Aziende

The New York Times

Nel 1851, anno nel quale è stato pubblicato per la prima volta il The New York Times, ovvero quello che è considerato da sempre come il quotidiano statunitense più autorevole e importante, è nata anche la The New York Times Company, società editoriale che ne cura ancora oggi la pubblicazione. Fondata dal giornalista e politico conservatore Henry Jarvis Raymond insieme a George Jones, attualmente è presieduta da Arthur Ochs Sulzberger Jr, ultimo membro della famiglia di imprenditori americani che è diventata proprietaria del popolare quotidiano americano dal 1896. Da alcuni anni la The New York Times Company ha acquisito la proprietà di altre due importanti testate dell’editoria statunitense: sono il The Boston Globe, rilevato nel 1993 e considerato il principale quotidiano della metropoli dell’America orientale, e l’International Herald Tribune, pubblicato dalla società newyorkese dal 2003 e distribuito in oltre 180 paesi nel mondo. A partire dal 2007 la sede The New York Times Company è stata trasferita dallo storico edificio sulla 43esima Strada al nuovo grattacielo di 52 piani sull’Ottava Avenue: è stato disegnato da Renzo Piano e la società editoriale stessa ne possiede la proprietà per circa il 58%.

Attualmente il The New York Times è il terzo quotidiano americano per copie distribuite, dopo gli altrettanto storici Usa Today e Wall Street Journal, mentre il suo sito internet è aggiornato in tempo reale ed è dei più cliccati degli Stati Uniti, tanto che nel 2009, per la prima volta, il numero dei visitatori unici del portale web ha superato quello degli abbonati all’edizione cartacea. Sull’onda della crisi economica che ha colpito anche il prestigioso quotidiano americano, il 5 gennaio 2009, il The New York Times ha per la prima volta venduto uno spazio pubblicitario sulla sua prima pagina, da sempre considerata lo spazio informativo più importante del giornale.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su The New York Times
    • NovaCento

    Notizie pescate nel mare Italo Globale

    Nel mare Italo Globale, ci sono pesci di vario tipo. In questo post, vediamo quali pesci ha pescato il pescatore (ovvero il sottoscritto). Il pescatore, peraltro, sa che gli Italo Globali sono una rete di persone con interconnessioni e ramificazioni a volte ben visibili e a volte poco visibili. Ad esempio, il giornalista italiano Niccolò D'Aquino (corrispondente da Roma e Milano di America Oggi, il quotidiano italiano di New York) lavora da anni all'analisi della rete italica: ovvero la rete ...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    I giornali esteri: «Crisi istituzionale, per Mattarella una vittoria di Pirro»

    Più che la crisi politica, poté la crisi istituzionale. Più che il braccio di ferro, tra Mattarella da una parte, Movimento 5 Stelle e Lega dall'altro, a «bucare» sono le minacce di impeachment che i «populisti» (questo il termine per indicare i due partiti anti-sistema) indirizzano al Quirinale. E'

    – di Fr.Pr.

    • News24

    E' l'affidabilità la risorsa dei giornali

    A voler trovare la smoking gun, basterebbe mettere in fila i numeri inanellati dal ceo del New York Times, Mark Thompson. Dal palco del convegno "Crescere tra le righe", organizzato dall'Osservatorio Giovani-Editori ieri e oggi a Borgo La Bagnaia, l'ad di "The Gray Lady" ha segnalato che entro la

    – di Andrea Biondi

    • News24

    A lezione dai grandi giornali Usa: 3 ricette per il futuro dell'editoria

    Un red carpet dell'informazione con un filo conduttore che passa attraverso parole d'ordine apparse mai come oggi condivise e condivisibili: stop alle fake news, mettere un argine al tutto gratis che punta ad affossare il «valore» dell'informazione; barra dritta sull'informazione di qualità. Dopo

    – dall'inviato Andrea Biondi

    • News24

    Chi è Max Schrems, l'avvocato trentenne che ha sfidato Facebook (e ha vinto)

    Molto prima della violenta reazione di Big Tech, prima che i politici arrivassero a temere il potere dei responsabili delle aziende tecnologiche, e prima ancora che gli utenti di Facebook mettessero in discussione il fatto di cedere le proprie informazioni personali in cambio di aggiornamenti e

    – di Hannah Kuchler

    • News24

    Da «Chiamami col tuo nome» a «Loro», i 10 film più attesi del 2018

    Mentre addetti ai lavori e appassionati compilano le loro classifiche sui migliori film del 2017, ecco una panoramica delle dieci pellicole della nuova stagione da segnare sull'agenda di ogni cinefilo che si rispetti:Tre manifesti a Ebbing, Missouri (11 gennaio): il primo titolo da non perdere

    – di Andrea Chimento

    • News24

    Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan

    Vincitore del Premio Pulitzer per la letteratura, vincitore del National Book Critics Circle Award, finalista al Los Angeles Times Book Award, finalista al PEN/Faulkner Award, selezionato per l'Orange Prize (Gran Bretagna); tra i 12 migliori romanzi del XXI secolo secondo BBC Culture; negli Stati

    • News24

    Exit West di Mohsin Hamid

    1-Non si può dire di aver un'idea di questo tempo presente senza aver letto prima Exit West di Mohsin Hamid. L'opera, inserita nella Shortlist del Man Booker Prize 2017, il più prestigioso premio letterario anglosassone, conferma il grandissimo talento di questo autore cresciuto a Lahore, ma

    • Econopoly

    Amazon non è più sola e con Walmart prepara così il futuro dello shopping

    L'autrice del post è Alessandra Alex Bufano, senior manager sustainable spending di Luxottica Nord America - Venerdì 16 giugno, nello stesso giorno in cui Amazon ha annunciato l'acquisto della catena di supermercati Whole Foods per 13,7 miliardi di dollari, il suo principale concorrente, Walmart (sì, proprio lui!) ha fatto sapere di avere acquisito l'azienda di abbigliamento maschile Bonobos per 310 milioni. Come ha riportato Michael J. de la Merced sul New York Times, questa acquisizione è arr...

    – Econopoly

    • News24

    Scandalo Knoedler, si chiude la decima causa legale contro Anne Freedman

    Si è chiusa a Manhattan la decima causa legale per frode intentata nei confronti di Ann Freedman, direttrice della Knoedler & Co., storica galleria di NewYork. L'ultima causa tra le dieci cause intentate contro Ann Freedman e la holding della galleria (la 8-31 Holding Inc.) è stata portata avanti

    – di Gabriele Biglia

1-10 di 170 risultati