Persone

Roland Berger

È nato a Berlino il 22 novembre 1937. Laureato in Economia ha fondato nel 1967 la Roland Berger & Partners, una delle più importanti società di consulenza strategica al mondo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Roland Berger
    • News24

    Roland Berger e il ricordo dell'Italia del boom: «Io, Pasolini e le fabbriche»

    «Durante l'estate, fra un semestre universitario e l'altro, venivo a Roma. Lavoravo in una piccola banca di fronte alla Fontana di Trevi. La sera uscivo o frequentavo le case degli amici. Ho stretto legami che sono durati tutta la vita. Mi è capitato di conoscere perfino Luchino Visconti e Pier

    – di Paolo Bricco

    • NovaCento

    La sharing economy, tra l'Italia e il mondo

    Una delle tendenze economiche e sociali emerse negli ultimi anni è lo sviluppo di modalità alternative/innovative di acquisto e consumo di prodotti e servizi. A livello internazionale, questo fenomeno è stato chiamato con l'espressione "sharing economy". Culturalmente, gli italiani provengono da una secolare tradizione di individualismo (con qualche eccezione). Ma la diminuzione di reddito disponibile (in corso da circa 10 anni) ha prodotto un certo avvicinamento alla sharing economy anche in ...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Il ruolo strategico dell'HR nella caccia ai nuovi talenti del Finance

    La parola "finance" è direttamente collegata a termini quali mercato finanziario, risparmio, rischio, banche, Borsa? Iniziamo ad inquadrare questo mondo in senso ampio cercando di comprendere cosa sia il mercato finanziario. Possiamo definire tale mercato come la risultante dei comportamenti e

    – di Simone Sandre* e Maurizio Agnesa**

    • NovaCento

    Industry in Europe: digitalizzazione e sostenibilità al centro del rilancio del sogno europeo

    Nell'anno della celebrazione del sessantesimo anniversario del Trattato di Roma, lo scenario in cui si trova ad operare la Commissione Europea è molto diverso da quello in cui la CEE cominciò a perseguire la sua missione di unificazione dei mercati e di integrazione internazionale. Società e sistema economico sono stati oggetto di varie ondate di rinnovamento: l'entrata di nuovi players internazionali e l'introduzione sul mercato di soluzioni innovative hanno reso meno prevedibili le dinamiche ...

    – Alberto Di Minin

    • News24

    Trump e il protezionismo, fabbriche contro

    Il protezionismo è stato il fantasma evocato da Trump nella campagna elettorale per conquistare i cuori della working class del Midwest e dei ceti medi impoveriti della East e della West Coast. Adesso è la realtà con cui devono fare i conti gli imprenditori e i lavoratori italiani e europei. La

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Alitalia, nuove ipotesi di garanzia pubblica

    Finora escluso, almeno nelle dichiarazioni ufficiali, l'intervento pubblico nel salvataggio di Alitalia potrebbe rientrare sotto altra forma. Secondo ipotesi in discussione, ufficialmente smentite, ci potrebbe essere una garanzia pubblica attraverso l'intervento di una società dello Stato, la Cassa

    – di G.D.

    • News24

    Alitalia, nuove ipotesi di garanzia pubblica

    Finora escluso, almeno nelle dichiarazioni ufficiali, l'intervento pubblico nel salvataggio di Alitalia potrebbe rientrare sotto altra forma. Secondo ipotesi in discussione, ufficialmente smentite, ci potrebbe essere una garanzia pubblica attraverso l'intervento di una società dello Stato, la Cassa

    – Gianni Dragoni

    • News24

    Alitalia, test sul piano di rilancio

    Il viaggio di Luigi Gubitosi ad Abu Dhabi, in casa di Etihad, ha catalizzato l'attenzione alla vigilia di quella che potrebbe essere una giornata di svolta per la sofferente Alitalia. Oggi, prima del cda convocato per le 16,30 a Milano nella sede di UniCredit, si riunirà l'assemblea degli azionisti

    – di R.R.

    • News24

    Ecco le lettere tra Ue e Bce sull'aumento di Mps

    Quando, il 26 dicembre, la Banca Centrale Europea aveva comunicato che il fabbisogno di capitale di Mps era salito da 5 a 8,8 miliardi di euro, qualcuno al Ministero del Tesoro - colto alla sprovvista - meditò di "impugnare" l'amara sentenza. Poi, per ragioni tecniche e politiche, si ritornò a più

    – di Luca Davi e Marco Ferrando

1-10 di 219 risultati