Persone

Sigmar Gabriel

Sigmar Gabriel è un politico tedesco, attuale Presidente del Partito Socialdemocratico Tedesco (Spd). In passato è stato Presidente della Bassa Sassonia e Ministro dell'Ambiente.

Sigmar Gabriel si è laureato nel 1987 a Gottinga in Letteratura tedesca, Politica e Sociologia. Ha intrapreso la carriera accademica, diventando insegnate al ginnasio di Goslar, poi docente di educazione politica nella formazione del lavoro sindacale e di formazione professionale. Nel 1977 si è scritto al Partito socialdemocratico, entrando due anni più tardi, nell’Unione per i servizi pubblici, dei trasporti e del traffico. Nel 1987 è stato nominato membro del consiglio distrettuale del distretto di Goslar, dove è stato anche Consigliere, Presidente dell’Ambiente e Presidente della commissione per i problemi economici, lo sviluppo urbano e turistico. Dal 1990 è entrato nel Parlamento della Bassa Sassonia, ricoprendo la carica di Vicepresidente del gruppo parlamentare del Partito Socialdemocratico Tedesco. Nel 1998 è stato eletto Primo ministro e poi Presidente di partito nel Parlamento della Bassa Sassonia, carica che ha mantenuto fino al 2003. Eletto al Parlamento federale tedesco (Bundestag) nel 2005, fino al 2009 ha rivestito la carica di ministro dell'Ambiente per il governo Merkel. Nel 2009 è stato eletto Presidente del Partito Socialdemocratico Tedesco.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Sigmar Gabriel
    • News24

    Eurogruppo al via, Macron chiama Tsipras: alleggerire il debito greco

    BRUXELLES - Il presidente francese Emmanuel Macron, fresco di nomina, ha riaffermato questa mattina, nel corso di un colloquio telefonico con il premier greco Alexis Tsipras, di volere raggiungere presto un accordo per alleggerire nel tempo il peso del debito greco. Lo indicano fonti dell'Eliseo,

    – dal nostro inviato Vittorio Da Rold

    • News24

    Per la Cdu di Merkel la vittoria di Macron è una vittoria per l'Europa

    FRANCOFORTE - Aria di festa al quartier generale della Cdu a Berlino. Il partito di Angela Merkel ha due ottime ragioni per celebrare: il successo al di là delle aspettative nelle elezioni regionali dello Schleswig-Holstein, che dà nuovo impulso alla campagna del cancelliere per un quarto mandato,

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Sollievo a Bruxelles e Berlino, Juncker si congratula con Macron

    BRUXELLES - Agli occhi dell'establishment comunitario, è terminato nel modo migliore, viste le circostanze di partenza, il primo turno delle presidenziali francesi. La vittoria di Emmanuel Macron è ritenuta positiva per il futuro dell'Europa. Lo sguardo corre ora al ballottaggio contro la

    – di Beda Romano

    • News24

    Turchia, osservatori bocciano voto di Erdogan e l'opposizione chiede l'annullamento

    Il Reis esulta. Per vincere il referendum che ha approvato - di stretta misura - la consegna nelle sue mani di poteri quasi assoluti, Recep Tayyep Erdogan ha combattuto contro «le nazioni potenti del mondo» che «hanno attaccato con una mentalità da crociati». Così il presidente ha salutato la folla

    • News24

    Voto in Turchia, Erdogan sfida l'Europa: ora referendum su pena di morte

    Boccia il voto in Turchia l'Osce,Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. All'indomani del referendum che attribuisce poteri presidenziali a Recep Tayyep Erdogan, gli osservatori dell'Osce dichiarano che il voto «non è stato all'altezza» degli standard internazionali. In

    – di Alberto Negri

    • News24

    Turchia, a pochi voti dalla fine dello scrutinio Erdogan in lieve vantaggio

    Vittoria risicata per Recep Tayyip Erdogan al referendum costituzionale sul presidenzialismo in Turchia. A scrutinio praticamente chiuso, il 'sì' si è imposto con il 51% dei voti, secondo i dati diffusi da Anadolu (è ancora in corso il conteggio dei voti degli emigrati, tra cui la quota di

    • News24

    «La carestia peggiore dal 1945». L'allarme Africa della Croce Rossa

    Mentre il mondo ascolta con timore la guerra di parole fra il presidente Trump e la Nord Corea e gli sviluppi poco amichevoli tra Stati Uniti e Russia su Siria, sorte di Assad e armi chimiche, l'Africa affronta in silenzio «la carestia più grave dal 1945». Se si tira una linea che parte dal nord

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Se va in scena il teatro dell'assurdo

    Sembra incredibile. Solo pochi mesi fa era l'acciaio cinese la bestia nera di Europa e Stati Uniti, una sovracapacità produttiva monstre dirottata verso Occidente a prezzi stracciati. Risultato: impennata dell'export del 28%, crollo dei prezzi del 31%, l'industria europea in piazza a Bruxelles a

    – di Adriana Cerretelli

    • News24

    L'effetto Schulz alla prova del piccolo Saarland

    Non tarderà il primo vero test della popolarità di Martin Schulz, eletto domenica leader e candidato cancelliere dei socialdemocratici della Spd con il 100% dei voti, una percentuale, hanno scherzato i media tedeschi, che nemmeno i dirigenti comunisti dell'ex Germania dell'Est sono mai riusciti a

    – Alessandro Merli

    • News24

    Martin Schulz presidente del Spd con il 100% dei consensi

    «Cari compagni e compagne, lasciatemi dire una cosa: questo è un momento travolgente, non solo per me. Grazie per la vostra fiducia, credo che questo risultato sia l'inizio della nostra conquista della cancelleria e quindi io accetto l'elezione». Lo ha detto Martin Schulz, ringraziando per la

    – di S.Bio.

1-10 di 227 risultati