Persone

Romano Prodi

Romano Prodi è una delle figure di spicco della vita economica e politica dell'Italia del dopoguerra.

Negli ultimi quarant'anni ha ricoperto incarichi molto prestigiosi e importanti sia in Italia sia all'estero. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono la presidenza del Partito Democratico, che lo stesso Romano Prodi ha contribuito a fondare, e la presidenza del gruppo di lavoro Onu/Ud per la riforma della missione di pace.

In precedenza era stato Presidente del Consiglio, dal 2006 al 2008, dopo aver portato l'Unione alla vittoria alle elezioni del 2006. Durante parte del suo governo ha anche avuto l'incarico di ministro di grazia e giustizia ad interim.

Prima del suo ritorno nella politica italiana, Romano Prodi ha avuto una parentesi all'estero, ricoprendo il ruolo di presidente della Commissione europea dal 1999 al 2004. Prima dell'esperienza europea Romano Prodi era già stato presidente del Consiglio in Italia, dal 1996 al 1998, alla guida della coalizione Ulivo da lui stesso fondata.

Prima della scelta di dedicarsi alla politica, Prodi è stato per tanti anni presidente dell'Iri, in particolare nella stagione delle privatizzazioni dei primi anni Novanta. I suoi esordi politici sono intrecciati con quelli accademici. Allievo di Beniamino Andreatta è stato sin dall'inizio vicino alla Democrazia Cristiana, arrivando ad essere Ministro dell'Industria, pur non essendo un vero e proprio militante del partito.

Romano Prodi è anche professore di economia e politica industriale all'università di Bologna. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosissime lauree honoris causa ed è autore di diverse pubblicazioni accademiche.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Romano Prodi
    • News24

    Prodi: «L'Europa è sfuocata sui rischi per le banche»

    Romano Prodi si dichiara "realista" sulle prospettive del 2017, in cui l'Europa continuerà ad arretrare progressivamente, in un «continuo ondeggiamento», ma senza le temute rotture post-Brexit. ... Professor Prodi, il 2017, secondo molti commentatori, può essere un anno decisivo per l'Europa, dopo Brexit e con lìascesa di movimenti populisti ed euroscettici in diversi Paesi.

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Mattarella: «Cultura decisiva contro il ritorno ai nazionalismi»

    Un ritorno dei nazionalismi sarebbe un arretramento per l'Europa comune, un fatto di retroguardia. E' il monito del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, oggi a Bologna per ricevere il Sigillum Magnum dell'Alma Mater, la massima onorificenza accademica. «Il diritto comune- spiega

    • News24

    Fico, il parco italiano del cibo aprirà a Bologna nell'ottobre 2017

    E' un brindisi corale metaforico - cui si unisce anche Romano Prodi, seduto tra il pubblico - quello che sigilla l'impegno ad aprire le porte della Disneyland bolognese del cibo per la festa di San Petronio e prendere così permanentemente il testimone di Expo2015.

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Rigore e crescita, la coerenza che va chiesta all'Europa

    Ci vuole però continuità incisiva in quel lungo processo di integrazione europea iniziato nel 1957 con i Trattati di Roma i cui 50 anni sono stati celebrati nel 2007 dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano e dal Presidente del Consiglio Romano Prodi.

    – di Alberto Quadrio Curzio

    • News24

    Lezioni dalle urne: perché l'Italia è meno divisa di quel che sembra

    Chissà, mi sono detto, quanto hanno sofferto politici eminenti come Prodi, Parisi, o Cacciari a ingoiare un simile affronto alla logica e alla lingua. ... Perché si può anche essere d'accordo, con il saggio genitore di Romano Prodi, che «nella vita è meglio succhiare un osso che un bastone», ma non sempre è chiaro qual è l'osso e qual è il bastone.

    – di Luca Ricolfi

    • News24

    Renzi: se vince il No deciderà il Pd cosa fare

    A pochissime ore dal responso delle urne sulla "sua" riforma del Senato e del Titolo V, dopo aver incassato il pesante Sì di Romano Prodi e forte di alcuni segnali di inversione di tendenza nell'elettorato, Matteo Renzi liquida con poche parole - ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo - la domanda di rito sugli scenari post-referendum.

    – Emilia Patta

1-10 di 2880 risultati