House Ad
House Ad

Romano Prodi

Romano Prodi

Romano Prodi è una delle figure di spicco della vita economica e politica dell'Italia del dopoguerra.

Negli ultimi quarant'anni ha ricoperto incarichi molto prestigiosi e importanti sia in Italia sia all'estero. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono la presidenza del Partito Democratico, che lo stesso Romano Prodi ha contribuito a fondare, e la presidenza del gruppo di lavoro Onu/Ud per la riforma della missione di pace.

In precedenza era stato Presidente del Consiglio, dal 2006 al 2008, dopo aver portato l'Unione alla vittoria alle elezioni del 2006. Durante parte del suo governo ha anche avuto l'incarico di ministro di grazia e giustizia ad interim.

Prima del suo ritorno nella politica italiana, Romano Prodi ha avuto una parentesi all'estero, ricoprendo il ruolo di presidente della Commissione europea dal 1999 al 2004. Prima dell'esperienza europea Romano Prodi era già stato presidente del Consiglio in Italia, dal 1996 al 1998, alla guida della coalizione Ulivo da lui stesso fondata.

Prima della scelta di dedicarsi alla politica, Prodi è stato per tanti anni presidente dell'Iri, in particolare nella stagione delle privatizzazioni dei primi anni Novanta. I suoi esordi politici sono intrecciati con quelli accademici. Allievo di Beniamino Andreatta è stato sin dall'inizio vicino alla Democrazia Cristiana, arrivando ad essere Ministro dell'Industria, pur non essendo un vero e proprio militante del partito.

Romano Prodi è anche professore di economia e politica industriale all'università di Bologna. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosissime lauree honoris causa ed è autore di diverse pubblicazioni accademiche.

(Aggiornato il 29 luglio 2010 )

Ultime notizie su Romano Prodi

News24

I decreti-legge: quali i limiti costituzionali?

03/03/2015 06:39

Il premier Matteo Renzi ha nei giorni scorsi affermato che l'approvazione di un decreto-legge da parte del Governo può essere giustificata anche dall'esigenza

News24

La scelta di Salvini tra la vittoria in Veneto e la leadership della destra

25/02/2015 07:50

E' la Lega il ring in cui si combatte per la leadership anti-Renzi. Del resto, il Carroccio è rimasto l'unico partito ancora vivo del centro-destra e l'unico in

News24

Alba saluta il suo «capitano»

19/02/2015 07:50

La città si è fermata per testimoniare il profondo legame con la famiglia

News24

Quando leader africani e tribù libiche volevano Prodi come mediatore

17/02/2015 06:36

PRESSING SENZA ESITOLa richiesta avanzata in più occasioni dal 2011 non ha avuto il supporto dei governi italiani. Ad agosto Ban Ki-Moon nomina uno spagnolo

News24

Prodi: Ministero del Sud? Utile solo se ha poteri forti

06/02/2015 06:38

«Se è un ministero che non ha potere di coordinamento diventa di serie B perché deve chiedere l'elemosina agli altri. Se invece ha un potere forte può essere

News24

Delrio: in corso un chiarimento con Ncd, nessun rimpasto all'orizzonte

02/02/2015 09:41

Con Ncd «sta avvenendo un chiarimento necessario, ma non una verifica di governo in senso classico». Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del

News24

De Mita: Berlusconi sconfitto? Non si può dire

01/02/2015 07:45

«La natura segreta del patto del Nazareno non ci consente di dire chi ha vinto e chi ha perso, non consente di capire chi ha vinto e chi imbrogliato». Lo ha

News24

Il sollievo dei mercati

01/02/2015 12:43

Prima del nome, i numeri. A questo hanno guardato gli investitori esposti sul rischio-Italia. Presidente eletto con 665 voti al quarto scrutinio (più consensi

News24

Il sollievo dei mercati

01/02/2015 10:18

Prima del nome, i numeri. A questo hanno guardato gli investitori esposti sul rischio-Italia. Presidente eletto con 665 voti al quarto scrutinio (più consensi

News24

Quirinale live /Mattarella è presidente: «Mio pensiero a speranze e difficoltà dei cittadini». L'omaggio alle Fosse Ardeatine

31/01/2015 12:04

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica. Al quarto scrutinio, il giudice della Corte costituzionale ha superato il quorum richiesto

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9