Persone

Romano Prodi

Romano Prodi è una delle figure di spicco della vita economica e politica dell'Italia del dopoguerra.

Negli ultimi quarant'anni ha ricoperto incarichi molto prestigiosi e importanti sia in Italia sia all'estero. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono la presidenza del Partito Democratico, che lo stesso Romano Prodi ha contribuito a fondare, e la presidenza del gruppo di lavoro Onu/Ud per la riforma della missione di pace.

In precedenza era stato Presidente del Consiglio, dal 2006 al 2008, dopo aver portato l'Unione alla vittoria alle elezioni del 2006. Durante parte del suo governo ha anche avuto l'incarico di ministro di grazia e giustizia ad interim.

Prima del suo ritorno nella politica italiana, Romano Prodi ha avuto una parentesi all'estero, ricoprendo il ruolo di presidente della Commissione europea dal 1999 al 2004. Prima dell'esperienza europea Romano Prodi era già stato presidente del Consiglio in Italia, dal 1996 al 1998, alla guida della coalizione Ulivo da lui stesso fondata.

Prima della scelta di dedicarsi alla politica, Prodi è stato per tanti anni presidente dell'Iri, in particolare nella stagione delle privatizzazioni dei primi anni Novanta. I suoi esordi politici sono intrecciati con quelli accademici. Allievo di Beniamino Andreatta è stato sin dall'inizio vicino alla Democrazia Cristiana, arrivando ad essere Ministro dell'Industria, pur non essendo un vero e proprio militante del partito.

Romano Prodi è anche professore di economia e politica industriale all'università di Bologna. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosissime lauree honoris causa ed è autore di diverse pubblicazioni accademiche.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Romano Prodi
    • News24

    La rete e gli errori della politica

    A rispondere di tale errore, non potendo chiamare l'allora Ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi, chiamerà a giustificarsi l'allora presidente del Consiglio Romano Prodi?

    – di Franco Debenedetti

    • News24

    Ritrovare l'eguaglianza

    A questa domanda, difficilissima, soprattutto per l'Italia, prova a rispondere il nuovo libro di Romano Prodi, una conversazione con Giulio Santagata e Luigi Scarola.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    «Io, mio padre, i suoi amici e nemici»

    All'assemblea di Mediobanca del 1985, il presidente dell'Iri Romano Prodi, contrario a un progetto di privatizzazione elaborato da Cuccia, ordina alle tre Bin di non rinnovare a questi il mandato come consigliere.

    – di Paolo Bricco e Edoardo De Biasi

    • News24

    La galassia di Pisapia e l'impresa di trovare l'accordo tra 9 forze politiche

    Eppure il rischio che si ritorni alla litigiosità della vecchia Unione di Romano Prodi è avvertito, se lo stesso Campo progressista, il movimento dell'ex sindaco di Milano, in una nota ha parlato della necessità di non ridursi a un «piccolo Manuale... La galassia che ruota attorno a Pisapia ricorda molto i partiti fondatori nel 2005 della vecchia Unione di Romano Prodi, quella coalizione che il segretario del Pd Matteo Renzi ha detto più volte di non rimpiangere a causa della sua continua...

    – di Andrea Marini

    • News24

    Il più potente ascensore sociale

    Ma c'è un'obbiezione a cui non si può evitare di rispondere, per la stima e l'affetto che si nutre verso chi l'ha avanzata, e per le corde che ha toccato: perderebbe l'anima, ha detto Romano Prodi, una sinistra che adottasse questa proposta.

    – di Franco Debenedetti

    • News24

    Il Pd rinuncia allo streaming, finisce una fase aperta da Pannella

    Durò appena 29 minuti la diretta che Marco Pannella riuscì a improvvisare con Radio radicale trasmettendo dal suo telefonino la relazione di Romano Prodi davanti a ministri e segretari di partito riuniti a Caserta per quello che venne definito il "conclave" dell'Unione.

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Renzi tira dritto, Pisapia non strappa

    Il primo messaggio, o per meglio dire la prima bordata, è rivolto a tutti i nostalgici della stagione del centrosinistra che fu, quello dell'Unione di Romano Prodi che si infranse sotto i veti incrociati dei Mastella e dei Turigliatto riportando il Paese al voto nel 2008 dopo solo due anni.

    – Emilia Patta

1-10 di 2958 risultati