Aziende

Screen Service

Screen Service Spa è un operatore leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di apparati, sistemi e software per la trasmissione del segnale televisivo. Con sede a Brescia, la società quotata in Borsa nell’azionariato vede la partecipazione di Screen Group S.p.A. (30,182%); Finext S.R.L. (12,071%); Telpick SA (3.975%) e The Antares European Fund Ltd. (2,833%). Screen Service Spa controlla al 100% Screen America Llc e Rrd Reti Televisive Digitali Srl (che a sua volta possiede al 100% Tivuitalia Spa e al 51% Rrd Usa Inc); al 96% Screenlogix Srl; al 60% Screen Service do Brasil Ltda e Innovation Srl al 39% (che a sua volta controlla il 25% di Ramec Srl).

La società è stata fondata nel 1980 da Carlo Bombelli per l’assistenza e il commercio dei sistemi radiotelevisivi. Nel 1990 è stata avviata la partnership strategica con M.B. International Srl, nel 2004 Screen Service Spa ha acquisito il 39% di Innovaction Srl e l’anno successivo ha incorporato Screen Service America, rilevando il capitale di M.B. International Telecom Labs Srl. Nel 2007 Screen Service Spa è stata ammessa alle quotazioni di Borsa Valori Italiana e nel 2008 ha inaugurato Screen Service do Brasil, acquisendo successivamente il controllo di Rrd Reti Radiotelevisive Digitali Srl. Screen Service Spa ha siglato un contratto di fornitura con Elettronica Industriale Spa, società del gruppo Mediaset, per gli apparati che trasmettono il segnale in digitale.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Screen Service
    • Agora

    Ecco come perdere tutto il capitale in Borsa. La storia amara (e bifronte) del collasso di Screen Service

    Questa è una storia amara di come si possano perdere tutti i soldi investiti su di un titolo. La storia è quella di Screen Service, azienda di Brescia quotata a Piazza Affari e attiva nel business della trasmissione televisiva. Oggi il titolo vale solo 6 centesimi, quando fu collocato nel 2007 valeva 1,6 euro. Oggi non c'è più niente. Su Screen Service pende un'istanza di fallimento; il principale socio la Screen Group ha chiesto la messa in liquidazione; e la principale controllata Tivuita...

    – Fabio Pavesi

    • News24

    Goldenberg tenta il bis con ScreenService

    Il digitale terrestre evidentemente appassiona gli investitori americani. Cara Goldenberg, la giovane ma agguerrita fund manager che è il più grosso

    • News24

    Manutenzione senza manuali

    Dopo pubblicità e marketing, la realtà aumentata trova applicazioni anche nei business tradizionali come commercio, manifattura e assistenza al cliente

    – Luca Tremolada

    • News24

    Manutenzione senza manuali

    Fino a quattro anni fa era un effetto speciale, buono per lasciare a bocca aperta i bambini. Far comparire su uno schermo oggetti virtuali, scritte, foto che

    – di Luca Tremolada

    • News24

    L'eldorado delle frequenze

    Il valore dell'asta per le frequenze del dividendo digitale può essere stimato tra i 4,4 e i 7,5 miliardi di euro. Quasi il triplo di quanto fissa, come

    – di Marco Mele

    • Agora

    Dividendi a rischio

    Secondo le stime di Standard & Poor's quest'anno i dividendi distribuiti dalle prime 500 società americane cadranno del 13,3% rispetto all'anno scorso segnando la peggiore stagione, in termini di cedole distribuite agli azionisti dalle società quotate, dal 1942. Il guinness dei primati di questa classifica potrebbe però andare a Piazza Affari che l'anno scorso è stata la Borsa più generosa d'Europa in termini di dividendi (dividend/yield ponderato sull'Sp&Mib pari al 5,6%). Alcuni big hano scel...

    – Vito Lops

1-10 di 18 risultati