Persone

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi, nato il 29 settembre del 1936 a Milano, è un politico e imprenditore italiano, ed è stato Presidente del Consiglio dei Ministri.

Ha ottenuto quattro incarichi da presidente del Consiglio: il primo nella XII legislatura (1994), due consecutivi nella XIV (2001-2005 e2005-2006); ed infine nella XVI (2008-2011).

Nel Novembre del 2011, in seguito all'approvazione della legge di stabilità, Berlusconi consegna le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica Napolitano; gli succederà il governo tecnico di Mario Monti.

Dopo aver inizialmente affermato in un comunicato stampa di non volersi ricandidare, è sceso nuovamente in campo in vista delle elezioni politiche del 2013.

Presidente del Popolo della Libertà, partito fondato nel 2008 che deriva dalla confluenza di Forza Italia, movimento politico da lui fondato ed Alleanza Nazionale, il 29 giugno del 2013 annuncia di voler rifondare Forza Italia come movimento politico autonomo.Il 16 novembre del 2013, il Consiglio nazionale del partito sancisce la definitiva nascita di Forza Italia.

Prima ancora che politico, Silvio Berlusconi è stato, ed è tutt’ora, un imprenditore di successo: sono sue, infatti, alcune importanti realtà imprenditoriali italiane tra le quali spicca Mediaset (un tempo Fininvest), colosso televisivo che, tra gli altri, in Italia è editore di Canale 5, Italia 1 e Rete 4.

Tra i suoi interessi vi è anche il calcio: a lui si riferisce la proprietà dell' Associazione Calcio Milan (AC Milan venduta nel 2016 a un consorzio di imprenditori cinesi) che, sotto la sua gestione, si è affermata come prima squadra al mondo per titoli internazionali conquistati.

Grazie ai suoi successi imprenditoriali, Silvio Berlusconi è stato insignito, nel 1977, dell’onorificenza di “Cavaliere del Lavoro” onorificienza dalla quale tuttavia si è autosospeso il 19 marzo del 2014.

L'impero economico costruito da Berlusconi gli ha consentito di diventare nel 2008, secondo la rivista americana Forbes, il secondo uomo più ricco d’Italia ed il 70° più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di circa 6,5 miliardi di dollari Usa.

E' stato coinvolto in diverse vicende giudiziarie, per le quali vi sono state:

— sentenze passate in giudicato (processo Mediaset, sentenza della Corte di Cassazione del 1 agosto 2013, condanna a 4 anni di reclusione, di cui 3 condonati per effetto dell'indulto disposto dalla legge 241 del 2006);

— sentenze di non doversi procedere (caso Lentini, Lodo Mondadori, Falsa testimonianza P2, Terreni Macherio ecc.);

— sentenze di assoluzione passate in giudicato;

— sentenze non passate in giudicato.

Ha tuttora una serie di procedimenti giudiziari in corso.

E' protagonista della vita politica nazionale, si ricordi per tutti la sigla, con l'attuale premier Renzi, del noto "patto del Nazareno", poi saltato in seguito a divergenze con la sinistra in merito all'elezione del capo dello Stato. Il 14 giugno 2016 ha subito un'operazione al cuore e per mesi è sparito dallla scena politica. Il suo successore alla guida di Forza Italia potrebbe essere Stefano Parisi.

E' padre di cinque figli, Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi nati dalle relazioni con Carla Elvira Lucia Dall'Oglio e Veronica Lario (dalla quale si è separato nel 2010) attualmente convive con Francesca Pascale.

Ultimo aggiornamento 29 settembre 2016

Ultime notizie su Silvio Berlusconi
    • Agora

    Esclusivo: Milan, Berlusconi accetta la carica di presidente onorario. Ecco tutte le anticipazioni

    Come in tutte le vicende della sua vita a Silvio Berlusconi piacciono i finali ad effetto. ... Secondo indiscrezioni del Sole 24 Ore, infatti ieri Silvio Berlusconi nella riunione ad Arcore avrebbe accettato, cambiando opinione rispetto alle scorse settimane quando sembrava incline a rifiutare l'offerta della cordata cinese. ... Silvio Berlusconi (presidente onorario), Yonghong Li (presidente), Marco Fassone (amministratore delegato) Han Li, Roberto Cappelli, Marco Patuano, con questi ultimi due...

