Persone

Ronald Reagan

Ronald Wilson Reagan (1911-2004) è stato un politico e un attore statunitense. È stato il 40esimo Presidente degli Stati Uniti d’America, in carica dal 1981 al 1989.
Ronald Reagan si è laureato nel 1932 in Scienze Sociali ed è diventato giornalista sportivo lavorando come radiocronista. Ha iniziato la carriera di attore nel 1937, girando più di 50 film in 28 anni. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stato capitano dell'Air Force One ED è stato Presidente del sindacato attori dal 1947 al 1952.

La carriera politica è iniziata nel 1954: in seguito alla proposta della General Motors di compiere un giro di conferenze nelle fabbriche, Reagan si è creato una rete di conoscenze, finanzieri e industriali, che nel 1964 lo ha spinto a partecipare alla campagna presidenziale a sostegno della candidatura del repubblicano Barry Goldwater. Nel 1966 Reagan ha vinto la corsa a Governatore della California, carica alla quale è stato rieletto nel 1970. Dieci anni più tardi Reagan ha vinto la nomination repubblicana nella corsa alla Casa Bianca. Nel 1984 è stato vittima di un attentatore che lo ha ferito con un colpo di pistola al torace. Il suo mandato è stato confermato nel 1985.

Ronald Reagan è stato accusato di aver incaricato l’allora Segretario del Comitato dei Governatori della Federal Reserve Alan Greenspan, del tentativo di sabotaggio del sistema della banca Centrale degli Usa.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Ronald Reagan
    • News24

    Hillary e le tre rivoluzioni dell'America

    Abbiamo visto in queste primarie incredibili delle componenti rivoluzionarie che non si vedevano dai tempi dello scontro fra Ronald Reagan e Jimmy Carter, quando ci fu lo scontro tra il paradigma statalista di radici roosveltiane e quello che puntava tutto sul libero mercato.

    – Mario Platero

    • News24

    L'avanzata cattolica negli Usa

    Roosevelt aveva inviato un rappresentante in Vaticano durante la guerra mondiale; nel 1960 veniva eletto il primo (ed unico) presidente cattolico, John F. Kennedy di ascendenza irlandese, e una ventina di anni più tardi Ronald Reagan ristabiliva i rapporti diplomatici tra Stati Uniti e lo Stato della città del Vaticano.

    – di Massimo Teodori

    • News24

    Suspense in California, Hillary si gioca la candidatura. Trump misura la sua forza

    Nel 2012 sulla fiancata del tram che il comune di San Francisco ha comprato a Milano e porta a Castro, quartiere delle rivendicazioni omosessuali oggi popolato da vecchie coppie che si ritrovano alla piazzetta del bar, c'era solo un cartello che segnalava l'elezione del presidente degli Stati

    – Angela Manganaro

    • News24

    Quindici anni di politiche procicliche (e di guai)

    Al Vertice G7 di Ise-Shima, in Giappone, una delle preoccupazioni più grandi è stata la fragilità dell'economia mondiale. Invece di concentrarsi sulle guerre valutarie, i leader delle più importanti economie sviluppate avrebbero dovuto parlare di politiche di bilancio che in questo momento

    – Jeffrey Frankel

    • News24

    Tra i Grandi non c'è accordo sulle politiche per la crescita

    SENDAI. Se la presidenza giapponese sperava di uscire da questo G-7 con un pronunciamento corale a favore di stimoli di bilancio per produrre una maggiore crescita mondiale, si è trovata invece alle prese con una cacofonia di voci dissonanti.

    – Alessandro Merli

    • News24

    Trump incontra la nemesi Ryan: «Grande opportunità di unire il partito»

    New York - Donald Trump si è presentato puntualissimo, alle 9 del mattino americano, al Grande Summit al Congresso con i vertici del partito repubblicano, e soprattutto con l'uomo che ha finora dato voce ai maggiori sospetti sulla sua eterodossa candidatura alla Casa Bianca, lo speaker della Camera

    – Marco Valsania

    • News24

    La dinastia Bush "scarica" Trump

    NEW YORK - L'angoscia e la crisi d'identità che fanno tremare il partito repubblicano davanti alla trionfale cavalcata di Donald Trump verso la nomination hanno da oggi un nome e un volto: quello dei Bush.

    – Marco Valsania

    • News24

    L'assalto in Iran che ha cambiato la storia del petrolio

    Gli americani non se lo dimenticano. C'hanno fatto un film, Argo, che ha vinto, l'Oscar nel 2012, anche perché va a toccare una ferita ancora aperta per la nazione. Era la notte del 4 novembre 1979 e gli studenti iraniani assalirono l'ambasciata Usa a Teheran e presero in ostaggio 70 persone, 54

    – Davide Tabarelli

1-10 di 571 risultati