Persone

Saddam Hussein

Saddām Husayn Abd al-Majīd al-Tikrītī, conosciuto come Saddam Hussein, è stato un politico iracheno e ha rivestito il ruolo di Presidente dell’Iraq fino alla Guerra del Golfo. È stato riconosciuto colpevole per crimini contro l’umanità ed è stato condannato a morte per impiccagione. La sua esecuzione è avvenuta nel 2006.

Dopo gli studi in Giurisprudenza a Il Cairo, Saddam Hussein è tornato in Iraq dove è entrato in politica, arruolandosi nelle fila del partito socialista arabo Bath. Condannato a morte per un attentato al leader politico Qasim, nel 1959 è evaso e si è rifugiato in Siria e a Il Cairo. Nel 1968 si è laureato in giurisprudenza a Baghdad. Nello stesso anno è diventato vicepresidente del Consiglio del Comando Rivoluzionario, nel 1973 è stato promosso Generale dell'esercito e sei anni più tardi ha sostituito il Presidente della Repubblica Ahmad Hasan al-Bakr.

Durante la sua dittatura è esplosa la guerra contro l'Iran per il controllo del territorio. Dopo l’invasione del Kuwait promossa da Saddam per l’egemonia del petrolio, nel 1991 con l’intervento di un contingente alleato (composto da 30 Paesi, tra cui gli Usa) è iniziata la Guerra del Golfo. Accusato di non aver adempiuto gli obblighi imposti dalla comunità internazionale e di possedere armi nucleari, chimiche e biologiche, nel 2003 Saddam Hussein è stato catturato a Tikrit, sua città natale. È stato processato per la strage di Dujail del 1982, nella quale sono morti 148 sciiti ed è stata proclamata la sua condanna a morte per impiccagione.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Saddam Hussein
    • News24

    Quella spina nel fianco del Labour in trincea

    Inoltre era risultata avventata la decisione di affiancare Washington nella spedizione in Iraq contro Saddam Hussein accusato, senza fondamento, di sostenere la causa del terrorismo islamista.

    – di Valerio Castronovo

    • News24

    Trump: la tortura? Funziona

    Ci sono giorni in cui prevale l'uomo d'affari, altri in cui vince la star tv. La seconda natura del presidente Trump ha preso ieri il sopravvento quando davanti ai microfoni e alle telecamere di Abc il nuovo commander in chief ha detto che il waterboarding, la tortura con cui si mette un uomo a

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Il «miglior nemico» dell'America

    Sembra la solita vecchia storia del nemico necessario: ai tempi di Ronald Reagan il nemico degli americani erano i giapponesi con le loro esportazioni, la nemesi dei Bush padre e figlio era Saddam Hussein, la Serbia di Milosevich quella di Clinton e nessuno più di Putin lo è stato per Barack Obama per il quale invece Xi Jinping era il partner preferito.

    – di Ugo Tramballi

    • Agora

    Isolare Israele? Meglio di no. Ma perché no?

    E ricordo che nel 1991, dopo avere liberato il Kuwait e distrutto l'esercito di Saddam Hussein dando allo stato ebraico un grande vantaggio strategico, l'amministrazione repubblicana di George Bush padre, isolò Israele.

    – Ugo Tramballi

    • News24

    E' scontro istituzionale Cia-Trump

    La squadra di transizione di Trump aveva inizialmente emesso un terzo comunicato per sottolineare che i servizi segreti che denunciano l'influenza degli hacker del Cremlino sono gli stessi che avevano scoperto le inesistenti armi di distruzione di massa di Saddam Hussein.

    – Marco Valsania

    • News24

    «Mosca ha aiutato Trump a vincere»

    E ieri i suoi portavoce hanno rilasciato una dichiarazione che condanna senza mezzi termini l'integrità dei servizi segreti statunitensi come «gli stessi che avevano scoperto le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein».

    – Marco Valsania

    • News24

    La Cia rivela: Russia è intervenuta per far vincere Trump

    Dura la replica dello staff del presidente eletto che in una nota non firmata si è chiesto se gli analisti che hanno redatto il rapporto «non siano gli stessi che dissero che Saddam Hussein aveva armi di distruzione di massa», l'argomento poi rivelatosi falso che servì a George W. Bush per invadere l'Iraq nel 2003.

    • Info Data

    Come cambiano le opinioni? Un nuovo modello matematico lo spiega

    "La struttura logica verteva su tre argomenti specifici: 1: Saddam Hussein possiede le armi di distruzione di massa; 2: le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein presentano un serio rischio per il mondo intero; 3: l'invasione dell'Iraq è una guerra "giusta".

    – Luca Tremolada

1-10 di 623 risultati