Aziende

Telecom Italia

Telecom Italia S.p.A è un’azienda di telecomunicazioni che offre servizi di telefonia fissa e mobile, telefonia IP, internet, media e tecnologia satellitare sia in Italia che all’estero.

Telecom Italia nasce nel luglio 1994, come conseguenza del "Piano di Riassetto del settore delle telecomunicazioni", presentato dall’Iri (Istituto per la Ricostruzione Industriale Spa).

Il piano prevedeva la fusione di cinque società del gruppo IRI-STET che operavano nel settore telefonico: Sip, Iritel, Italcable, Telespazio e Sirm. L’anno successivo da Telecom Italia nasce Tim (Telecom Italia Mobile) che si occuperà di telecomunicazioni mobili. Nell’ottobre 1997, sotto la presidenza di Guido Rossi, il governo decide la privatizzazione della società: Telecom Italia si fonde con la Finanziaria Stet.

Nel giugno 1999 Olivetti, già nel settore delle telecomunicazioni con Omnitel e Infostrada, riesce in seguito ad un’offerta d’acquisto e scambio ad ottenere il controllo della società. Nel 2001 il gruppo Olivetti-Telecom si trova però in difficoltà e Colaninno, Gnutti e i loro soci passano la gestione a Olimpia, la nuova società creata da Pirellie Benettonper acquistare la quota di controllo del gruppo Olivetti-Telecom. Espressione del nuovo management è Marco Tronchetti Provera.

Nel marzo 2005 Telecom Italia Spa incorpora Tim, mentre nel settembre 2006 la società viene riorganizzata in quattro diversi settori: Telecom Italia, per la telefonia fissa; Telecom Italia Mobile, per la telefonia mobile; Telecom Italia Rete, per la rete telefonica e Telecom Italia Net (Tin.it) per internet e media.

Nel 2007 la quota di Pirelli in Olimpia viene rilevata da Telco, una nuova cordata cui fanno capo investitori istituzionali italiani e Telefonica, la società spagnola di Tlc, come partner industriale. Il nuovo patto così costituito per il controllo della società esprime l'attuale management, composto da Gabriele Gelateri di Genola come presidente e Franco Bernabé come amministratore delegato.


L'11 marzo del 2016 Vivendi si porta in Telecom al 24,9%, appena sotto la soglia dell'opa, diventando l'azionista di riferimento del gruppo. Pochi giorni dopo l'ad Marco Patuano lascia l'azienda e Flavio Cattaneo viene nominato nuovo a.d. Nel luglio 2017 Cattaneo si dimette e il presidente Arnaud de Puyfontaine, che è anche il ceo di Vivendi, assume fino a settembre tutte le deleghe esecutive.

Ultimo aggiornamento 21 dicembre 2016

Ultime notizie su Telecom Italia
    • News24

    Rete, per Tim serve un tavolo tecnico

    Telecom apre il confronto con Agcom e Antitrust sul futuro della rete, spostando le discussioni dal piano politico a quello tecnico e, in ultima analisi, di business. ... Del resto Telecom non può permettersi di lasciare aperta all'infinito l'incognita sul destino della rete che è il principale fattore di movimentazione del titolo in Borsa in questo periodo. ...a Calenda che Telecom continuerà a vagliare tutte le ipotesi per rispondere alle richieste delle istituzioni e creare valore.

    – Antonella Olivieri

    • News24

    Telecom ingrana la retromarcia, oggi incontro Genish-Calenda

    Telecom Italia sotto la lente a Piazza Affari, con i titoli che perdono quota, mentre sale l'attesa per l'incontro che oggi si terrà tra l'ad, Amos Genish, e il ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda. ... Gli investitori sono convinti che Telecom potrebbe essere una società che regalerà numerosi spunti nel 2018. ... Sullo sfondo rimangono anche i rapporti tra Telecom e Mediaset.

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Milano maglia nera con le banche, tornano timori su Npl. Sale lo spread

    Segno meno per i titoli del lusso a partire da Ferragamo (-0,7%) e Moncler (-0,8%), in rosso Telecom Italia che cede lo 0,6% mentre entra nel vivo l'asta per Persidera e dopo che Genish ha freddato le attese sulla separazione della rete.

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa fredda in attesa della Fed, a Milano realizzi sulle banche

    Prima seduta della settimana priva di spunti per le Borse europee, che terminano la giornata in lieve calo (qui l'andamento degli indici) con l'eccezione positiva di Londra. Gli investitori aspettano gli appuntamenti con le banche centrali, a partire dall'esito del vertice Fed in calendario martedì

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • NovaOther

    2018: quale futuro per i padroni delle tlc?

    Per personalizzare l'offerta, migliorare la qualità e la gestione dei clienti, per esempio (come riconosciuto, già due anni fa, dall'ex amministratore delegato di Telecom Italia http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2015-12-02/un-nuovo-modello-business-le-telecomunicazioni-133712.shtml?uuid=ACZeZdlB).

    – Alessandro Longo

    • News24

    Basilea 4 mette il turbo alle Borse. Ora la partita si gioca sui tassi Usa

    L'accordo finale sulla cosiddetta Basilea4, il pacchetto di nuove regole per gli istituti bancari che sarà meno severo del previsto e scatterà a partire dal 2022, mette il turbo alle banche quotate, per lo scampato pericolo di paletti più stringenti, e determina un finale di settimana brillante per

    – di P.Paronetto e A.Fontana

1-10 di 5312 risultati