Ultime notizie:

The End of Theory

    • NovaCento

    "Dare i numeri": la retorica del dato sempre in agguato

    Se tortureremo a sufficienza i dati, confesseranno tutto (Ronald Coase, premio Nobel per l'economia nel 1991) Acqua, acqua dovunque e neppure una goccia da bere! (Samuel Taylor Coleridge, La ballata del vecchio marinaio) Quanta Conoscenza abbiamo perso nell'Informazione? Quanta Saggezza abbiamo perso nella Conoscenza? (Thomas Stearns Eliot, Cori da "La Rocca") La percezione è una fantasia che coincide con la realtà (Chris Firth, Making Up the Mind: How the Brain Creates Our Mental World) E' più d...

    – Andrea Granelli

    • News24

    Tre libri per capire come cambia «la scienza triste»

    Sembra non esserci fine alla sfilza di libri che criticano l'economia, e - dato che sono un'economista - è una forma di masochismo il fatto che io mi ostini a leggerli. E la cosa è ancora più snervante dal momento che le critiche sono sia ripetitive che malriposte.

    – di Diane Coyle

    • NovaCento

    Decidere o discernere: questo è il problema

    Dipenda o no dalla nuova ricerca scientifica, la tecnologia è un ramo della filosofia morale, non della scienza (Paul Goodman, New Reformation. Notes on a Neolithic Conservative) L'uomo trasforma tutto ciò in cui si imbatte in uno strumento: così facendo diventa egli stesso uno strumento (Paul Tillich, teologo protestante) Se l'unico strumento che hai in mano è un martello, ogni cosa inizierà a sembrarti un chiodo (Abraham Maslow, psicologo) L'aumento della velocità e dell'impatto delle trasform...

    – Andrea Granelli

    • NovaCento

    Anderson: la fine del metodo scientifico

    In un certo senso... Chris Anderson parla di obsolescenza del metodo scientifico. Forse è piuttosto un'evoluzione del metodo scientifico. Abilitata dalla quantità di dati da elaborare. E motivata dall'approccio conseguente alla teoria della complessità. Pezzo da leggere. Link: Edge: THE END OF THEORY By Chris Anderson.

    – Luca De Biase