Ultime notizie:

Scandalo

    • NovaCento

    PR e ufficio stampa? La storia di Feny Montesano

    Mi sono anche data da fare con lavoretti part time per arrotondare, curando i contenuti, le rubriche e gli aggiornamenti del sito amico.org, un'organizzazione per l'AMerican Italian COmmunication gestita da uno dei primi italiani sbarcati in città poco dopo lo scandalo del Watergate.

    – Gloria Chiocci

    • News24

    Populismi e scandali finanziari, la Scandinavia non è più un’isola felice

    Il governo danese resta in piedi grazie alle stampella di una forza populista ed euroscettica (Dansk Folkeparti) ed è alle prese con uno dei più grossi scandali finanziari della sua storia. ... La Danimarca, fra frustrazione sociale e scandali finanziari ... In compenso è difficile accusare i migranti dello scandalo che ha sommerso Danske Bank, il principale istituto finanziario del paese.

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Macron perde pezzi: via anche il portavoce

    Ha sicuramente pesato lo scandalo di Alexandre Benalla, la guardia del corpo di cui il presidente ha coperto i pestaggi nel corso delle manifestazioni del primo maggio, e prima ancora l’inchiesta aperta a carico del capo di cabinetto Alexis Kohler.

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    «La Casa Bianca è una crazytown e Trump un idiota». Le rivelazioni di Woodward

    Puntiglioso, attento alle fonti e preciso come pochi, con due premi Pulitzer alle spalle, è il cronista che con il suo lavoro di scavo nel biennio 1972-74, insieme a Carl Bernstein, costrinse il presidente Nixon alle dimissioni dopo lo scandalo del... Lo scandalo Watergate Il Watergate fu uno scandalo politico senza precedenti che nel biennio 1972-1974 coinvolse un’intera classe dirigente repubblicana.

    – di Riccardo Barlaam

    • News24

    MotoGP: otto anni senza Shoya Tomizawa

    Vedere un pilota in quelle condizioni avrebbe scosso tanta gente, non c’è bisogno di gridare allo scandalo.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Bossi, «the family» e i soldi in Lussemburgo: l'inchiesta sui 49 milioni che preoccupa la Lega di Salvini

    E' lo scandalo che travolge Bossi (il quale il 5 aprile di quello stesso anno deve dimettersi dalla guida del partito da lui fondato) e la sua famiglia: soldi pubblici entrati nelle casse del partito come rimborsi elettorali e usciti senza giustificativi in quanto usati in spese personali per “the family” (come recitava la scritta sulla cartelletta sequestrata dalla guardia di finanza negli uffici della Camera).

    – di Riccardo Ferrazza

1-10 di 6945 risultati