conflitto. Presidenti repubblicani o democratici, gli Stati Uniti hanno sempre privilegiato le ragioni degli israeliani e quasi sempre denunciato i limiti palestinesi. Mai il contrario. Nel suo discorso d'addio al dipartimento di Stato, una specie di cammino a r...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Palestina persa nella sabbia

    Barr ricorda la spartizione dei resti dell'impero ottomano nel 1915: inglesi e francesi tracciarono una linea nel deserto, genesi del Medio Oriente di oggi, di guerre e nazionalismi irrisolti

    – Ugo Tramballi

    • News24

    L'uomo qualunque di un Paese diverso

    AVVOCATI E GUERRIERI Israele non può essere governato da politici di medio livello, e il posto di Ehud verrà preso da persone non comuni

    – di Ugo Tramballi