Persone

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi è nato il 29 settembre del 1936 a Milano ed è un politico ed imprenditore italiano, è stato Presidente del Consiglio dei Ministri.

Ha ottenuto quattro incarichi da presidente del Consiglio: il primo nella XII legislatura (1994), due consecutivi nella XIV (2001-2005 e2005-2006); ed infine nella XVI (2008-2011).

Nel Novembre del 2011, in seguito all'approvazione della legge di stabilità, Berlusconi consegna le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica Napolitano; gli succederà il governo tecnico di Mario Monti.

Dopo aver inizialmente affermato in un comunicato stampa di non volersi ricandidare, è sceso nuovamente in campo in vista delle elezioni politiche del 2013.

Presidente del Popolo della Libertà, partito fondato nel 2008 che deriva dalla confluenza di Forza Italia, movimento politico da lui fondato ed Alleanza Nazionale, il 29 giugno del 2013 annuncia di voler rifondare Forza Italia come movimento politico autonomo.

Il 16 novembre del 2013, il Consiglio nazionale del partito sancisce la definitiva nascita di Forza Italia.

Prima ancora che politico, Silvio Berlusconi è stato, ed è tutt’ora, un imprenditore di successo: sono sue, infatti, alcune importanti realtà imprenditoriali italiane tra le quali spicca Mediaset (un tempo Fininvest), colosso televisivo che, tra gli altri, in Italia è editore di Canale 5, Italia 1 e Rete 4.

Tra i suoi interessi vi è anche il calcio: a lui si riferisce la proprietà dell' Associazione Calcio Milan (AC Milan) che, sotto la sua gestione, si è affermata come prima squadra al mondo per titoli internazionali conquistati.

Grazie ai suoi successi imprenditoriali, Silvio Berlusconi è stato insignito, nel 1977, dell’onorificenza di “Cavaliere del Lavoro” onorificienza dalla quale tuttavia si è autosospeso il 19 marzo del 2014.

L'impero economico costruito da Berlusconi gli ha consentito di diventare nel 2008, secondo la rivista americana Forbes, il secondo uomo più ricco d’Italia ed il 70° più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di circa 6,5 miliardi di dollari Usa.

E' stato coinvolto in diverse vicende giudiziarie, per le quali vi sono state:

— sentenze passate in giudicato (processo Mediaset, sentenza della Corte di Cassazione del 1 agosto 2013, condanna a 4 anni di reclusione, di cui 3 condonati per effetto dell'indulto disposto dalla legge 241 del 2006);

— sentenze di non doversi procedere (caso Lentini, Lodo Mondadori, Falsa testimonianza P2, Terreni Macherio ecc.);

— sentenze di assoluzione passate in giudicato;

— sentenze non passate in giudicato.

Ha tuttora una serie di procedimenti giudiziari in corso.

E' protagonisca della vita politica nazionale, si ricordi per tutti la sigla, con l'attuale premier Renzi, del noto "patto del Nazareno", poi saltato in seguito a divergenze con la sinistra in merito all'elezione del capo dello Stato.

Recentemente ha preso parte, in appoggio del segretario leghista Salvini, alla manifestazione organizzata dalla Lega a Bologna lo scorso 8 novembre.

E' padre di cinque figli, Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi nati dalle relazioni con Carla Elvira Lucia Dall'Oglio e Veronica Lario (dalla quale si è separato nel 2010) attualmente convive con Francesca Pascale.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Silvio Berlusconi
    • News24

    Ponte sullo Stretto, la storia infinita di un'opera da 5,2 miliardi

    Ma con il ritorno al governo del centrodestra guidato da Silvio Berlusconi, il 22 maggio 2008 il Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli inviava alla Società Stretto di Messina una lettera in cui invitava a porre in essere, nei tempi più brevi, tutte le condizioni per la ripresa delle attività inerenti alla costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina.

    – di Alessandro Arona

    • News24

    Il «borghese corsaro» fuori dal mito

    Cominciai a occuparmi di Longanesi nel lontano 1994, per merito di… Silvio Berlusconi. ... Però la destra esisteva eccome, quale «fiume carsico» (Roberto Chiarini) infine riportato alla luce da Berlusconi, grazie all'implosione della prima repubblica. ...«sdoganata» da Berlusconi.

    – Raffaele Liucci

    • News24

    Il Senato «sfilacciato» e la partita di Renzi

    Forza Italia da parte sua attende indicazioni più precise da Silvio Berlusconi, e comunque rimanda a dopo il referendum ogni discussione sulla legge elettorale: ad ogni modo non è un mistero che il premio alla lista fu ingoiato dai parlamentari... Innanzitutto il partito di Berlusconi si è spaccato in 4: Forza Italia, Nuovo centrodestra di Alfano (ora Ap), verdinani e fittiani.

    – Emilia Patta

    • Agora

    la gogna e il linciaggio. la violenza anonimizzata dietro la folla.

    un interessante articolo di salvatore merlo, pubblicato dal quotidiano il foglio, si intitola "la gogna è una cultura" (clicca qui per leggere). merlo scrive, in sostanza: il meccanismo dell'umiliazione che ha portato la donna napoletana a uccidersi per la vergogna del video non c'entra con il web, il quale è solo un amplificatore. la gogna è un metodo: è praticata dalla politica, è coccolata dai giornali e dalle tv. non è gogna, aggiungo e preciso io: è linciaggio. è furia anonima. è la deres...

    – Jacopo Giliberto

    • News24

    Fi resta fredda e aspetta le mosse di Berlusconi

    Silvio Berlusconi non ha ascoltato il discorso di Stefano Parisi. Non in diretta almeno: il Cavaliere in quelle stesse ore stava rientrando in Sardegna per godersi gli ultimi giorni di fine estate. Non che questo lasci intendere un disinteresse dell'ex premier per colui che meno di 2 mesi fa aveva

    – Barbara Fiammeri

    • News24

    Il segreto del metodo Ciampi

    Livornese sì ma atipico, schivo, Carlo Azeglio Ciampi non era un "temerario", esattamente come ha scritto di lui il suo strettissimo collaboratore, prima a Palazzo Chigi e poi al Quirinale, Paolo Peluffo.

    – di Guido Gentili

1-10 di 13000 risultati