Aziende

Tecnoinvestimenti

Tecnoinvestimenti è tra gli operatori leader in Italia nei servizi di sicurezza digitale (Digital trust), di informazione e gestione del credito (Credit Information & Management) e servizi per il marketing internazionale (Sales & Marketing Solutions).

Il gruppo quotato al segmento STAR della Borsa di Milano è composto di tre Business Unit:
Digital Trust eroga, attraverso la società InfoCert, prodotti e servizi per la digitalizzazione documentale, la fatturazione elettronica, la posta certificata, la firma digitale, è Certification Authority e uno dei tre Identity provider accreditati in Italia;
Credit Information & Management, in cui operano le società Ribes, Assicom e le loro controllate, offre servizi a supporto dei processi decisionali come informazioni camerali e immobiliari, report aggregati, rating sintetici, modelli decisionali, perizie e valutazioni immobiliari con particolare riferimento all'ambito dell'erogazione, valutazione e recupero del credito;
Sales & Marketing Solutions, attraverso la società Co.Mark, offre soluzioni e strumenti per accompagnare le piccole e medie aziende verso l'espansione geografica oltre confine.

Il presidente del gruppo è Enrico Salza, imprenditore e banchiere torinese, uno dei padri fondatori di Intesa Sanapaolo.

Ultimo aggiornamento 09 marzo 2017

Ultime notizie su Tecnoinvestimenti
    • News24

    Una Pmi «evoluta» su due investe nelle tecnologie smart

    L'83% delle imprese artigiane ha un'ottima consapevolezza delle opportunità offerte dal Piano Industria 4.0 (ora Impresa 4.0); il 50% ha già effettuato investimenti in questa direzione, soprattutto nella robotica collaborativa (32%) e nei sistemi per l'integrazione (20%); ancora maggiore la quota

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Le aste immobiliari da aprile saranno completamente digitali

    La possibilità di trovare su internet tutti i documenti relativi all'immobile che si vuole comprare e tutte le informazioni sulla procedura da seguire per aggiudicarselo all'asta ha facilitato negli ultimi anni l'accesso ai "non addetti ai lavori" a questo tipo di acquisto. Nei prossimi mesi il

    – di Emiliano Sgambato

    • News24

    Tecnoinvestimenti, la sfida è l'espansione in Europa. La spinta sulle acquisizioni

    Aumentare l'internazionalizzazione del gruppo, soprattutto grazie alle acquisizioni. Poi: crescere nel mercato domestico con, tra le altre cose, l'ampliamento del portafoglio di prodotti e servizi (in ipotesi attraverso lo stesso M&A). Ancora: spingere nell'attività di ricerca. Sono alcune delle

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Domande & risposte

    Quali le indicazioni dell'analisi tecnica sul titolo di Tecnoinvestimenti in Borsa?

    • News24

    La blockchain può aiutare a digitalizzare la Pa?

    La tecnologia blockchain può aiutare il sistema pubblico di identità digitale (Spid) a fare quel decollo che questo non è ancora riuscito a fare; ma certo è una partita che rivelerà nel tempo, attraverso ricerche e sperimentazioni avviate solo di recente.

    – di Alessandro Longo

    • News24

    Nuovi voucher per gli export manager: criteri di selezione più rigidi

    Ventisei milioni di euro di dotazione finanziaria anziché 18. Invece di uno, due tipi di voucher. E in più nuovi criteri di accreditamento per le società fornitrici. Il ministero dello Sviluppo economico ha appena dato ufficialmente il via alla seconda edizione dei voucher per i temporary export

    – di Micaela Cappellini

    • News24

    Arriva Sovrin Network, gestione delle identità basata su blockchain

    Potrebbe essere una soluzione non alternativa ma complementare a Spid, il sistema pubblico di identità digitale ti permette di accedere ai servizi online della Pa con un'unica password. InfoCert, Certification Authority, parte del Gruppo Tecnoinvestimenti, ha annunciato la sua partecipazione al

    • Agora

    Duello tra cinesi e americani per mettere le mani su Prelios

    Un'estate calda a colpi di rilanci in casa Prelios. E' di oggi la notizia che i cinesi di Cefc non mollano la presa sulla società immobiliare della Bicocca e hanno presentato un'offerta vincolante per il 44,86% del capitale di Prelios detenuto da Intesa, Pirelli, Unicredit e Fenice a 0,116 euro ad azione, con un premio del 10,48% rispetto all'offerta arrivata ieri sempre sulla stessa quota di capitale dagli americani di Davidson Kempner tramite la controllata Burlington loan management a 0,105 eu...

    – Paola Dezza

    • News24

    Prelios: il 44,86% del capitale passa a Davidson, poi l'Opa

    Dopo tante indiscrezioni arriva il passaggio di proprietà della società immobiliare milanese Prelios, con successiva Opa. E' un gruppo statunitense a calare l'asso per la società guidata da Riccardo Serrini e presieduta da Giorgio Bruno e nel cui azionariato ci sono le maggiori banche italiane

    – di Carlo Festa

1-10 di 25 risultati