Persone

Romano Prodi

Romano Prodi è una delle figure di spicco della vita economica e politica dell'Italia del dopoguerra.

Negli ultimi quarant'anni ha ricoperto incarichi molto prestigiosi e importanti sia in Italia sia all'estero. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono la presidenza del Partito Democratico, che lo stesso Romano Prodi ha contribuito a fondare, e la presidenza del gruppo di lavoro Onu/Ud per la riforma della missione di pace.

In precedenza era stato Presidente del Consiglio, dal 2006 al 2008, dopo aver portato l'Unione alla vittoria alle elezioni del 2006. Durante parte del suo governo ha anche avuto l'incarico di ministro di grazia e giustizia ad interim.

Prima del suo ritorno nella politica italiana, Romano Prodi ha avuto una parentesi all'estero, ricoprendo il ruolo di presidente della Commissione europea dal 1999 al 2004. Prima dell'esperienza europea Romano Prodi era già stato presidente del Consiglio in Italia, dal 1996 al 1998, alla guida della coalizione Ulivo da lui stesso fondata.

Prima della scelta di dedicarsi alla politica, Prodi è stato per tanti anni presidente dell'Iri, in particolare nella stagione delle privatizzazioni dei primi anni Novanta. I suoi esordi politici sono intrecciati con quelli accademici. Allievo di Beniamino Andreatta è stato sin dall'inizio vicino alla Democrazia Cristiana, arrivando ad essere Ministro dell'Industria, pur non essendo un vero e proprio militante del partito.

Romano Prodi è anche professore di economia e politica industriale all'università di Bologna. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosissime lauree honoris causa ed è autore di diverse pubblicazioni accademiche.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Romano Prodi
    • News24

    Bankitalia, Renzi: non ho posto una questione sul nome di Visco

    L'eventuale riconferma di Visco «non sarà una mia sconfitta. Io non ho posto una questione di nomi», ha sottolineato il segretario del Pd Matteo Renzi, intervenuto in serata in collegamento con la trasmissione Otto e Mezzo su La7. «Il principio che "chi ha sbagliato paghi" sulle banche non può

    – di N.Barone e A.Carli

    • News24

    «Pd centrale, ora il sì allo ius soli»

    Quella di Romano Prodi, evocato e omaggiato tra gli applausi da Veltroni nel suo discorso, e quella dell'"ideologo" dell'Ulivo Arturo Parisi, criticissimo con la nuova legge elettorale chiamata Rosatellum(«più che un giorno di festa è un giorno di lutto»); quella dei leader della minoranza interna Andrea Orlando e Michele Emiliano e quella del presidente emerito Giorgio Napolitano, anche lui contrario al Rosatellum; e naturalmente quella di ex dirigenti di primo piano ormai usciti dal Pd o...

    – Emilia Patta

    • News24

    Il Pd, la sconfitta referendaria e il nodo irrisolto della vocazione maggioritaria

    Ma quello che colpisce nella celebrazione del decennale - celebrazione alla quale per altro non ha partecipato il padre dell'Ulivo Romano Prodi né hanno partecipato i rappresentanti della minoranza interna del Pd, Andrea Orlando e Gianni Cuperlo - è l'assenza di un demone più recente: quello della sconfitta del Pd al referendum costituzionale del 4 dicembre scorso, sconfitta che portò alle dimissioni di Renzi da Palazzo Chigi e alla sua sostituzione con Gentiloni.

    – di Emilia Patta

    • News24

    «Fiere strategiche per lo sviluppo dell'economia»

    Questo il messaggio lanciato da Romano Prodi nella lectio che ha chiuso ieri a Bologna la due giorni dell'assemblea generale di Emeca, l'associazione europea dei 22 principali centri fieristici europei (tra cui Milano, Bologna, Verona e Rimini), che ha scelto il capoluogo emiliano per celebrare i 25 anni di attività.

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Bersani si dimette, arriva Epifani

    Nell'aprile del 2013, dopo il blitz dei 101 franchi tiratori nell'elezione del presidente della Repubblica contro Romano Prodi, candidato del partito, Pier Luigi Bersani si dimette da segretario.

    • News24

    Nasce il nuovo partito

    Era stato Romano Prodi, nel corso del 2006, a lanciare la proposta di un Manifesto per il Partito democratico redatto da personalità del mondo della cultura e della politica.

    • News24

    Il Pd festeggia i dieci anni. Renzi: chi se ne va tradisce se stesso

    Una feste dove pesano le spaccature sulla legge elettorale e l'assenza annunciata di Romano Prodi, uno dei padri nobili de L'Ulivo, che sotto la sua guida ha unito forze politiche con storie diverse: Pds (l'allora Partito democratico della sinistra), Popolari, Verdi, Italia dei valori e Socialisti.

    – di Andrea Carli

1-10 di 2981 risultati