Ultime notizie su

Russia

    • News24

    Nato, torna a salire (dopo dieci anni) la spesa militare dei Paesi europei

    La spesa militare dei Paesi europei che fanno parte della Nato aumenterà quest'anno per la prima volta dopo quasi un decennio. Non sono stati diffusi dati ufficiali ma è certo - come ha affermato il segretario generale dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg - che le tensioni, non solo economiche,

    – Luca Veronese

    • News24

    Volkswagen, effetto Cina sui conti del trimestre

    Volkswagen apre il 2016 con un aumento dei profitti operativi ma un calo del risultato netto: il gruppo tedesco ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile operativo di 3,44 miliardi di euro contro i 3,228 dello stesso periodo del 2015 (+3,4%) nonostante un calo della stessa percentuale dei

    – Andrea Malan

    • News24

    Da Big Oil ai Petrostati, passando per lo shale: quando petrolio fa rima con debito

    I debiti stanno diventando la preoccupazione numero uno per l'industria petrolifera. Il problema - sia pure con implicazioni di rischio ben diverse - è condiviso da quasi tutti i protagonisti del settore: dai piccoli operatori dello shale oil americano, sempre più spesso insolventi, alle Major, che

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Menarini cresce con Euticals Lodichem

    Menarini aggiunge altri due tasselli al progetto di crescita che punta a portare il gruppo farmaceutico fiorentino, di proprietà della famiglia Aleotti, al traguardo dei 3,5 miliardi di euro di fatturato entro fine anno (3,3 miliardi nel 2015). Da una parte accelera l'attività chimica in Italia,

    – di Silvia Pieraccini

    • News24

    I migranti e il conto tragico della storia

    Per affrontare i flussi migratori bisogna capire il problema. Se il Mediterraneo continuerà a essere una tomba liquida dei profughi la colpa non sarà soltanto delle guerre e delle disastrose condizioni dei Paesi africani e del Medio Oriente. Questa è una parte della storia, al momento

    – Alberto Negri

    • News24

    Intanto si complica il puzzle siriano

    C'erano gli Stati Uniti. E c'era pure la Russia. Ma per quanto autorevoli fossero i due maggiori sponsor, l'accordo di cessate il fuoco in Siria è apparso subito come una tregua difficile, contraddittoria e fragile. Tutta in salita. Sin dal giorno della sua firma, lo scorso 27 febbraio.

    – Roberto Bongiorni

    • News24

    L'economia? Una lunga zona grigia

    Al di là di petrolio e sanzioni, è la mancanza di investimenti il vero responsabile della stagnazione

    – Antonella Scott

1-10 di 13217 risultati