Persone

Sebastian Kurz

Sebastian Kurz nato a Vienna, 27 agosto 1986 è un politico austriaco. Leader del Partito Popolare Austriaco (Oevp) è stato ministro degli Affari Esteri dopo essere stato sottosegretario. Grazie al risultato ottenuto nelle elezioni del 15 ottobre 2017 è diventato cancelliere a 31 anni, il leader più giovane del continente.

Il 15 maggio 2017 ha assunto la guida dell'Oevp. Un vecchio partito tradizionale, che vede entrare in parlamento, dopo il 31,4% ottenuto dal voto, esponenti della società civile e giovani deputati.

Un giornalista del quotidiano austriaco Der Standard l’ha descritto come uno che ha “un naturale talento politico, una spiccata intelligenza sociale e analitica, è in grado di raccogliere dati velocemente e prendere la decisione giusta. Per molti è quel tipo di liberale e di democratico che con un moderato populismo può mettere nell'angolo i populisti pericolosi... ma che sia davvero democratico e liberale e non sia invece un Orban in fiore nessuno può davvero garantirlo”.

Il suo motto durante la campagna elettorale è stato: «Fino a quando non saranno sicure le frontiere dell'Austria dovremo proteggerle».

Ultimo aggiornamento 20 dicembre 2017

Ultime notizie su Sebastian Kurz
    • News24

    Vienna ponte fra due Ue: la partita di Sebastian Kurz sui migranti

    Nelle stesse ore il giovane primo ministro austriaco Kurz a Budapest incontra il gruppo di Visegrad, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia che al minivertice di Bruxelles non andranno perché nessuno di questi quattro governi ha intenzione... In mezzo Sebastian Kurz, giovane primo ministro che gioca una partita tutta sua: non potrà mai avere grosso peso perché guida la piccola Austria ma in un certo senso fa la stessa operazione dell'ungherese Viktor Orban, sulla scena europea...

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Da Orbán a Salvini, l'internazionale populista che frantuma il cuore dell'Europa

    ...e all'Austria di Sebastian Kurz. ... Oggi la formazione monopolizza il parlamento magiaro (133 seggi su 199) e si regge su una dicotomia che piace anche a neoalleati come Salvini e Kurz:?xenofobia ed euroscettisismo soft in politica estera, con un'ostilità ai migranti cavalcata...

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Merkel in bilico, una faida che destabilizza l'Europa

    L'immigrazione spacca l'Europa. Italia contro Francia, Spagna contro Italia, Austria e Ungheria contro tutti e ora cristiano-sociali tedeschi contro cristiano-democratici tedeschi. Una diatriba potenzialmente più devastante di quelle transfrontaliere. «L'immigrazione ha il potenziale di infliggere

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Perché l'Europa rischia di schiantarsi sui migranti (e l'Italia può solo perderci)

    Quando si è consumato l'ultimo naufragio della riforma di Dublino, il regolamento europeo che disciplina l'accoglienza dei migranti nella Ue, c'è chi ha evitato perifrasi: «La riforma è morta» ha detto Theo Francken, segretario di Stato belga con responsabilità sui migranti, all'uscita di un

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Sicurezza e immigrazione, Salvini guarda al modello austriaco

    Non c'è solo l'Ungheria di Orban tra gli interlocutori del nuovo governo giallo verde. C'è anche l'Austria. Al di là delle distanze emerse negli ultimi mesi - dalla decisione di Vienna di dispiegare militari al Brennero per aiutare la polizia a monitorare i movimenti di clandestini provenienti

    – di Andrea Carli

1-10 di 70 risultati