Persone

Rosario Crocetta

Rosario Crocetta è nato l'8 febbraio del 1951 a Gela (PA) ed è un politico italiano, attuale Governatore della Regione Sicilia.

Dopo essersi diplomato, Crocetta ha lavorato presso l'ENI di Gela.

Ha collaborato con diverse testate giornalistiche, l'Unità, il manifesto e Liberazione.

Crocetta si è collocato politicamente a sinistra, aderendo prima al Partito Comunista Italiano e poi a Rifondazione Comunista.

Tra il 1996 ed il 1998 è stato assessore alla cultura del comune di Gela con Rifondazione Comunista.

Nel 1998 è stato eletto consigliere comunale con la Federazione dei Verdi ed ha ricevuto un incarico di consulenza da parte dell'assessore regionale ai beni culturali Salvatore Morinello.

Dal 2000 al 2001 è stato nominato Assessore comunale alla Pubblica Istruzione del comune di Gela.

Nel 2002 si è candidato Sindaco del comune di Gela, pur non risultando eletto in un primo momento, successivamente ottiene, previo ricorso, un riconteggio delle schede elettorali.

Il nuovo spoglio fa emergere le irregolarità contestate e da ragione a Crocetta, che viene proclamato dal giudice del TAR Sicilia, il nuovo sindaco di Gela.

Nel 2007 Crocetta si ricandida sindaco di Gela e viene eletto al primo turno col 64,8 % dei voti.

Il 2009 si candida alle lezioni europee nella circoscrizione Italia insulare con la lista del Partito democratico e risulta eletto, quindi si dimette dalla carica di sindaco del comune di Gela.

Il 18 aprile diventa vicepresidente della Commissione speciale antimafia (Crim) dell'Unione europea.

Nel 2012 decide di candidarsi a Presidente della Regione Siciliana ed in seguito all'elezione avvenuta il 28 ottobre, il 16 dicembre dello stesso anno si dimette dalla carica di parlamentare europeo.

Il 29 novembre del 2012 Crocetta forma la Giunta regionale, inserendovi tra gli assessori personaggi di primo piano nel mondo scientifico, artistico, istituzionale e civile quali il professore Antonino Zichichi (beni culturali), il pm della DDA Nicolò Marino (energia e servizi pubblici) il cantautore Franco Battiato (turismo-sport e spettacolo) e la figlia del compianto giudice antimafia Borsellino Lucia (salute).

Rosario Crocetta vive dal 2003 sotto scorta, per una serie di attentati mafiosi a suo carico fortunatamente sventati.

Il 16 luglio del 2015, in seguito alla pubblicazione di un'intercettazione telefonica tra Crocetta ed il chirurgo Matteo Tutino, in cui vengono usate da Tutino frasi minacciose contro Lucia Borsellino e di cui Crocetta nega nel modo più assoluto la conoscenza, decide di autosospendersi dalla carica di Governatore della Regione Sicilia, senza però formalizzare la scelta. Nei giorni successivi Crocetta rimedita la decisione e sceglie di non dimettersi, rimanendo a tutti gli effetti di legge in carica.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Rosario Crocetta
    • News24

    Corruzione, arrestato il presidente di Condotte spa

    Il gip di Messina ha disposto l'arresto di 6 persone tra cui Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni, il presidente del consiglio di amministrazione della Cosige Scarl Antonio D'Andrea e l'ex capo della

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Pagamenti della Pa: 1,2 miliardi fantasma negli Ato della Sicilia

    Autunno 2012, elezioni siciliane appena chiuse, promessa solenne dell'allora neo-governatore Rosario Crocetta: «Cancellerò i debiti degli Ato». Gennaio 2018, elezioni siciliane appena ultimate, programma di Nello Musumeci, appena succeduto a Crocetta: «Serve un nuovo piano rifiuti che risolva il

    – di Gianni Trovati

    • News24

    Per l'aeroporto di Comiso un decollo a metà

    L'aeroporto di Comiso in provincia di Ragusa a partire dall'anno dell'inaugurazione, avvenuta nel 2013, ha consentito un incremento di 5.100 presenze turistiche straniere al mese nell'area iblea e una spesa aggiuntiva sul territorio di 434mila euro ogni mese. Sono i dati essenziali contenuti nello

    – di Nino Amadore

    • News24

    Elezioni siciliane, Claudio Fava vince solo la classifica dei redditi

    Se potesse, forse, Claudio Fava sceglierebbe di avere una dichiarazione dei redditi meno ricca ma un bagaglio di consensi più consistente. Dopo le elezioni di domenica per l'elezione di presidente e assemblea regionale siciliana, la classifica delle ricchezze personali dei candidati governatori

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Nello Musumeci, l'ex Msi recordman di preferenze

    «Mi candido lo stesso. Anzi: sono già candidato, perché c'è la novità che il tempo è scaduto». In questa dichiarazione c'è tutta la "sicilianità" di Nello Musumeci che, tre mesi fa, dinanzi alle incertezze di Forza Italia e ai temporeggiamenti dei leader su quale dovesse essere il candidato di

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Elezioni Sicilia: per il Pd disfatta annunciata, sul tavolo la premiership di Renzi

    Una disfatta annunciata. Ma il fatto che fosse annunciata non lenisce la disfatta. D'altra parte nessuno nel Pd sminuisce il dato che si profila dalle urne siciliane. Né dare la colpa alla scissione subita dal Pd ad opera di Pier Luigi Bersani e Massimo D'Alema aiuta più di tanto a spiegare il

    – di Emilia Patta

1-10 di 301 risultati