Aziende

Tata

Tata Group è il maggiore conglomerato industriale indiano. Costituito da 85 compagnie principali, copre svariati settori produttivi manifatturieri e metallurgici, oltre ad essere presente nel mondo delle telecomunicazioni, dell'energia, dell'informatica, della finanza e della distribuzione. La capogruppo è guidata dal Presidente Ratan Tata ed è controllata per circa il 65 % dalla Fondazione Tata. Tata Motors Limited è la prima azienda indiana del settore ingegneristico a sbarcare al New York Stock Exchange. Una delle aziende leader del gruppo è Tata Motors, tra i massimi produttori mondiali di veicoli commerciali, medi e pesanti. Tata Motors dispone anche di un Centro industriale per lo Sviluppo e la Ricerca Automobilistica. In Italia Melian Italia Srl, la cui sede operativa è a Salorno (in provincia di Bolzano), dal 1995 è il distributore degli autoveicoli Tata in Italia.

Tata Group è stato fondato intorno al 1860, mentre nel 1945 è nata Tata Motors, che da subito ha collaborato con la tedesca Daimler Benz, per la produzione di veicoli commerciali. Nel 2004 Tata Motors Limited ha acquistato la Daewoo Commercial Vehicle Co. Ltd, ribattezzandola Tata Daewoo Commercial Vehicle Co. Ltd. Nello stesso anno Tata Motors Limited ha fatto il proprio ingresso nella Borsa americana.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Tata
    • News24

    Cresce il segmento dei cosmetici green

    Arriva dal Vermont l'ultima novità firmata Tata Harper, Beautifying Face Oil, un olio lussuoso, formulato con 17 ingredienti, che rivitalizza e illumina la pelle per un effetto glow.

    – di Monica Melotti

    • News24

    Le «Star» di Piazza Affari si presentano a Londra

    La maggior parte degli investitori ès tata di origine britannica (47%), mentre hanno partecipato agli incontro anche case americane (9%), francesi (7%), svizzere (5%), tedesche (4%).

    – Monica D'Ascenzo

    • News24

    Acciaio mondiale: l'Italia rientra tra i primi dieci produttori

    La successione nella leadership dei produttori è inevitabile: per le aziende europeee è inevitabile imboccare la strada della concentrazione (la stessa ThyssenKrupp, bandiera dell'acciaio tedesco, ha deciso di unire le forze con la succursale europea dell'Indiana Tata) e della specializzazione, privilegiando i prodotti a maggiore valore aggiunto rispetto alle commodities.

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Jaguar Land Rover a caccia di acquisizioni premium. Rumors su Maserati nel mirino

    Jaguar Land Rover (sostenuta economicamente dal Gruppo Tata che avrebbe i fondi necessari per tale operazione) sarebbe interessata ad acquisire un brand premium o, in alternativa, potrebbe investire in una tech company in vista del futuro... In effetti, da quando il Gruppo Tata ha acquisito i due marchi britannici (era il 2008), la Casa indiana ne ha beneficiato in maniera evidente a livello finanziario ed oggi il 78% dei suoi guadagni deriva proprio dai prodotti premium di Jaguar...

    • News24

    Ilva, contatti Mittal-Arvedi in vista del verdetto dell'antitrust europeo

    Terminata la gara per Ilva, sono diversi i player ancora alla ricerca di asset per riposizionarsi su un mercato europeo dei piani in pieno dinamismo, come dimostrano i dati congiunturali e la recente operazione di fusione tra Tata e Thyssenkrupp, che ha creato i presupposti per generare un secondo solido player europeo del settore, alle spalle di ArcelorMittal.

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Alstom e Siemens trattano una maxi-fusione nei treni ad alta velocità

    Dopo il settore siderurgico, con la fusione Thyssen-Tata annunciata nei giorni scorsi, anche l'industria europea del trasporto ferroviario potrebbe essere interessata da un clamoroso matrimonio: la fusione tra i francesi di Alstom e i tedeschi di Siemens. Nozze tra giganti, che sconvolgerebbero gli

    – di Marco Morino

    • Info Data

    ThyssenKrupp-Tata: ecco i padroni mondiali dell'acciaio

    L'indiana Tata Steel e la tedesca ThyssenKrupp si sono accordate per costituire una joint-venture paritaria in cui conferiranno le attività siderurgiche del Vecchio Continente, impianti situati in prevalenza in Gran Bretagna e Olanda, tra i quali - è stato chiarito subito - non rientra la Acciai speciali Terni (Ast).

    – Infodata

    • News24

    Acciaio, due giganti europei con l'occhio alla Cina

    La scelta di Tata e ThyssenKrupp di far convergere in un'unica società le loro attività siderurgiche in Europa non è una mossa imprevista. ... Questa necessità di focalizzare meglio il business di gruppo e di specializzarlo è stata una delle molle che hanno sospinto in direzione dell'accordo con Tata, a sua volta orientato a concentrarsi ancor più aggressivamente sull'India.

    – di Giuseppe Berta

    • News24

    Tata-ThyssenKrupp, alleanza per sfidare ArcelorMittal (e Ilva)

    Dopo l'operazione Ilva di ArcelorMittal e i movimenti di Jindal steel west in Italia, l'assetto del mercato siderurgico europeo dei piani vive un nuovo consolidamento, con l'annunciato via libera al memorandum d'intesa per la fusione tra Tata steel... La joint venture tra Tata e Tk cuba vendite pro-forma per 15 miliardi di euro e una forza lavoro di 48mila addetti, distribuiti in 34 diverse location e una previsione di spedizioni pari a 21 milioni di tonnellate all'anno (poco meno dell'intera...

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Il gruppo Tata protegge Jaguar Land Rover da scalate

    Il Gruppo Tata, e in particolare la famiglia guidata dal patron Ratan Tata, intende difendere la controllata Jaguar Land Rover da potenziali acquisizioni. La holding Tata Sons ha infatti acquistato sul mercato un ulteriore 1,7% del capitale di Tata Motors, la società che nel 2008 ha rilevato i due marchi britannici dal Gruppo Ford. ... La penetrazione del Gruppo Tata in Tata Motors salirà così al 36,4%.

1-10 di 696 risultati