Aziende

Shell

Royal Dutch Shell Plc è una multinazionale operante nei settori petroliferi, dell'energia e della petrolchimica. Assieme a Bp, ExxonMobil e Total è uno dei quattro principali attori privati mondiali nel comparto del petrolio e del gas naturale. Il gruppo è controllato al 100% da Shell Petroleum N.V. (holding della Royal Dutch Shell). Le sue attività petrolchimiche sono incentrate nella sussidiaria Shell Chemicals. La sede principale è a L'Aia, nei Paesi Bassi, le azioni Shell sono trattate principalmente nelle Borse di Londra e Amsterdam. La società è attiva in oltre 140 Paesi del mondo. Il suo mercato di riferimento sono gli Stati Uniti d'America, in cui opera tramite la sussidiaria Shell Oil Company, con sede ad Houston, nel Texas.

La società è stata fondata nel 1907. La Reale Compagnia Petrolifera Olandese e la The Shell Transport and Trading Company Plc, si sono fuse per competere contro il gigante petrolifero dell'epoca, la Standard Oil. Nel 1912 è nata la filiale italiana. Nel 1919, il gruppo Shell ha preso il controllo della Mexican Eagle Petroleum Company e nel 1921 ha formato Shell-Mex Limited, nel Regno Unito. Nel 1931 Shell-Mex ha fuso le attività di marketing nel Regno Unito con quelle della British Petroleum, creando la Shell-Mex and Bp Ltd. Nel 2004 il gruppo Shell ha creato la parent company Dutch Shell Plc. L'unificazione è stata conclusa l’anno successivo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Shell
    • News24

    Petrolio italiano verso il record ma la sorpresa è il gas lucano

    Un trend in ascesa del dato nazionale legato, quindi, in primo luogo, alle estrazioni petrolifere nel giacimento lucano dell'Eni (in joint venture con Shell) tornate a regime dopo due anni neri: il 2016 e il 2017, che per alterne vicende... Ma la ripresa, secondo le previsioni per il 2018, sarà dovuta, anche se solo per una piccola parte all'avvio ormai prossimo della produzione del secondo campo lucano, quello di Tempa Rossa della Total (in joint venture con Shell e Mitsui), con la...

    – di Luigia Ierace

    • News24

    Anche Glencore nel mirino degli Usa: sotto inchiesta per corruzione

    Anche Glencore potrebbe essere rimasta impigliata nella fitta rete di sanzioni intessuta dagli Stati Uniti. Washington non è si è spinta fino a inserire il colosso svizzero delle materie prime in una delle sue tante blacklist, ma il dipartimento della Giustizia l'ha messo sotto inchiesta

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Innovazione, a Potenza il vento nuovo delle start up

    A Potenza si arriva dalla Salerno-Reggio Calabria percorrendo il raccordo di Sicignano. Cinquanta chilometri teoricamente a quattro corsie, ma che per lunghissimi tratti diventano un solo senso di marcia. In questo momento ci sono tre cantieri aperti, ma i potentini assicurano che la situazione è

    – dal nostro inviato Lello Naso

    • News24

    Super-trader di petrolio «salta» per le regole di Basilea 3

    Basilea 3 ha fatto la prima vittima eccellente sui mercati delle materie prime. Si tratta di Geneva Energy Markets (GEM), uno dei maggiori market maker sulle borse dei derivati energetici, dove scambiava ogni giorno fino a 100 milioni di barili di greggio e prodotti raffinati: barili "di carta",

    – di S.Bel.

    • News24

    Bp come Shell: le major del petrolio comprano le colonnine elettriche

    Una delle regine del petrolio mondiale scommette decisamente sulla mobilità elettrica in una svolta che lancia un segnale forte al mercato. British Petroleum ha infatti annunciato l'acquisizione per 130 milioni di sterline (148 milioni di euro) di Chargemaster, la più grande società britannica di

    – di G.Me.

    • News24

    Seduta grigia, ma Milano riduce perdite sulla scia di Wall Street

    Chiusura sopra i minimi di giornata per le piazze europee, con Milano che ha ridotto i cali nel finale e ha terminato in ribasso dello 0,58%. Peggio le controparti del Vecchio Continente: Parigi ha perso lo 0,97%, Madrid lo 0,88%, Francoforte l'1,41%, schiacciata anche dai deludenti numeri

    – di C. Di Cristofaro e S. Arcudi

    • Econopoly

    La diversità, le migrazioni e il ritorno economico per le aziende e per noi stessi

    Premessa Viviamo in un'epoca buia della nostra storia, nella quale si chiudono i porti ai migranti, si separano forzatamente i bambini dai propri genitori, si vogliono censire le diverse etnie, si discriminano le unioni che non siano eterosessuali. Probabilmente è necessario ripartire dalle basi, uscendo dalla propaganda politica che sta prendendo il sopravvento contro l'umanità stessa. Dobbiamo rivedere il concetto stesso di diversità, nelle aziende e nella vita di tutti i giorni, rischiando...

    – Emiliano Pecis

1-10 di 1063 risultati