Persone

Stefano Aldrovandi

Stefano Aldrovandi è nato il 1 giugno del 1948 a Bologna, imprenditore ed amministratore, ha presentato la sua candidatura, con la Lista civica Aldrovandi, alla carica di sindaco di Bologna nelle elezioni comunali del 2011.

Si è laureato a 23 anni in Ingegneria elettrotecnica, poi è entrato nella piccola azienda di famiglia che ha saputo far crescere.

È stato presidente del Consorzio per la realizzazione del distretto industriale Roveri e dell’Api, che ha condotto alla fusione con Confindustria per arrivare alla nascita di Unindustria di Bologna.

Fra il 1999 e il 2005 è stato presidente di Seabo, una spa municipalizzata proprietaria dell’acquedotto di Bologna. Aldrovandi ne ha venduto le azioni per fondare, nel 2002, il gruppo Hera, grazie all’unione di undici aziende di servizi pubblici dell'Emilia Romagna.

Con la successiva acquisizione di Agea e Meta il gruppo ha realizzato la prima fusione italiana tra multiutility nel business ambiente quotate in Borsa, arrivando a 6000 mila dipendenti. Nel 2009 Hera è stata la prima multiutility in termini di rifiuti raccolti e trattati, la seconda nel business idrico per margine operativo lordo e di volumi erogati ed il quarto operatore in termini di gas venduto.

E' stato titolare di Busi impianti, azienda operante nell’impiantistica integrata e nell’energia, collocata nel 2010 in liquidazione.

Tra il 1991 ed il 2005 Aldrovandi è stato la presidende della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Fondazione nata nel 1991 dalla fusione tra la Banca del Monte di Bologna e Ravenna e la Cassa di Risparmio di Modena ed avente finalità di solidarietà sociale.

Candidatosi sindaco con una Lista civica, alle elezioni comunali di Bologna del 2011, non è risultato eletto ed ha pertanto rivestito la carica di consigliere di oppoziione fino al gennaio del 2016, quando ha deciso di dare le dimissioni.

Ultimo aggiornamento 16 maggio 2016