Storie

G7

Si tiene il 26 e 27 maggio a Taormina il 43° G7, forum politico economico di sette governi: Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Canada.

Quattro dei sette leader (Gentiloni, Macron, Trump e May) partecipano al summit per la prima volta. In rappresentanza dell'Ue ci sono il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

E’ il sesto vertice la cui presidenza spetta all’Italia (dopo quelli di Venezia nell’80 e nell’87, Napoli nel ’94, Genova nel 2001, l’Aquila nel 2009). La missione della presidenza del 2017 è: “Costruire le basi di una fiducia rinnovata”.

Ultimo aggiornamento 25 maggio 2017

Ultime notizie su G7
    • News24

    Al lavoro sul taglio «strutturale» del cuneo per i giovani

    Inoltre, in vista del G7 sul lavoro di settembre a Torino, il governo punta a portare nel piano Industria 4.0 anche il tema della formazione, inserendola tra gli investimenti in competenze, che godono di un trattamento fiscale agevolato.

    – Giorgio Pogliotti

    • News24

    La Cina alla conquista dei porti d'Europa

    Non è un caso, sottolinea Signorini, «che il nostro presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, sia stato l'unico premier del G7 presente, lo scorso maggio, al Belt and road forum for international cooperation di Pechino».

    – di Raoul de Forcade

    • Agora

    Banche centrali ed economia reale

    Dopo la crisi del 2008 che ha avviato una lunga fase recessiva, le Banche centrali di tutto il mondo hanno adottato una politica monetaria espansiva. Hanno cioè ridotto progressivamente i tassi d'interesse per ridare fiato all'economia, con l'obiettivo di favorire una maggior circolazione del denaro e una maggior facilità dei prestiti a favore dei consumi e delle imprese. Li hanno portati un po' in tutto il mondo fino a zero, per poi adottare misure di allentamento monetario non convenzionali, i...

    – Pierangelo Soldavini

    • News24

    Fmi, migliora l'economia italiana (con l'Eurozona). Frenano gli Usa

    Il Fondo Monetario Internazionale ha migliorato le stime sulla crescita economica in Italia per quest'anno e l'anno prossimo, nel quadro di un ritocco al rialzo delle sue previsioni sull'Eurozona e di una conferma delle proiezioni dello scorso aprile sulla crescita globale. Tuttavia quest'anno

    – di Stefano Carrer

    • News24

    Quando la fortuna volta le spalle ai populisti

    Tra le altre cose, il Regno Unito soffre di un persistente «abisso tra i vincitori e i perdenti del commercio e della tecnologia» e di una produttività «incredibilmente bassa» - ora il «16% più bassa della media del G7». ... Dopo l'incontro con Trump a un recente summit del G7, ha dichiarato la fine dei «tempi in cui potevamo completamente fare affidamento sugli altri», e ha ribadito agli europei: «Prendiamo il nostro destino nelle nostre mani».

    – di Ken Murphy, Stuart Whatley, Roman Frydman e Jonathan Stein

    • News24

    Lavoro 4.0 sbocco naturale per i giovani

    Un piano d'investimenti in capitale umano, per il lavoro 4.0 (magari in occasione del G7 Industria, a Torino), completerebbe una politica industriale che vuole cambiare passo: investimenti e abbattimento del cuneo fiscale per produttività, crescita e lavoro.

    – di Carlo Carboni

    • News24

    Trump da Macron apre sul clima

    Nei suoi colloqui con il presidente americano Macron ha trattato anche la questione del cambiamento climatico e del commercio internazionale, due temi che evidenziano profonde divergenze tra Usa ed Europa come sottolineato sia al G7 di Taormina che al G20 di Amburgo.

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Yellen si conferma colomba: aumento graduale dei tassi

    L'intervento di Yellen è arrivato mentre il Canada è diventato il primo Paese del G7 a unirsi agli Stati Uniti in una strategia di strette di politica monetaria, rafforzando ipotesi che la graduale normalizzazione avviata dalla Fed trovi progressivo seguito anche a livello globale: la sua Banca centrale ha alzato i tassi di riferimento dopo sette anni, portandoli allo 0,75% dallo 0,50 per cento.

    – di Marco Valsania

1-10 di 2220 risultati