Aziende

Sace

Società di gestione del credito fondata in Italia nel 1977, Sace ha configurato il suo business nell’offerta di una gamma di prodotti finanziari per l’assicurazione, il finanziamento e la strutturazione dei capitali. Hanno attualmente infatti il valore di oltre 46 miliardi di euro le operazioni commerciali e di finanziamento che Sace ha assicurato in oltre 150 paesi del mondo per aiutare l’esposizione al rischio delle aziende italiane. Presieduta dall'ex ambasciatore italiano negli Usa Giovanni Castellaneta, Sace è controllata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e ha la funzione di offrire una gamma di strumenti per l'assicurazione del credito, la protezione degli investimenti e l’erogazione di cauzioni e garanzie finanziarie. In particolare l’assicurazione del credito è la riduzione o il trasferimento verso terzi dei rischi di insolvenza. Questo tipo di assicurazione comprende, in senso economico-finanziario, anche la gestione e il finanziamento del credito.

Molto impegnata nell’innovazione e nell’ampliamento del proprio portafoglio prodotti, Sace ha dato molto peso ai suoi servizi online, per permettere alle aziende sue clienti di gestire tutti gli aspetti dei propri contratti di assicurazione del credito via web. Tra le attività di Sace che contribuiscono al business del assicurazione del credito ci sono l’offerta di “polizza credito fornitore”, prodotto che protegge le esportazioni dal rischio di mancato pagamento, di “polizza lavori”, che permette di eseguire lavori civili all’estero, di “polizza multiexport online”, che offre una copertura assicurativa via internet su uno o più clienti esteri per le vendite con dilazioni di pagamento fino a dodici mesi. Sace ha sedi a Roma, Milano, Torino, Modena, Lucca, Venezia, San Paolo (Brasile), Hong Kong (Cina), Mosca (Russia) e Johannesburg (Sudafrica) e impiega circa 600 dipendenti.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Sace
    • News24

    Dazi e sterlina debole i rischi di Brexit per le imprese

    Sulla base delle possibili traiettorie macroeconomiche del Paese, per cui si prevede un calo del Pil, Sace ha provato a stimare l'impatto in termini di mancate vendite future, riducendo le stime di crescita dell'export italiano verso la Gran Bretagna.

    – Luca Orlando

    • News24

    Brexit: per l'export italiano rischio-calo da 1,7 miliardi

    A fare i conti e proiezioni è la Sace, che rielaborando in chiave "micro" lo scenario macroeconomico proposto da Oxford Economics, ha sviluppato delle previsioni per l'export italiano in caso di vittoria del "leave" (cioè l'addio alla Ue). «Nel nostro ultimo rapporto - ha spiegato Alessandro Terzulli, chief economist di Sace - prevediamo una crescita media annua dell'export italiano verso il Regno Unito del 5,5% nel periodo 2017-19, ipotizzando una vittoria del "remain" nel referendum di giovedì.

    – Laura Cavestri

    • News24

    Firmati contratti per un miliardo

    Solo l'intervento del gruppo Cdp attraverso la controllata Sace a sostegno delle commesse in cui è in corsa Maire Tecnimont come general contractor potrebbe avere un ritorno per 3,8 miliardi di euro.

    – Emilia Patta

    • Info Data

    Meccanica traino dell'export: +16% entro il 2019

    Secondo il Rapporto Sace, infatti, nel 2016 i mercati top per le esportazioni italiane saranno Emirati Arabi (score 81), Usa (76), India, Cina, Corea del Sud e Arabia Saudita.

    – Infodata

    • News24

    La meccanica trainerà l'export di made in Italy

    La fotografia dei flussi e delle destinazioni del "Made in Italy" all'estero è,ancora una volta, di Sace, che nell'ultimo Rapport Export - "REaction. ... Crescita modesta (+2,1%)per gomma, plastica e chimica, mentre le industrie estrattive, dei prodotti raffinati e in metallo - secondo Sace -risentiranno ancora del calo nelle economie emergenti. ... Secondo Sace, entro il 2019 la meccanica italiana potrebbe arrivare a ben 100 miliardi di euro di esportazioni(+16% rispetto ai circa 82 miliardi di...

    – Laura Cavestri

    • News24

    Sace, balzo di operazioni e utile lordo

    Sace archivia i risultati trimestrali con un balzo del 33,5%, a quota 1,5 miliardi di euro, per le operazioni assicurate a sostegno di export e internazionalizzazione delle imprese italiane. In salita, come emerge dalla nota diffusa a valle del board che ieri ha approvato i conti, risulta anche

    • News24

    La svolta pro business

    Una nuova postura confermata dalla Sace che ha firmato un accordo con il Banco Nacion per 50milioni di crediti.

    – Roberto Da Rin

1-10 di 692 risultati