Persone

Sammy Basso

Sammy Basso è nato il 1° dicembre del 1995 a Tezza sul Brenta (VI) ed è uno ragazzo affetto da Progeria, meglio nota come sindrome dell'invecchiamento precoce.

Si tratta di una malattia genetica rara, che insorge nei primi mesi di vita e comporta un invecchiamento fisico precoce, non interferendo tuttavia sulle facoltà mentali che seguono il loro normale sviluppo.

Sammy Basso è diventato noto al pubblico televisivo per aver preso parte a diverse trasmissioni, nelle quali ha portato la sua testimonianza speciale. Si tratta di una testimonianza "speciale" perchè Sammy riesce sempre a regalare al pubblico la sua immensa gioia di vivere, nonostante le difficoltà cui lo sottopone la vita di tutti i giorni, a causa del suo fisico esile e delicato e delle terapie e cure cui ha continuo bisogno di sottoporsi.

La missione di Sammy è quella di sensibilizzare il pubblico perchè sostenga la ricerca, al fine di offrire un valido supporto alle persone affette da questa patologia e soprattutto di arrivare un giorno a sconfiggere definitivamente la Progeria.

Proprio per questo fine Sammy ha fondato con i genitori ed alcuni conoscenti l' Associazione (ONLUS) Italiana Progeria Sammy Basso ""A.I.Pro.SA.B".

Nel 2013 la storia di Sammy è stata raccontata in un documentario dal titolo "Life according to Sam", trasmesso da HBO (Home Box Office) emittente televisiva statunitense.

Nel settembre 2014 Sammy ha realizzato il suo sogno di viaggiare percorrendo la mitica Route 66 (resa famosa da Jack Kerourac e Bob Dylan) strada che originariamente collegava Chicago alla spiaggia di Santa Monica, per una distanza complessiva di 3 755 km.

Il racconto del viaggio americano di Sammy è stato poi oggetto di una trasmissione televisiva curata dal National Geografic Channel.

Nel febbraio del 2015 Sammy ha preso parte, come ospite, ad una delle serate di Sanremo 2015 dove ha parlato della sua malattia, dell'Associazione e dei suoi progetti futuri.

Attualmente Sammy è iscritto al primo anno della facoltà di Fisica presso l'Università di Padova, il suo sogno è quello di lavorare dopo la Laurea presso il Cern di Ginevra (L'Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare).

Sammy vanta anche un record, che gli auguriamo di superare anno dopo anno sempre di più, quello di essere il ragazzo vivente affetto da Progeria, più longevo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016