Aziende

Terna

Terna è la società che si occupa in Italia della trasmissione dell'energia elettrica sulla rete ad alta ed altissima tensione. Gestisce la Rete di Trasmissione Nazionale con oltre 72 000 km di linee elettriche in alta tensione ed è il primo operatore indipendente d'Europa per chilometri di linee gestite.

Terna è quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano e fa parte dei titoli a maggiore capitalizzazione.

E’ nata come società per azioni nel 1999 a seguito della liberalizzazione del settore elettrico. Enel ne colloca sul mercato inizialmente circa il 50%, per poi ridurre progressivamente la sua quota negli anni successivi. Oggi l’azionista di maggioranza relativa è la Cassa Depositi e Prestiti.

Terna è attiva nella fase di trasmissione dell’energia elettrica sulla rete ad alta ed altissima tensione, di cui cura l'efficienza delle infrastrutture e della manutenzione. Si occupa inoltre di bilanciare la domanda di energia elettrica con l'erogazione sulla rete. E’ attivamente impegnata anche nello sviluppo e nell'ammodernamento della rete e delle infrastrutture nell'ambito di interventi approvati dal Ministero dello sviluppo economico.

Terna è sensibile alle tematiche ambientali: per ridurre l'impatto sull'ambiente viene effettuata valutazione ambientale strategica (VAS) in fase di progettazione delle nuove infrastrutture.

Negli anni Terna ha espanso la propria attività anche all'estero, in particolare in Brasile e Balcani dove controlla diverse società di produzione e trasmissione di energia elettrica.

Il 27 maggio del 2014, dopo tre mandati di Flavio Cattaneo e Luigi Roth, si insedia il nuovo vertice con Catia Bastioli Presidente e Matteo Del Fante come Amministratore Delegato.

Terna vanta (dati 2015) un fatturato di 2000 miliardi, un utile netto di 595 milioni ed oltre 3700 dipendenti.

Ultimo aggiornamento 01 febbraio 2017

Ultime notizie su Terna
    • News24

    Borse, l'escalation sui dazi affonda i listini. Milano si salva con Banco Bpm

    La guerra commerciale a colpi di dazi tra Usa e Cina si è abbattuta anche oggi sui mercati europei (segui qui i principali indici), trascinandoli in rosso. Uniche a resistere parzialmente alle vendite Madrid (-0,14%) e Milano: quest'ultima ha chiuso la seduta praticamente sulla parità (-0,07%)

    – di E. Micheli e E. Miele

    • News24

    Borse, la guerra dei dazi agita anche l'Europa. Piazza Affari -0,4%

    Chiusura debole per le Borse europee (vedi qui il loro andamento), ancora penalizzate dai timori di una guerra commerciale, dopo che venerdì scorso il presidente americano, Donald Trump, ha annunciato dazi per 50 miliardi di dollari su prodotti cinesi. Mossa che ha provocato un'immediata replica da

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Petrolio e banche frenano rally di Milano. Lunedì dividendi per 5 big

    Piazza Affari guida la correzione delle Borse europee al termine di una settimana di complessivo per l'azionario e si prepara per una ottava che si aprirà nel segno dei div idendi: saranno infatti cinque le big del Ftse Mib che staccheranno la cedola (Snam, Poste, Terna, StMicroelectronics e Exor),

    – di Chiara Di Cristofaro e Andrea Fontana

    • News24

    Venezia, Milovan Farronato curerà il Padiglione Italia della Biennale Arte 2019

    E' stato deciso chi sarà il prossimo curatore del Padiglione Italia della 58ª Esposizione internazionale d'arte di Venezia del 2019: Milovan Farronato è stato scelto dalMinistro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il neo ministro Alberto Bonisoli fa sapere come il nome di Farronato

    – di Marilena Pirrelli

    • News24

    Test Authority per il piano di Terna: 12 miliardi per potenziare la rete

    La consultazione pubblica, appena avviata dall'Autorità per l'energia (Arera), si concluderà per fine luglio con uno step intermedio, all'inizio del mese, per presentare in un workshop ad hoc il documento in cui Terna traccia lo sviluppo della rete elettrica nazionale da qui al prossimo futuro. Un

    – di Celestina Dominelli

    • News24

    Il Paese in prima fila nella corsa Ue alle rinnovabili

    Era il 1965, il gasolio si chiamava nafta e lo usavano solamente i camion e i trattori; la benzina era divisa in due prodotti: la gialla (normale, numero di ottano 87) e la super (rossa, numero di ottano 95) i cui prezzi erano fissati per legge. La corrente elettrica si chiamava luce. Era prodotta

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Milano schiacciata da banche e Fca. Il ribaltone politico premia Madrid

    Dopo la partenza in positivo, Piazza Affari ha azzerato i guadagni nel corso della seduta e ha accelerato i cali nel finale, chiudendo in ribasso dello 0,45%. In attesa del voto di fiducia al nuovo Governo, in calendario per la serata di martedì, l'attenzione degli investitori si è spostata sul

    – di A. Fontana e S.Arcudi

    • News24

    Tregua sullo spread, Piazza Affari rimbalza del 2% con banche e utility

    La tregua sullo spread Btp-Bund, che sulla scadenza decennale chiude in ribasso a 275 punti base (dai 303 di ieri), fa respirare Milano che archivia la seduta con un rialzo del 2,09%. Il parziale allontanamento delle elezioni a luglio - che sia con un ritorno all'alleanza di Governo M5S-Lega o con

    – di Cheo Condina

    • News24

    Le utility resistono ai ribassi in Borsa, Italgas guarda al nuovo piano

    Con la prospettiva di un governo Cottarelli le utility, che nelle ultime due settimane erano state tra le più penalizzate, reggono meglio di altri settori l'alta volatilità degli indici di Piazza Affari. Questo comparto viene visto dagli operatori, molto spesso, quasi come un'alternativa al reddito

    – di Cheo Condina

1-10 di 1919 risultati