    – Carlo Festa

    • News24

    L'escalation e la via stretta della pace

    All'antivigilia di San Valentino, dalle colonne di «Repubblica», Silvio Berlusconi ha assicurato che la sua famiglia la guerra non l'ha mai voluta, ma che comunque considera «Mediaset assolutamente incedibile».

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Oggi vertice ad Arcore con Fininvest

    E' questo, secondo le indiscrezioni, il tema che sarà sul tavolo del rituale incontro di inizio settimana di Silvio Berlusconi con i figli, con i legali e con i collaboratori di Fininvest. ... Il prossimo lunedì ad Arcore Silvio Berlusconi e Fininvest, con i legali, dovrebbero proprio fare il punto sullo stato dell'arte dell'istruttoria davanti all'Agcom, che dovrebbe chiudere l'indagine forse anche a fine marzo, prima del 20 aprile, quando scadono i termini (eventualmente prorogabili per altri 60...

    – di Carlo Festa

    • News24

    Vivendi puntava a Mediaset già dal 2015

    L'antefatto risale ai primi mesi del 2015, quando Silvio Berlusconi era ancora a prestare servizio sociale con gli anziani di Cesano Boscone.

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Vivendi, si allarga l'inchiesta dei Pm di Milano

    Ovviamente c'è chi in queste ore sottolinea l'ironia della sorte nei confronti di Silvio Berlusconi, patron di Mediaset, da un lato imputato a Milano per il caso Ruby (ormai diventato "Ruby Ter") e dall'altra possibile parte offesa nel caso Vivendi.

    – di Sara Monaci

    • News24

    Vivendi puntava a Mediaset già dal 2015

    Ma già nei primi mesi del 2015, quando Silvio Berlusconi era ancora a prestare servizio sociale con gli anziani di Cesano Boscone e Vivendi aveva già ereditato l'8,3% di Telecom da Telefonica e stava valutando come valorizzare la partecipazione. ... Berlusconi, già allora, aveva detto no, ma non aveva lasciato cadere l'opportunità di stringere un'alleanza internazionale e soprattutto di trovare una soluzione al problema Premium.

    – Olivieri

    • News24

    Vivendi ha speso 1,3 miliardi per Mediaset, plusvalenza latente 140 milioni in 2016

    La partecipazione di Vivendi in Mediaset a fine 2016 presentava una plusvalenza latente di 140 milioni di euro. Lo riporta la documentazione,consultata da Radiocor, sui conti del gruppo francese presieduto da Vincent Bolloré. La quota, arrivata al 28,80% del capitale e al 29,94% dei diritti di voto

    – di Giuliana Licini

    • Agora

    Milan, ecco tutti i nomi della cordata Ses. Cda italo-cinese. Berlusconi rifiuta

    Sembra tutto pronto per il passaggio di proprietà del Milan: da Berlusconi alla cordata cinese capitanata dall'uomo d'affari Yonghong Li. ... L'operazione, tranne sorprese clamorose, sembra quindi ormai verso il closing: tanto che la tabella di marcia prevede per il 3 marzo la riunione ad Arcore con Silvio Berlusconi per le firme, quindi l'assemblea (con Fininvest) dei soci del Milan, quindi un consiglio di amministrazione del club rossonero per le deleghe.

    – Carlo Festa

    • News24

    Scalata Vivendi a Mediaset, indagati per aggiotaggio Bolloré e De Puyfontaine

    La procura di Milano accelera e mette sotto inchiesta il finanziere bretone Vincent Bolloré e l'ad di Vivendi Arnaud De Puyfontaine nella vicenda che oppone il colosso francese a Mediaset. Il reato ipotizzato ai danni del finanziere, che di Vivendi è primo azionista, è quello di manipolazione di

    – di Stefano Elli

1-10 di 13268 risultati