Persone

Steve Jobs

Steve Jobs (1955 - 2011) era un imprenditore e un informatico americano.

Ex numero uno e co-fondatore di Apple, nell'agosto 2011 aveva rinunciato alle sue cariche operative nel gruppo cedendo il ruolo di amministratore delegato a Tim Cook. Malato da tempo, è morto il il 5 ottobre 2011, all'età di 56 anni.

É stato il fondatore e l' amministratore delegato di Apple. Ha detenuto la maggioranza delle quote societarie della Walt Disney Company, di cui era membro del Consiglio d'amministrazione. In passato è stato fondatore e proprietario di NeXT Computer e Ad di Pixar Animation Studios, fino al momento della fusione con Disney. Jobs è famoso per aver introdotto il primo computer con mouse, l’interfaccia a icone, l’Iphone, l’Itunes e l’Ipad.

Steve Jobs ha lasciato l’Università di Cupertino, per fondare la Apple Computer nel 1976 insieme a Steve Wozniak. La società ha introdotto il primo computer con mouse e interfaccia a icone e dopo quattro anni è stata quotata in Borsa. Nel 1985 Steve Jobs è uscito dalla Apple e ha fondato la NeXT Computer, rilevando l’anno successivo, la Pixar Animation Studios. Nel 1995 Jobs è tornato alla Apple, che nel frattempo era entrata in crisi, imponendo come condizione l’acquisto di NeXT Computer. Con il rilancio della Apple, Jobs ha introdotto sul mercato l’Iphone, l’Itunes e l’Ipad. Dal 2006, con l’acquisto della Pixar Animation Studios da parte della Walt Disney Company, Jobs è stato membro del Consiglio d'amministrazione.

É stato classificato al primo posto tra i 25 uomini d'affari più potenti del mondo nell'annuale graduatoria stilata dalla rivista statunitense Fortune per il 2007, staccando di 6 posizioni il suo rivale storico Bill Gates, fondatore di Microsoft.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Steve Jobs
    • NovaCento

    Il Manifesto del Lavoro Ben Fatto, Campus Party and me

    Steve Jobs che racconta a Walter Isaacson del padre che gli ha inculcato l'idea che bisogna fare bene anche le parti che non si vedono delle cose, come ad esempio il retro delle staccionate o degli armadi.

    – Vincenzo Moretti

    • Info Data

    Dieci anni di iPhone. I numeri e le prospettive del mercato smartphone

    Per Apple e per Tim Cook, che ha raccolto la pesante eredità di Steve Jobs, la sfida è ora capire come sarà il mondo tecnologico tra altri dieci anni e adattare di conseguenza iPhone, dotandolo di sempre nuove funzioni, che riflettano e soddisfino le nuove necessità dei consumatori.

    – Luca Tremolada

    • News24

    iPhone è nato per "colpa" di un manager di Microsoft odiato da Steve Jobs

    Mettiamola così: iPhone non sarebbe mai esistito se il co-fondare di Apple, Steve Jobs, non avess odiato un manager della Microsoft. ... Il creatore del sistema operativo mobile di iPhone martedì durante un evento al Computer History Museum di Mountain View ha raccontato che il progetto iPhone è nato dopo una chiacchierata con Steve Jobs irritato dai piani di Microsoft di voler realizzare un tablet con un pennino. ...nel 2012, Steve Jobs dopo un incontro con l'uomo di Microsoft andò da...

    – di L.Tre.

    • NovaOther

    Come si addestrano i robot?

    C'è stato un tempo in cui Nvidia era solo una società capace di fare schede grafiche potentissime, come quelle della serie GeForce, appetite da appassionati di gaming e professionisti della visualizzazione. Ma da alcuni anni ormai la società che ha sede a Santa Clara è uno dei motori dell'innovazione tout court, con il suo Ceo e co-fondatore, Jen-Hsun Huang che si è ritagliato un posto ideale tra Steve Jobs ed Elon Musk, col suo immancabile giubbotto di pelle nera che sfoggia ad ogni nuovo attes...

    – Marco Consoli

    • News24

    Partecipare a una riunione è utile solo se si apporta valore

    Nella mitologia degli aneddoti legati a Steve Jobs, fonte inesauribile negli ultimi anni di pillole di formazione manageriale, spicca il racconto del suo stile di conduzione delle riunioni. Pare che il fondatore di Apple si dedicasse ad applicare il suo credo nel principio «keep it simple, less is

    – di Lorenzo Cavalieri*

    • News24

    Kalanick, Ceo di Uber, in aspettativa. Quale futuro per la concorrente dei taxi?

    Travis Kalanick, amministratore delegato e fondatore di Uber, lascia la sua carica per un periodo non precisato di aspettativa. La notizia era nell'aria da qualche giorno, ma è stato lo stesso Kalanick a renderla ufficiale con una mail inviata ai suoi dipendenti.Ufficialmente si tratta di un

    – di Biagio Simonetta

    • NovaCento

    L'importanza di raccontare il lavoro

    Caro Diario, nelle scorse settimane la mia amica Anna Gatti mi ha detto dell'idea di pubblicare un ebook con le storie del pomeriggio e della notte del lavoro narrato che Associazione Metas e Trae hanno organizzato a Milano e mi ha chiesto se avevo voglia e tempo di scrivere una sorta di postfazione al loro lavoro. Come puoi immaginare le ho risposto che l'idea mi piaceva tantissimo e che il tempo di mettere giù qualche idea l'avrei trovato comunque, quando le cose mi piacciono davvero è così ch...

    – Vincenzo Moretti

    • NovaCento

    Critica della ragion manageriale: qualche riflessione con la lente del digitale

    Tu, Romano, ricorda di esercitare il tuo dominio sulle genti: queste saranno le tue arti: imporre regole alla pace, perdonare i sottomessi e sgominare i superbi (Virgilio, Eneide, VI libro - la lode ad Augusto) Non mi importa se un executive ha frequentato la scuola di business prestigiosa... Ciò di cui tengo conto è invece un particolare modo di pensare, qualcosa che chiamo 'sano scetticismo' (Jack Welch) L'imprenditore è un produttore e un organizzatore, non uno speculatore ? E' necessario che ...

    – Andrea Granelli

    • Econopoly

    Più dati per tutti e le barriere del monopolio pubblico da abbattere

    Pubblichiamo un post di Carlo Amenta, ricercatore in economia e gestione delle imprese presso l'Università di Palermo e honorary fellow dell'Istituto Bruno Leoni - Nel 2013 un semplice studente della University of Massachusetts ha rilevato degli errori nel database utilizzato da Carmen Reinhardt e Kenneth Rogoff per il loro lavoro scientifico sulla relazione tra crescita e debito pubblico (Reinhardt, Carmen M. And Kenneth S. Rogoff. 2009. This Time Is Different: Eight Centuries of Financial Fol...

    – Econopoly

    • Econopoly

    La mobilità sociale, Einaudi, la competizione. E il Sud in un mondo a parte

    Francesco Bruno, ottima penna di Econopoly, settimana scorsa ha concentrato la sua attenzione sulla scuola come fattore di mobilità sociale. Bruno coglie nel segno. La scuola è decisiva. E' il solo strumento per dare una chance - non la certezza, ahinoi - alle nuove generazioni. Sentite cosa scrive Luigi Einaudi nelle "Prediche inutili" (Einaudi Ed., 1959): "Soltanto insegnanti capaci danno garanzia che i giovani siano, dopo esame rigoroso e imparziale, promossi meritatamente dall'uno all'altro g...

    – Beniamino Piccone

1-10 di 1579 risultati