Storie

Governo Gentiloni

Il 12 dicembre il neo premier Paolo Gentiloni ha presentato la lista dei ministri che formeranno il 64° governo dopo aver ottenuto la fiducia al Senato e alla Camera. Pochi i cambiamenti rispetto al governo Renzi, Nel presentare la lista Gentiloni ha detto: "Ho fatto del mio meglio per formare il governo nel più breve tempo possibile. E credo nell'interesse della stabilita' delle nostre istituzioni alle quale guardano le italiane e gli italiani".

Angelino Alfano agli Esteri, all'Interno Marco Minniti, alla Giustizia Andrea Orlando, alla Difesa Roberta Pinotti, all'Economia Giancarlo Padoan, allo Sviluppo Economico Carlo Calenda. Alle Politiche agricole Maurizio Martina, all'Ambiente Gian Luca Galletti. Ai Trasporti Graziano Del Rio. Al Lavoro Giuliano Poletti. All'Istruzione Valeria Fedeli. Ai Beni Culturali Dario Franceschini. Alla Salute Beatrice Lorenzin. Sottosergetario di stato alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi.

Senza portafoglio: Anna Finocchiaro Rapporti Parlamento, Marianna Madia Semplificazione e Pa, Enrico Costa Affari Regionali. Claudio Devincenti alla Coesione Territoriale e Mezzogiorno, Luca Lotti Sport.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Governo Gentiloni
    • News24

    Pd, Renzi: candideremo Paolo Siani e Carla Cantone, deroga per Gentiloni e ministri

    «Ho scelto di iniziare con il primo nome per il Parlamento con un uomo che vive in una delle realtà in cui abbiamo fatto più fatica, in un'area culturale alla quale siamo orgogliosamente affini e che lavora in prima linea tutti i santi giorni: Paolo Siani è il nostro primo candidato» Lo ha

    – di Redazione Roma

    • News24

    La sfida del debito, tra il rischio elezioni e la trattativa con Bruxelles

    Deficit sostanzialmente sotto controllo, grazie soprattutto al "dividendo" dei bassi tassi di interesse garantiti dalla politica monetaria espansiva della Bce. Debito in lenta discesa, ma pur sempre elemento primario di vulnerabilità, per il combinarsi dell'incognita politica legata all'esito delle

    – di Dino Pesole

    • News24

    Il Colle: il futuro dipende da noi

    Quello che trapela dal Quirinale, alla vigilia del messaggio di fine anno, è che la novità sarà soprattutto nei tempi. Poco più di 10 minuti durante i quali Sergio Mattarella si rivolgerà direttamente agli italiani in un appuntamento che è tradizionale ma che quest'anno ci proietta verso le

    – Lina Palmerini

    • News24

    Elezioni senza sbocco se manca una vera svolta della politica

    Il prossimo 4 marzo andremo a votare per il rinnovo dei due rami del Parlamento. Una data storica. Perché proprio il 4 marzo 1848 Carlo Alberto promulgò lo Statuto. Dopo di che, a meno di un miracolo, sarà buio pesto. Per chissà quanto tempo non avremo un governo. Nessuna maggioranza sembrerebbe

    – di Paolo Armaroli

    • News24

    Nella legislatura chiesti 108 voti di fiducia

    Governo Paolo Gentiloni 32, governo Matteo Renzi 66, governo Enrico Letta 10. Sono questi i numeri delle fiducie chieste e ottenute dai tre governi della XVII legislatura. In totale nella legislatura sono state votate e approvate 108 questioni di fiducia. Dunque più del 30% delle 354 leggi

    – di Redazione Roma

    • News24

    A Palazzo Chigi arriva Gentiloni

    Il 6 dicembre il presidente della Repubblica Sergio Mattarella inizia le consultazioni per la formazione del nuovo Governo. L'11 dicembre Mattarella conferisce al ministro degli esteri Paolo Gentiloni l'incarico di formare un nuovo Governo. Il 12 dicembre il Governo Gentiloni presta giuramento al

    • News24

    Poteri quasi pieni ma niente fiducia, possibili decreti e nomine urgenti

    Con l'emanazione dei quattro decreti del Presidente della Repubblica (scioglimento delle Camere, convocazione dei comizi elettorali e assegnazione alle circoscrizioni elettorali dei seggi spettanti rispettivamente a Camera e Senato), l'ordinamento costituzionale italiano entra nella fase di

    – di Francesco Clementi

    • News24

    Riforme, attuazione stabile al 77%. Dalla manovra record di decreti

    La XVII legislatura si avvia alla conclusione, ma lascia al nuovo esecutivo che uscirà dalle urne un bagaglio consistente di decreti attuativi da varare. A pesare è soprattutto l'impatto della manovra approvata prima di Natale, la legge di bilancio 2018, che entrerà in vigore il 1° gennaio. Un

    – di A. Cherchi, A. Marini e M. Paris

    • News24

    Ritorniamo alla politica che affronta i nodi del Paese

    E' comprensibile che la casalinga di Voghera veda la politica come un combattimento tra singoli individui. Ma non è accettabile che così la veda la classe dirigente del nostro Paese. Eppure, guardandosi intorno, sembra di vivere in un mondo in cui non ci sono idee, interessi o visioni ma solamente

    – di Sergio Fabbrini

1-10 di 397 risultati